• Oggi
  • Domani
  • Dopo domani
16 Aprile 2014 - Ultimo aggiornamento: 09:21
Argomento: 
Seriate
E’ finito in carcere con l’accusa di rapina, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale il dominicano 23enne che venerdì, intorno alle 15, ha aggredito nel pieno centro di Seriare un marocchino di 17 anni con una mazza da baseball.

Rapina con mazza da baseball,
23enne in manette

Versione stampabileSend by email

E’ finito in carcere con l’accusa di rapina, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale il dominicano 23enne che venerdì, intorno alle 15, ha aggredito nel pieno centro di Seriare un marocchino di 17 anni con una mazza da baseball. L’obiettivo era quello di rubare al ragazzo il cellulare, un Blackberry.

Arrivata la denuncia del minorenne aggredito e derubato (per lui ferite guaribili in 5 giorni), i carabinieri di Seriate hanno subito individuato il dominicano, sorprendendolo nella sua abitazione di via Venezian. Prima di arrestare il 23enne, però, le forze dell’ordine hanno perquisito la casa, trovando un vero e proprio armamentario da rapinatore e spacciatore: oltre a 9 cellulari (tra cui quello appena ottenuto dal marocchino), i carabinieri hanno sequestrato una katana rossa, 29 grammi di marijuana, un bilancino di precisione, delle bustine per il confezionamento della droga, due pistole giocattolo (di cui una senza il regolamentare cappuccio rosso), una parrucca nera e la mazza da baseball utilizzata poco prima.

Le forze dell’ordine stanno ora indagando: il sospetto è che, visto l’armamentario trovato nell’abitazione di via Venezian, il dominicano possa essere stato protagonista di altre rapine in passato.

Da non perdere:

Gli addii

#BERGAMO PUBBLICA QUI LE TUE FOTO!

  • Se usi Instagram puoi pubblicare qui su Bergamonews i tuoi scatti.
  • Per farlo inserisci nel testo della foto @bergamonews e verrà inserita qui dentro automaticamente.
@bergamonews instagram