• Oggi
  • Domani
  • Dopo domani
16 Settembre 2014 - Ultimo aggiornamento: 11:24
Argomento: 
Dì la tua
Il gesto, assolutamente da condannare, ha prodotto reazioni contrastanti, a partire proprio dai tifosi della Fiorentina che si sono subito schierati con Delio Rossi. E tu cosa ne pensi? Lasciaci un commento con la tua opinione.

"Tyson" Delio vs Ljajic
I tifosi si spaccano
Tu cosa ne pensi?

Versione stampabileSend by email

Una scena così, francamente, non si era mai vista. È il 32’ del primo tempo di Fiorentina-Novara: i viola, sotto 2-0, vedono aprirsi scenari infernali con la retrocessione che inizia ad essere uno spettro di cui aver paura. Delio Rossi non vuole aspettare l’intervallo e mette subito mano ai cambi: fuori uno spento Ljajic per far posto a Olivera.

Ed ecco che accade l’inimmaginabile. Il giovane fantasista serbo esce dal campo a testa bassa e si lascia andare ad un applauso ironico nei confronti del tecnico romagnolo. I due si guardano in cagnesco poi qualche parola di troppo fa scattare il parapiglia con Rossi che prende letteralmente a cazzotti il suo giocatore, tra l’incredulità dello staff tecnico e degli altri componenti della panchina. Al termine della partita, che per la cronaca finirà 2-2, il presidente della Fiorentina Andrea Della Valle decide per l’esonero del tecnico.

Il gesto, assolutamente da condannare, ha prodotto però reazioni contrastanti, a partire proprio dai tifosi della Fiorentina che si sono subito schierati con Delio Rossi.

“Per il gesto di Delio Rossi non ci sono giustificazioni – ha commentato il patron Della Valle. L'esonero è per il suo bene, è stato provocato ma non doveva reagire in questo modo”.

Il tecnico dell’Atalanta Stefano Colantuono dice la sua: “La reazione di Delio Rossi non è bella ma i giocatori devono rispettare l'allenatore”.

"Capisco la tensione del momento, ma perdere la bussola in quel modo non ha giustificazioni – dice Damiano Tommasi, presidente del sindacato dei calciatori. È strano che venga da Delio Rossi, sempre molto equilibrato anche nelle dichiarazioni".

Il presidente dell'associazione italiana allenatori Renzo Ulivieri non condanna in maniera assoluta Rossi: "Ha sbagliato, è stata una reazione sproposita, è mancata lucidità, ma in un momento di grande tensione e provocazione può capitare. Non si giustifica quello che ha fatto ma ci sono anche i comportamenti degli altri che vanno valutati".

Intanto su Facebook non si parla d'altro e il popolo della rete si divide tra chi censura senza mezze misure l'accaduto e chi, rimasto legato a Delio Rossi, difende a spada tratta l'allenatore che, ovunque abbia allenato, ha sempre lasciato bellissimi ricordi.

E tu cosa ne pensi? Lasciaci un commento con la tua opinione.

Commenti

andrea:
10 100 1000 delio rossi.i giocatori si sono montati troppo la testa.devono capire che non sono degli dei ,possono fare i fighi con le veline e basta., l allenatore è quella persona da rispettare.

Arianna:
Per carità, sono la prima a dire che la violenza la usano solo gli animali, ecc ecc, ma povero cristo, gli arriva un cinno di 20 anni che "molto professionalmente" gli dice: "sei più handicappato di tuo figlio", cosa doveva fare? Dirgli: "bravo, lo penso anche io"? Ma grazie che lo ha riempito di legnate... E' ovvio che è stato esonerato e adesso è alla gogna, ma basta con sto perbenismo, se uno sbarbatello di appena vent'anni fosse venuto a prendermi per il culo il figlio disabile lo avrei riempito di botte anche io, e credo di non esser l'unica a pensarla così. Con questo non voglio dire che abbia fatto bene, ma Ljajic gli ha cavato le sberle dalle mani... Pace!

viola m...a!!:
io sono un non violento, ma grande delio: ogni tanto ai maleducati un ceffone fa bene! evidentemente la mamma di quel ragazzino viziato non gliele ha mai date da piccolo. ripeto: bravo delio!

gianpi:
ma si , forse delio e' stato un po' esagerato , ma secondo me' se ha avuto questa reazione e' il frutto di tutte le tensioni che stava attraversando la societa' viola e i giocatori sanno che tanto il primo che paga e' sempre l'allenatore e dunque se ne approfittano, comunque ha fatto bene ,ce ne fossero di delio rossi si darebbero tutti una calmata questi pseudo fuoriclasse esaltati.

massimo sironi:
Ancora una volta è la mancanza di educazione e rispetto. Cosa ha detto e chi si crede un ventenne per insultare un Suo Superiore, perchè tale è l'allenatore che potrebbe essere Suo padre. Questi presuntuosi pseudo atleti oltre alla forza fisica dovrebbero fat funzionare il cervello e pensare che se lavorassero in fabbrica dovrebbero ubbidire al Responsabile di settore e guadagnerebbero una brcciola di denaro con sudore rispetto a qundo guadagnano ora riveriti e osannati, e qualcuno poi corrotto. BENE ha fatto il Sig Rossi a comportarsi da Padre di famiglia e dare una sonora lezione.. Meno chiacchere e concretezza ci vuole BRAVO ROSSI

pablo:
appunto, carlo. rossi aveva 1000 modi per fargli passare la voglia. ma se accettiamo questo allora poi vale tutto (e non lamentiamoci). qualcuno parlava del ceffone del papà al figlio. ok, ma è l'estremo. non è che alla prima volta che ti manca di rispetto gli rampi addosso. in piazza, tra l'altro...

carlo:
Delio tutta la vita...è ora di finirla col fatto che comandano sempre e solo i giocatori...io gli avrei dato 500mila euro di multa a quello...così vedi come gli scappa (a lui e tutti gli altri) la voglia di non rispettare chi comanda

Pagine

Aggiungi un commento

Da non perdere:

Gli addii

NECROLOGIE

#BERGAMO PUBBLICA QUI LE TUE FOTO!

  • Se usi Instagram puoi pubblicare qui su Bergamonews i tuoi scatti.
  • Per farlo inserisci nel testo della foto @bergamonews e verrà inserita qui dentro automaticamente.
@bergamonews instagram