• Oggi
  • Domani
  • Dopo domani
23 Ottobre 2014 - Ultimo aggiornamento: 06:53
Argomento: 
CATANZARO
La piccola è stata trovata priva di vita dai miliatri intervenuti per sedare una lite tra i genitori. La donna ha ferito il marito e gettato a terra la figlia

Neonata morta in culla, la madre ha confessato

Versione stampabileSend by email

Ha confessato di averla gettata a terra, perché piangeva, la madre della neonata morta nel quartiere Gagliano a Catanzaro. La donna che ha 20 anni, è stata sentita dai carabinieri e dal magistrato di turno, ed ha raccontato che, dopo aver ferito il marito all'orecchio e all'addome con un coltello durante una violenta lite, ha gettato a terra la bambina perchè piangeva. La donna soffriva da tempo anche di insonnia. Ora gli inquirenti ascoltano il marito, 23 anni, in ospedale. Sul caso indagano i carabinieri di Catanzaro. I militari avevano trovato la bambina morta, nell'abitazione dopo che i vicini avevano avvertito le forze dell'ordine che tra i genitori della neonata, un elettricista ed una casalinga, era in corso una lite. Giunti sul posto e sedata la lite, i carabinieri avevano trovato la neonata morta nella culla.

Da non perdere:

Gli addii

NECROLOGIE

#BERGAMO PUBBLICA QUI LE TUE FOTO!

  • Se usi Instagram puoi pubblicare qui su Bergamonews i tuoi scatti.
  • Per farlo inserisci nel testo della foto @bergamonews e verrà inserita qui dentro automaticamente.
@bergamonews instagram