• Oggi
  • Domani
  • Dopo domani
24 Luglio 2014 - Ultimo aggiornamento: 22:09
Argomento: 
Verdello
Da sabato 23 giugno all’8 luglio nell’ex Casa Parrocchiale di Verdello, l’“Associazione Culturale Creatività Artistica” presenta l’esposizione Statue “da vestire” e “vestite” di Verdello: devozioni domestiche contadine.

Statue “da vestire” e “vestite”
devozioni contadine

Versione stampabileSend by email

Da sabato 23 giugno all’8 luglio nell’ex Casa Parrocchiale di Verdello, l’“Associazione Culturale Creatività Artistica” (ACCA), in collaborazione con la Parrocchia dei “Santi Pietro e Paolo Apostoli” di Verdello e il patrocinio del Comune di Verdello, presentano l’esposizione Statue “da vestire” e “vestite” di Verdello: devozioni domestiche contadine, a cura di Riccardo Scotti e Rinaldo Agostinelli, nella quale saranno esposte “statue da vestire” e “statue vestite” sacre.

Il ritrovamento casuale di due “Madonne da vestire” in Verdello, negli anni “70/”80 del secolo scorso, la successiva “perdita” e il nuovo recente ritrovamento, hanno suscitato un ampio interesse e stimolato l’approfondimento dello studio su quei simulacri sacri e sulla loro funzione.

In Italia, tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento, ci fu una ferma presa di posizione da parte della Chiesa di Roma, in opposizione alla devozione nei confronti di queste effigi, ritenute “paganeggianti”, che portò alla repressione delle “statue da vestire” in modo più o meno drastico nelle differenti Diocesi. La reazione della gente, però, non sempre fu condiscendente a tali indicazioni, e in molti casi le statue furono mantenute e nascoste, anche in opposizione ai ripetuti decreti vescovili.

La presenza di queste particolari immagini sacre in varie collezioni private e pubbliche, come il “Museo Adriano Bernareggi” di Bergamo e il “Museo d’Arte e Cultura Sacra” di Romano di Lombardia, oltre alle numerose “Madonne vestite”, ancora venerate in diverse chiese della Provincia di Bergamo, e non solo, in epoche recenti è stato motivo di ulteriori ricerche e dibattiti.

Ex Casa Parrocchiale di Piazza Caduti sul Lavoro, Verdello dal 23 giugno al 8 luglio. Inaugurazione sabato 23 giugno, ore 16 nella sede espositiva (parcheggio in Piazza Caduti sul Lavoro).

Orari di apertura: sabato e domenica 10,00 - 12,00 / 16,00 - 20,00; sabato 23 e domenica 24 giugno aperture in concomitanza con la “Notte Bianca” fino alle ore 22,00. Sito web: www. accaverde.org

Aggiungi un commento

Da non perdere:

Gli addii

#BERGAMO PUBBLICA QUI LE TUE FOTO!

  • Se usi Instagram puoi pubblicare qui su Bergamonews i tuoi scatti.
  • Per farlo inserisci nel testo della foto @bergamonews e verrà inserita qui dentro automaticamente.
@bergamonews instagram