• Oggi
  • Domani
  • Dopo domani
18 Aprile 2014 - Ultimo aggiornamento: 16:46
Argomento: 
Bergamo
Sabato 7 luglio nella sala Curò del Museo Archeologico in piazza Cittadella di Bergamo Alta, lettura teatrale de Il centurione, gli ultimi giorni di Gesù raccontati a un gruppo di bambini da un centurione testimone degli eventi.

Letture teatrali
omaggio a Pascoli
al Museo Archeologico

Versione stampabileSend by email

Sabato 7 luglio alle 20.30 nella sala Curò del Museo Archeologico in piazza Cittadella in Bergamo Alta, serata tra scienza e arte con la lettura teatrale de Il centurione (gli ultimi giorni di Gesù raccontati a un gruppo di bambini da un centurione testimone degli eventi), la Tallusa (storia di una schiava cristiana a cui è stato sottratto il figlio) e Il tempio di Apollo (un vecchio sacerdote di Apollo che deve lasciare il proprio posto nel tempio a un prete cristiano): tre letture di composizioni latine di Giovanni Pascoli, tutte premiate con la medaglia d’oro al certame poetico latino di Amsterdam, che rappresentano la sua nota più personale.

A 100 anni dalla morte di Pascoli, avvenuta a Bologna il 6 aprile 1912, il Museo Archeologico rende omaggio al poeta latino, che immagina il mondo antico in sembianze moderne, senza perdere di vista i protagonisti della sua poesia: i bambini e la loro istintiva curiosità verso il mondo degli adulti, un mondo della cui violenza e ingiustizia diventano però le prime vittime; poi le donne sole o abbandonate, che si ritrovano oppresse e tradite nelle loro speranze; e infine gli anziani, che oltre alla debolezza fisica si devono confrontare con il destino di un progressivo isolamento.

E su tutto e tutti si estende la partecipazione emotiva della natura, anche qui rappresentata nelle sue forme più elementari ed immediate: arbusti e foglie cadute, versi di rondini e passeri, lamento di capretti condotti al sacrificio.

In più attraverso il destino dei singoli personaggi si snoda la storia del Cristianesimo antico, dall’origine in Palestina alla formazione delle prime comunità in Occidente, fino al trionfo finale e al momento in cui i perseguitati diventano a loro volta persecutori.

Conversazione di Fabrizio Brena (Università di Tübingen) Letture di Massimo Nicoli (Teatro Prova di Bergamo).

Al termine della serata gelato per tutti.

Aggiungi un commento

Da non perdere:

Gli addii

#BERGAMO PUBBLICA QUI LE TUE FOTO!

  • Se usi Instagram puoi pubblicare qui su Bergamonews i tuoi scatti.
  • Per farlo inserisci nel testo della foto @bergamonews e verrà inserita qui dentro automaticamente.
@bergamonews instagram