• Oggi
  • Domani
  • Dopo domani
02 Ottobre 2014 - Ultimo aggiornamento: 07:37
Argomento: 
Crisi
Ritirata la messa in mobilità, ma la chiusura degli impianti è confermata. È questa la decisione di Italcementi in seguito all’incontro con le organizzazioni sindacali.

Italcementi,
ritirata la mobilità
ma chiusure confermate

Versione stampabileSend by email

Ritirata la messa in mobilità, ma la chiusura degli impianti è confermata. È questa la decisione di Italcementi in seguito all’incontro con le organizzazioni sindacali.

L’accordo prevede l’impegno da parte dell’azienda a intraprendere “un percorso che, partendo dal ritiro della procedura di mobilità, porterà all'utilizzo di diversi e alternativi ammortizzatori sociali, al fine di contenere l'impatto sociale della chiusura dei due impianti di Vibo Marina e Porto Empedocle”.

Dopo le tensioni dei giorni scorsi, quando un gruppo di operai si era incatenato ai cancelli dell’impianto di Porto Empedocle, arriva dunque un segnale positivo per i sindacati anche se, fa sapere Italcementi, il difficile quadro economico non permette di ritirare anche la procedura di chiusura dei due stabilimenti.

Aggiungi un commento

Da non perdere:

Gli addii

NECROLOGIE

#BERGAMO PUBBLICA QUI LE TUE FOTO!

  • Se usi Instagram puoi pubblicare qui su Bergamonews i tuoi scatti.
  • Per farlo inserisci nel testo della foto @bergamonews e verrà inserita qui dentro automaticamente.
@bergamonews instagram