• Oggi
  • Domani
  • Dopo domani
23 Ottobre 2014 - Ultimo aggiornamento: 06:53
Argomento: 
Capriate
Tutto è accaduto intorno alle 16,20 di domenica quando i due ragazzi si sono lanciati insieme in acqua, ma poco dopo si sono trovati in difficoltà a causa della corrente. La vittima recuperata dai sommozzatori.

Si tuffa con l’amico
ma non riemerge più:
un annegato nell’Adda

Versione stampabileSend by email

Un’altra vittima nelle acque della nostra provincia. Domenica pomeriggio un giovane ha perso la vita dopo un tuffo nel fiume Adda in compagnia di un amico. Tutto è accaduto intorno alle 16,20 nei pressi di una diga di Capriate, dove spesso i ragazzi della zona trovano refrigerio dalla calura estiva.

I due amici si sono lanciati insieme in acqua, ma poco dopo si sono trovati in difficoltà a causa della corrente. Dalla riva alcuni bagnanti hanno chiamato il 118, che ha fatto partire le ambulanze e ha allertato i carabinieri e i vigili del fuoco: mentre uno dei due amici era riuscito a tornare a riva, l'altro era rimasto disperso in acqua. Così la zona è stata sorvolata dall'elicottero, mentre sono entrati in azione anche i sommozzatori. A Capriate in via Adda, sono accorsi i carabinieri di Treviglio e i militari del comando provinciale di Bergamo. Poco dopo le 17,30 è arrivata la conferma: il corpo del giovane è stato ritrovato senza vita.

Da non perdere:

Gli addii

NECROLOGIE

#BERGAMO PUBBLICA QUI LE TUE FOTO!

  • Se usi Instagram puoi pubblicare qui su Bergamonews i tuoi scatti.
  • Per farlo inserisci nel testo della foto @bergamonews e verrà inserita qui dentro automaticamente.
@bergamonews instagram