BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Color party, spettacoli e fuochi: il Ferragosto a San Pellegrino fotogallery

San Pellegrino Terme si colora di allegria, musica e spettacoli per festeggiare Ferragosto. Da sabato 12 a martedì 15 agosto sono numerosi gli eventi promossi dal Comune - Assessorato al turismo con la collaborazione dell'associazione Operatori turistici nel paese brembano.

San Pellegrino Terme si colora di allegria, musica e spettacoli per festeggiare Ferragosto. Da sabato 12 a martedì 15 agosto sono numerosi gli eventi promossi dal Comune – Assessorato al turismo con la collaborazione dell’associazione Operatori turistici nel paese brembano.

L’assessore al turismo Stefano Tassis spiega: “Per Ferragosto quest’anno abbiamo organizzato un pacchetto di iniziative rivolte a tutte le fasce d’età: grandi e piccini, giovani e famiglie. Il centro del paese si presta molto bene ad essere vissuto dai visitatori e in questi quattro giorni diventerà un’isola pedonale e verrà chiuso al traffico in modo che le famiglie possano passeggiare in tutta tranquillità insieme ai propri bambini, godendosi le giornate”.

Si comincerà sabato 12 agosto con la notte rossa, nuovo appuntamento del ciclo di “notti colorate” che ha già visto protagonista il verde lo scorso 8 luglio e il celeste il 22 luglio. Dalle 20 alle 24 il centro si animerà con spettacoli degli artisti di strada, tanta musica, shopping, raduno di macchine Tuning, spettacolo su roller, esibizioni di zumba e tanto altro ancora. Alla kermesse, inoltre, prenderà parte il campione italiano di high-jump Marcello Righiera, che si esibirà in spettacolari prove come il salto di un’automobile con i roller.

Il giorno seguente, domenica 13, si proseguirà con “San Pellegrino Terme a colori“, camminata non competitiva con polveri colorate atossiche, stile color run. La partenza è alle 16.30 da viale Papa Giovanni XXIII e il percorso si svilupperà lungo le vie del paese per 5 km. La quota di partecipazione è di 10 euro per gli adulti ridotta a 5 euro per i bambini sino a 10 anni. Il costo include una t-shirt dell’evento, gadget, una bustina di colori e una bottiglia d’acqua naturalmente San Pellegrino (per avere ulteriori informazioni per iscriversi rivolgersi all’ufficio turistico di San Pellegrino in via San Carlo 2 oppure telefonare al numero 034521020).
Al termine, il divertimento continuerà con un “Color party” a suon di musica con dj-set.

Lunedì 14 agosto, invece, tornerà il mercato serale che quest’anno trasloca in centro paese. Si potrà trovare una scelta ampia e variegata con svariati generi merceologici.

Martedì 15 agosto, giornata di Ferragosto, arriveranno a San Pellegrino le bancarelle del Forte, che riportano in Bergamasca l’atmosfera dello storico Mercato di Forte dei Marmi, con il meglio del Made in Italy artigianale e la possibilità di trovare tante idee per gli acquisti. Inoltre, ci sarà l’apertura straordinaria del casinò municipale con visite guidate anche durante la serata con l’opportunità di assistere allo spettacolo piromusicale dalle terrazze della maestosa struttura liberty.
Gran finale, appunto, con lo spettacolo piromusicale alle 22.30 e a seguire color party. L’assessore Tassis evidenzia: “L’ormai tradizionale appuntamento dei fuochi grazie al lavoro svolto dall’assessorato non inciderà sulle casse del Comune in quanto è sostenuto da diversi sponsor, che colgo l’occasione di ringraziare”.

Eventi a Bergamo e provincia

La quattro giornate di eventi rientrano in una progettualità più ampia di rilancio e promozione del territorio. Stefano Tassis afferma: “Direi che sinora la stagione è andata molto bene, anche dal punto di vista delle presenze in valle. Per una valutazione complessiva bisogna aspettare la fine dell’estate, quando si svolgerà il torneo Quarenghi, che ogni anno richiama tanti appassionati, ma al momento l’afflusso turistico sembra positivo. È importante, quindi, fare il massimo per soddisfare i turisti in modo che possano tornare a trovarci. Siamo convinti che la valle abbia enormi potenzialità e vogliamo valorizzarle puntando sulle sue numerose attrazioni. In quest’ottica è nato il progetto VisitBrembo, il cui statuto è stato approvato una decina di giorni fa nel corso dell’ultima assemblea della comunità montana. Tra i promotori dell’iniziativa c’è San Pellegrino e vi hanno aderito anche tutti i Comuni brembani: ora il documento approderà nei diversi consigli comunali che delibereranno in merito, poi verrà eletto il consiglio di amministrazione di cui faranno parte anche aziende private come la San Pellegrino, leader mondiale, e poi si nominerà il direttore. Dall’anno prossimo dovremmo cominciare a presentarci come Valle Brembana alle fiere e nei diversi contesti di promozione territoriale in modo da intercettare i turisti sia a livello nazionale sia europeo. L’obiettivo è fare rete: dobbiamo abbandonare i campanilismi e portare la gente in valle a prescindere dalla singola località”.

Tornando alla realtà di San Pellegrino, oltre all’organizzazione di eventi, sono previsti diversi investimenti. Tassis conclude: “Oltre al centro benessere già operativo, tra 18-24 mesi dovrebbero essere aperte le nuove terme curative. L’idea è quella di installarle in villa Giuseppina: è stato trovato un accordo con il gruppo Percassi, che prevede la permuta dell’albergo Vetta con la storica villa e a breve si dovrebbe trovare l’intesa anche per la gestione del nuovo centro. Altro elemento di attrazione è il ripristino della funicolare verso località Vetta, il cui cantiere dovrebbe terminare per la prossima estate. Parallelamente, stiamo valutando di promuovere progetti in quella zona che possano rendere appetibile l’idea di trascorrervi un sabato, una domenica o un giorno qualsiasi, come percorsi ciclabili o cicloturistici e un parco avventura con un bar. Questi interventi, inoltre, favoriranno l’ingresso dei turisti alle grotte del Sogno che negli ultimi anni hanno riscosso notevole interesse. L’obiettivo è far sì che arrivando a San Pellegrino i visitatori possano trovare proposte turistiche, negozi aperti e attrattive per trascorrere una o più giornate spensierate in valle“.

– Fotografie da Associazione Operatori turistici San Pellegrino – Nicola Cerea photo –

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.