• Oggi
  • Domani
  • Dopo domani
31 Ottobre 2014 - Ultimo aggiornamento: 22:58
Argomento: 
Seriate e Zanica
Negli ultimi venti giorni sono spariti senza lasciar tracce quattro cani di piccola taglia nella zona tra Seriate e Zanica. Si esclude lo smarrimento e si pensa al rapimento ed al traffico illecito di animali.

Quattro cani scomparsi
Si teme il racket

Versione stampabileSend by email

I proprietari di cani che risiedono nell’area tra Seriate e Zanica devono fare molta attenzione al loro amico a quattro zampe. Negli ultimi giorni, infatti, in quella zona sono spariti nel nulla quattro di questi animali, tutti di piccola taglia: un volpino, due pincher e uno schnauzer nano. Tutti gli esemplari erano dotati di collare e microchip, ma nonostante le ricerche non si è trovata alcuna traccia degli animali scomparsi: il semplice smarrimento è una possibilità difficile da tenere in considerazione con questi elementi. E quindi?

Spunta purtroppo l’ombra del traffico di animali, un fenomeno silenzioso diffuso in tutta Italia: l’Aidaa (Associazione italiana per la difesa di animali e ambiente) constate che ci sono 54.000 cani ogni anno che scompaiono senza lasciar traccia, con picchi in Toscana, Umbria e Lombardia, e la sorte di questi animali rimane sconosciuta nell’82% dei casi. Ma per quale scopo si fanno questi rapimenti?

I motivi sono vari. Gli esemplari di razza – da compagnia o da caccia – vengono usati per la riproduzione ed i loro cuccioli alimentano un mercato fiorente di vendita di animali a prezzi fortemente concorrenziali rispetto ai canali tradizionali (si parla di 300 euro al posto di almeno 800 euro), sotto l’apparenza di legalità. Purtroppo questo è solo l’opzione meno negativa sulla destinazione dei cani rapiti, perché ci sono possibilità ben più terribili. I cani di media e grossa taglia possono essere inviati ai laboratori di sperimentazione animale all’estero, condannati a vivisezione cosmetica e farmacologia. Altri vengono usati come ‘esche’ per l’addestramento dei cani da combattimento.

L’Enpa (Ente nazionale per la protezione animale) offre alcuni consigli per evitare il rapimento dei propri amici a quattro zampe: mai lasciare il cane da solo – ad esempio legato fuori da un negozio o in auto –, mai lasciare il cancello di casa aperto e tenere sempre il proprio animale al guinzaglio. In caso di scomparsa del cane, denunciare subito il fatto ai carabinieri.

Commenti

lorenzo croce:
Seguiamo con attenzione la vicenda dei cani scomparsi a bergamo. Stiamo a vedere che succede,ma i rischi di una operazione che possa richiamarsi al giro dei cani rapiti non è da escludere.

Aggiungi un commento

Da non perdere:

Gli addii

NECROLOGIE

#BERGAMO PUBBLICA QUI LE TUE FOTO!

  • Se usi Instagram puoi pubblicare qui su Bergamonews i tuoi scatti.
  • Per farlo inserisci nel testo della foto @bergamonews e verrà inserita qui dentro automaticamente.
@bergamonews instagram