• Oggi
  • Domani
  • Dopo domani
31 Luglio 2014 - Ultimo aggiornamento: 01:02
Argomento: 
Italcementi
La notizia arriva dal Giornale di Bergamo e dal sito agrigentonotizie.it: il vescovo di Agrigento avrebbe chiamato in soccorso ai lavoratori della zona il collega di Bergamo perché insieme facciano una sorta di pressing sulla famiglia Pesenti nel tentativo di scongiurare la chiusura degli stabilimenti siciliani dell'Italcementi.

Il vescovo di Agrigento
chiama il collega di Bergamo
per un pressing su Pesenti

Versione stampabileSend by email

La notizia arriva dalla prima pagina del Giornale di Bergamo che ha ripreso il sito agrigentonotizie.it: il vescovo di Agrigento, Francesco Montenegro avrebbe chiamato in soccorso alla sua terra e ai lavoratori della zona il collega di Bergamo, monsignor Francesco Beschi perché insieme facciano una sorta di pressing sulla famiglia Pesenti nel tentativo di scongiurare la chiusura degli stabilimenti siciliani dell'Italcementi.

Due sono le cementerie del gruppo che fa capo ai bergamaschi per le quali si prospetta un porgramma di lacrime e sangue che metterebbe in ginocchio, non solo le due realtà di Porto Empedocle e Vibo Marina, ma una bella fetta della provincia agrigentina.

Il vescovo Montenegro è da giorni vicino ai lavoratori che rischiano il posto e che si sono anche incatenati davanto allo stabilimento di Porto Empedocle e ora ha annuncaito di voler tentare insieme al vescovo di Bergamo una iniziativa diplomatica con gli amministratori dell'Italcementi.

 

Commenti

non deve chiude...:
L'italcementi di Portoempedocle AG. e' un pezzo di storia della Sicilia.Non potra' chiudere.

Aggiungi un commento

Da non perdere:

Gli addii

#BERGAMO PUBBLICA QUI LE TUE FOTO!

  • Se usi Instagram puoi pubblicare qui su Bergamonews i tuoi scatti.
  • Per farlo inserisci nel testo della foto @bergamonews e verrà inserita qui dentro automaticamente.
@bergamonews instagram