19 Dicembre 2014 - Ultimo aggiornamento: 06:58
Argomento: 
Bergamo
Mietta Denti Rodeschini riconfermata per quinquennio 2012-2017 al vertice dell'associazione che mette in contatto studenti di diverse culture.

Mietta Denti Rodeschini
confermata vicepresidente
di Fondazione Intercultura

Versione stampabileSend by email

Mietta Denti Rodeschini è stata confermata per il quinquennio 2012-2017 vicepresidente della Fondazione Intercultura. Bergamasca con una profonda formazione in diritto internazionale, già presidente di Intercultura Onlus e poi, per nove anni, nel Board di Afs Intercultural Programs nella sede di New York (il network a cui sono collegati i Paesi partner di Intercultura), Mietta Rodeschini è particolarmente attiva nell’attività di Fund Raising che permette, ogni anno, a un migliaio di studenti di studiare in uno dei 60 Paesi in tutto il mondo del network AFS con una borsa di studio totale o parziale.

"Grazie a Ubi Banca, GMM, Fondazione Italcementi, Provincia, Polynt e Tenaris - afferma Rodeschini - Bergamo ha dimostrato negli anni scorsi di essere all'avanguardia nell'attenzione ai giovani, tant’è che quest'anno ben 29 studenti della bergamasca partiranno per tutto il mondo. Molti di loro con borse di studio della Fondazione Intercultura. Non solo, grazie a General Medical di Merate, per la prima volta in Italia, uno studente dalla Mongolia sarà accolto gratuitamente da una famiglia della provincia di Bergamo per un intero anno scolastico".

La Fondazione Intercultura nata 12 maggio 2007 da una costola dell’Associazione che porta lo stesso nome e che dal 1955 accumula un patrimonio unico di esperienze educative internazionali, intende utilizzare questo insieme di conoscenze su più vasta scala, favorendo una cultura del dialogo e dello scambio interculturale tra i giovani. Inoltre Intercultura promuove ricerche, stende programmi e individua strutture che possano aiutare le nuove generazioni ad aprirsi al mondo e a vivere da cittadini consapevoli e preparati in una società multiculturale.

Giorgio Biava

Aggiungi un commento

Da non perdere:

In tempo reale