• Oggi
  • Domani
  • Dopo domani
31 Luglio 2014 - Ultimo aggiornamento: 19:32
Argomento: 
Arte
Un percorso artistico guidato nel borgo montano dell'alta ValSeriana, tra le opere del pittore ritrattista clusonese Antonio Brighenti. Una visita per conoscere anche la produzione religiosa dell'artista dell’Ottocento.

Valgoglio riscopre il ritrattista Antonio Brighenti

Versione stampabileSend by email

Un percorso artistico guidato nel borgo montano dell'alta ValSeriana, tra le opere del pittore ritrattista clusonese Antonio Brighenti. Una visita per conoscere anche la produzione religiosa dell'artista dell’Ottocento, con particolare riferimento alla cappella del Morti recentemente restaurata. Il pittore è attualmente esposto al MAT-Museo Arte Tempo di Clusone sino al 6 gennaio 2013. La mostra di Clusone presenta i gradevolissimi autoritratti di stampo ironicamente teatrale, i benefattori della Congregazione della Carità in rigida posa, i borghesi rivolti ad un pubblico famigliare, i parroci con il breviario in mano. Pittori di solida e rigorosa educazione, Giovanni ed Antonio Brighenti, si formarono all’Accademia Carrara di Bergamo con Giuseppe Diotti, docente dal 1810 al 1844 alla scuola di pittura che contò in quegli anni allievi famosi quali il Piccio, lo Scuri, il Trécourt, il Coghetti. L’attività dei Brighenti si applicò alla decorazione di soggetto religioso con pale d’altare e affreschi, per i quali intervenne frequentemente il “collaudo” del maestro Diotti, estendendosi dal borgo natale alle valli del Serio, di Scalve e alla Valcamonica, raggiungendo anche i territori del lecchese e del milanese. (www.museoartetempo.it) Meritevole una visita alla chiesa parrocchiale di Valgoglio, con il portico interamente affrescato affacciato sullo splendido panorama della valle. Pregevoli anche gli affreschi medievali del coro. Il ritrovo è presso la chiesa parrocchiale di Valgoglio alle ore 16.00 di venerdì 17 agosto. Visita guidata organizzata da Turismo sul Serio in collaborazione con la cooperativa Artelier.

Aggiungi un commento

Da non perdere:

Gli addii

#BERGAMO PUBBLICA QUI LE TUE FOTO!

  • Se usi Instagram puoi pubblicare qui su Bergamonews i tuoi scatti.
  • Per farlo inserisci nel testo della foto @bergamonews e verrà inserita qui dentro automaticamente.
@bergamonews instagram