• Oggi
  • Domani
  • Dopo domani
18 Dicembre 2014 - Ultimo aggiornamento: 19:33
Argomento: 
Economia
Ubi Banca a fianco delle nuove generazioni presenta un mutuo per i giovani con contratto di lavoro a tempo determinato e un finanziamento per le start up

Ubi Banca lancia il mutuo
per i giovani con lavoro
a tempo determinato

Versione stampabileSend by email

Ubi Banca ha messo a punto due nuove soluzioni, presentate nella giornata di giovedì 9 maggio a Milano, per dare slancio alla voglia di crescere e progettare delle "nuove generazioni": un mutuo per i giovani che non hanno un contratto di lavoro a tempo indeterminato e un finanziamento fino a 50.000 euro per i progetti di start up.

Ora anche le giovani coppie fino a 39 anni di età che hanno un contratto di lavoro atipico o a tempo determinato da almeno 18 mesi (oppure che hanno lavorato 18 mesi negli ultimi 24 e sono impiegati al momento della richiesta del mutuo) possono progettare l’acquisto della loro casa.

“Era necessario ripensare i modelli tradizionali di concessione dei mutui perché oggi il mercato del lavoro, soprattutto per i giovani, è profondamente cambiato – spiega Victor Massiah, Consigliere delegato del Gruppo Ubi Banca. Oggi le nuove generazioni sono in gran parte precarie, e un Gruppo come il nostro che vuole fare “Banca per bene” deve pensare anche al loro futuro”.

L’iniziativa “Mutuo casa giovani coppie 2013” di UBI Banca si caratterizza per un rapporto massimo tra rata e reddito del 35% e un Loan To Value ("rapporto tra mutuo e valore dell'immobile") che può arrivare a coprire fino all’80% del valore di perizia dell’immobile, e viene proposto in tre tipologie: fisso, variabile e variabile con cap. L’importo massimo erogabile copre ogni esigenza (500.000 euro).

“Per molti giovani progettare il futuro non significa solo acquistare la prima casa: le loro idee hanno bisogno di trasformarsi in concrete iniziative imprenditoriali. Per questo abbiamo pensato ad un finanziamento a condizioni agevolate per le start up" conclude Massiah.

Il finanziamento potrà avere durata variabile da un minimo di 18 ad un massimo di 60 mesi e consentirà di ottenere fino a 50.000 euro in un’unica soluzione da impiegare per le spese di avviamento, per piccoli investimenti produttivi e per assunzione di personale.

“Siamo orgogliosi di presentare oggi – aggiunge Rossella Leidi, vice direttore generale di Ubi Banca – queste due iniziative dedicate ai giovani, ancora più importanti dato il contesto sociale e economico che stiamo attraversando. Soluzioni che ci confermano come una Banca dinamica, attenta e sensibile alle esigenze delle nuove famiglie. A testimonianza della rilevanza che diamo a queste iniziative abbiamo deciso, per la prima volta da quando il gruppo è nato, di supportarle con una grande campagna pubblicitaria multimediale che prevede spot Tv e radio, annunci stampa e media digitali. La campagna nazionale è firmata Ubi Banca mentre in ambito locale è firmata dalla Banca Rete presente sul territorio.”

Commenti

DANIELA:
NECESSITEREI DI IUN MUTUO IO HO UN LAVORO A TEMPO INDETERMINATO MIO MARITO A TEMPO DETERMINATO MA CORRISPONDE HAI REQUISITI SOPRA CITATI APPARTE CHE A NOVEMBRE COMPIE 40 ANNI QUINDI E URGENTE LA MIA RICHIESTA

Antonio:
Salve sono un ragazzo di 22 anni e lavoro a tempo indeterminato avrei bisogno di 5000 euro per comprarmi una macchina e rimborsarli in 72 mesi chi mi puô aiutare?

Gabriele:
Devo andare contro corrente ai vostri post, mi hanno appena erogato il prestito chiesto, veloci, concreti e anche simpatici. Un grazie alla Banca UBI di via Nazionale. Grazie per aver appoggiato il nostro progetto...

black:
fino a 39 anni di età, quindi con genitori ancora vivi e prossimi alla pensione.. Oddio, meglio che niente. Comunque potrebbero evitare di dire che pensano al futuro dei giovani. 50mila euro per assumere personale..bastano per un paio di persone in nero.

Che tristezza:
Mi piacerebbe sapere a quanti giovani verrá effettivamente concesso il mutuo. Credo che verrà richiesta la presenza di almeno due garanti solidi. Del resto l'annuncio è chiaro "i giovani possono progettare" non realizzare. Bella trovata! Ma chi sono i manager? banchieri o politici?

Aggiungi un commento

Da non perdere:

Gli addii

NECROLOGIE

#BERGAMO PUBBLICA QUI LE TUE FOTO!

  • Se usi Instagram puoi pubblicare qui su Bergamonews i tuoi scatti.
  • Per farlo inserisci nel testo della foto @bergamonews e verrà inserita qui dentro automaticamente.
@bergamonews instagram