• Oggi
  • Domani
  • Dopo domani
31 Ottobre 2014 - Ultimo aggiornamento: 22:58
Argomento: 
Guarda il video
Il fallimento della compagnia aerea low-cost ha creato problemi anche ai passeggeri in partenza dall’aeroporto di Orio al Serio: “Ora propongono biglietti con Alitalia a costi agevolati, ma in realtà poi non è così”

Tra i viaggiatori Wind Jet
a Orio: "Per partire
altre centinaia di euro"

Versione stampabileSend by email

Grossi disagi anche all’aeroporto di Orio al Serio per i passeggeri che avevano acquistato un biglietto della Wind Jet. La compagnia aerea low cost Italiana nata nel 2003 a Catania per volontà di Antonino Pulvirenti, imprenditore della grande distribuzione alimentare e presidente del Catania Calcio, da sabato scorso ha sospeso tutti i suoi voli. Conseguenza estrema di una crisi interna che durava da qualche mese. Una situazione che ha gettato nello scompiglio i numerosi clienti che già da giorni avevano scelto di volare con Wind Jet.

Come Francesco e Marta, una coppia di ragazzi milanesi diretti a Catania per una vacanza di due settimane: “Abbiamo saputo del fallimento soltanto un paio di giorni fa, attraverso i telegiornali – le parole seccate di Francesco- adesso siamo qua in coda a chiedere informazioni e vediamo cosa ci propongono di fare. Abbiamo speso 200 euro per niente. Una soluzione ora potrebbe essere quella di prendere la macchina. Anche se girano le scatole per i costi ulteriori da sostenere”.

Poco più in là c’è il signor Antonio, che con in mano i biglietti ormai inutilizzabili di Wind Jet, sta cercando un modo per far tornare a casa, in Sicilia, una coppia di suoi zii anziani: “Ci hanno suggerito all’ufficio informazioni che avremmo potuto acquistare un biglietto Alitalia pagando solo 80 euro –racconta il signor Antonio- ma una volta arrivati alla biglietteria ci hanno detto che dobbiamo pagare la tariffa piena, vale a dire 350 euro che andrebbero ad aggiungersi ai 300 già pagati. Un po’ troppo, direi”. 

GUARDA IL VIDEO

Commenti

usiamo il cervello:
Tranquilli che questo non è che l'inizio della fine della deregulation (anarchia) dei cieli. Perchè non si dice niente dei tre "May Day" (segnalazione di grave difficoltà) lanciati da earei Ryanair per problemi di carburante (viaggiano al minimo) che hanno costretto gli altri aerei a dare la precedenza in fase di atterraggio?

Bob:
Ma... non la capiscono che fare pagare due volte è un'ingiustizia. E' incredibile gli italioti beoti del video ridono invece di fare una class action contro il sistema. Allora visto che vi divertite tanto pagate, pagate pure. Tanto è grazie a gente come voi che l'Italia è il paese che è.

Luc4:
Ma perché una azienda dovrebbe regalare servizi a clienti di un'altra azienda che fallisce? L'ingiustizia non sta qui ma piuttosto in come le aziende e le loro proprietà sono libere di agire senza preoccuparsi di alcuna conseguenza. Il proprietario di Wind Jet é padrone di altre aziende, compresa il Catania Calcio. Che si vendano i giocatori del Catania per far fronte ai debiti di Wind Jet! Piuttosto che prendersela con gli italiani "beoti" prendiamocela con gli italiani cinici "arrivisti" e la solita classe "dirigente" che li asseconda.

Bob:
O proprio non vuoi capire vero, brigante borbonico. Se io ho già pagato PRETENDO il servizio altrimenti mi vengano restituiti prontamente quei fottutissimi soldi. Discorso chiuso!

Narno Pinotti:
Se riesce a trovare un magistrato che accoglie «una class action contro il sistema» (formulata così fa ridere una qualsiasi matricola di giurisprudenza) le dò ragione, altrimenti il beota è lei. Il pagamento integra un contratto con WindJet, non con altri. Se WindJet non onora il contratto per fallimento, si seguono le procedure del fallimento, fra cui il concorso dei creditori. Se l'asta giudiziaria di WindJet frutterà x, questo x sarà diviso fra tutti i creditori ricorrenti in proporzione. Se vuole seguire il tutto bivaccando per qualche mese nell'aeroporto di partenza invece che tornando con l'offerta di altri, libero di farlo; ma anche in quel caso, chi sarebbe il beota?

Luc64:
Io ho capito benissimo, perciò ti spiego: TI HANNO FREGATO! Io tuoi soldi se li sono mangiati. Giusto che tu pretenda il servizio ma non esiste più, come i tuoi soldi. Non avrai ne l'uno ne l'altro. Per questo invito a prendersela con chi non ci cautela o non interviene. Ripeto: Pulvirenti é padrone di Wind Jet ma anche del Catania Calcio, di ristoranti, hotel e quant'altro. Almeno ti invitino per un weekend in un suo hotel, a cena nei suoi ristoranti e ad assistere ad una partita. Oppure si venda tutto questo e si paghino i debiti.

Aggiungi un commento

Da non perdere:

Gli addii

NECROLOGIE

#BERGAMO PUBBLICA QUI LE TUE FOTO!

  • Se usi Instagram puoi pubblicare qui su Bergamonews i tuoi scatti.
  • Per farlo inserisci nel testo della foto @bergamonews e verrà inserita qui dentro automaticamente.
@bergamonews instagram