• Oggi
  • Domani
  • Dopo domani
25 Ottobre 2014 - Ultimo aggiornamento: 23:20
Argomento: 
Qui America a voi Bergamo
E' una grossa sorpresa scoprire che la città di New York, con i suoi 6 milioni di abitanti nei 5 boroughs si è aggiudicata un record insolito: chi vive nella Grande Mela, vive di media 10 anni in più rispetto a chi vive in altre parti degli States.

New York diventa salutista
e allunga la vita media
Cambiamo anche noi?

Versione stampabileSend by email

Freddie Mercury cantava “Who wants to live forever” e certo che magari se non per sempre, un po’ più a lungo sì.

Per assicurarsi una longevità al di sopra della media uno s’immagina una vita senza stress, in isole paradisiache, senza smog, un po’ di sport, alimentazione equilibrata.

E’ dunque una grossa sorpresa scoprire che la città di New York, con i suoi 6 milioni di abitanti nei 5 boroughs (Manhattan, Queens, Bronx, Brooklyn e Staten Island) si è aggiudicata un record insolito: chi vive nella Grande Mela, vive di media 10 anni in più rispetto a chi vive in altre parti degli States.

Quindi se il vecchio detto insiste che “Una mela al giorno leva il medico di torno” ricordiamoci di Adamo ed Eva ed il pomo proibito e della storiella di Biancaneve e di come è stata avvelenata. C’è da chiedersi chi sia il maghetto che ha trovato la pozione magica e l’ha iniettata nel frutto che, se preso a morsi, ti allunga la vita.

Ecco fare un’entrata trionfante il multimilionario, magnate dei media e sindaco di New York City: Michael Bloomberg.

Mr. Bloomberg non viaggia su una scopa volante ma prende tutti i giorni la metropolitana per recarsi al lavoro a City Hall, cioè il municipio, cercando di dare l’esempio di usare i mezzi di trasporto pubblici riducendo così l’inquinamento.

Il sindaco sta da anni implementando diverse iniziative a favore della salute: comperare le sigarette a Manhattan costa tanto quanto fare colazione da Tiffany, solo che poi non le puoi fumare perché ovunque ci sono divieti severissimi: negli stadi, sulle spiagge, negli uffici, perfino nel tuo appartamento!

E che dire poi della guerra dichiarata contro i soft drinks? Troppi zuccheri, troppe calorie, troppo di tutto nei bicchieroni ghiacciati che attraverso la famigerata cannuccia si deposita sui deretani e pance dei Newyorkesi rendendoli obesi. Partono quindi anche iniziative come togliere il latte intero nelle mense delle scuole e sostituirlo con quello parzialmente scremato.

Il commissario della salute di New York, Thomas Farley, ha obbligato le catene di ristoranti (fast food e non) a pubblicare il conteggio di calorie su tutti i cibi ed abolito i grassi saturi. Bisogna poi bruciare le calorie inutili quindi via a costruire centinaia di chilometri di piste ciclabili e a creare punti di bike-sharing con centinaia di biciclette.

FLOTUS (First Lady Of The United States) al secolo Michelle Obama, ha lanciato la campagna “Let’s Move! ” un programma di attività fisica che incoraggia tutti gli americani, a partire dai bambini, a fare più sport ed attività fisica. Non paga di questa iniziativa, si coltiva un orticello di prodotti biologici nel giardino della Casa Bianca.

I Newyorkesi non vogliono essere da meno quindi, in mancanza di giardini, le terrazze ed i tetti sono diventate oasi del benessere. Tutto ad un tratto è totally cool, cioè fa figo, crescere i pomodorini sul balcone, trasformare la terrazza in un giardino pensile ed il tetto in un orticello dove crescere frutta e verdura rigorosamente biologiche.

I risultati non sono mancati: nella Grande Mela si vive oltre gli ottant’anni, solo nelle Hawaii e nel Minnesota si vive di più.

I maligni sostengono che ovviamente se il reddito procapite della città permette agli abitanti di nutrirsi solo di prodotti biologici e di fare salutari biciclettate il risultato non può essere che positivo.

La sfida è evidente, forza Bergamaschi torniamo a fare la vita dei nostri nonni e dimostriamo che siamo meglio degli americani della Grande Mela.

Gabriella Savio

Aggiungi un commento

Da non perdere:

Gli addii

NECROLOGIE

#BERGAMO PUBBLICA QUI LE TUE FOTO!

  • Se usi Instagram puoi pubblicare qui su Bergamonews i tuoi scatti.
  • Per farlo inserisci nel testo della foto @bergamonews e verrà inserita qui dentro automaticamente.
@bergamonews instagram