• Oggi
  • Domani
  • Dopo domani
21 Agosto 2014 - Ultimo aggiornamento: 15:48
Argomento: 
Movimento a 5 Stelle
Il Movimento 5 stelle interviene in merito alla vendita del parcheggio della Celadina,, che ha fruttato all’amministrazione 6 milioni e 800 mila euro.

"Parcheggio della Celadina, una regalìa ai privati"

Versione stampabileSend by email

Il Movimento 5 stelle interviene in merito alla vendita del parcheggio della Celadina,, che ha fruttato all’amministrazione 6 milioni e 800 mila euro.

La vendita del parcheggio di Celadina ci pare una regalìa ai privati, una speculazione immobiliare di cui la città non ha bisogno. Tra case sfitte ed invendute in città ci sono migliaia di appartamenti vuoti. Che bisogno c’è di costruirne altri? Anche relativamente alla costruzione di attività commerciali non se ne vede il bisogno dato anche il fatto che si penalizzerebbero coloro che già in quell’area hanno attività legate al terziario. Chiediamo che il progetto sia reso pubblico il prima possibile e sia sensibile e modificabile in base anche alle richieste e agli effettivi bisogni dei cittadini di Bergamo, e della Celadina in particolare. Inoltre riteniamo inopportuno che l’amministrazione pubblica si privi di un’area strategica come il parcheggio della Celadina: questo può significare che la giunta non solo non ha interesse a creare una futura mobilità sostenibile della città potenziando anche il trasporto pubblico e lasciando a disposizione della cittadinanza un importante ed ampio parcheggio gratuito, vista la penuria degli stessi ed il continuo aumento delle tariffe, ma priva di fatto anche amministrazioni future ad agire in quella direzione. Si tratta di un grave danno non solo ambientale, pare infatti che la vendita riguardi anche un’ampia area verde, ma anche economico per i cittadini. Sembra poi strano che all’asta per la vendita di quell’area in cui si possono fare ottimi affari e che porterà guadagni milionari si sia presentato un solo operatore. Qualche dubbio potrebbe sorgere sulla modalità e sulla velocità con cui si è passati dall'annuncio ai media del vicesindaco di qualche settimana fa, relativo alla volontà di sbarazzarsi di quell'area, e la chiusura dell'affare. In generale riteniamo come la necessità di rimpinguare le casse comunali non possa essere utilizzato sempre come pretesto per svendere e privatizzare i gioielli di famiglia

Commenti

Yu-Li-Han:
Certo che il vigente PRG della Città di Bergamo è stato di una lungimiranza straordinaria! Quest'area inserita come standard di parcheggio di scambio, bonificata, livellata, recintata, urbanizzata di sottostrutture, infrastrutture e sovrastrutture, catramata, rigata a stalli, gestita per pulizie, luce, acqua, sorveglianza, manutenzione, è stata però rifiutata totalmente dall'utenza. Un vero flop politico-previsionale. Almeno vendendo si risarciscono un pò le casse cittadine. E occorre che si risarcisca anche la Celadina dallo scempio asfaltistico-ambientale, favorendo un recupero abitativo vivibile, fatto di bei edifici, aree verdi private, alberature pubbliche d'ambientazione.

nahiluy:
Se si vuole che un parcheggio di interscambio sia un flop totale, come fare? Basta realizzarlo come questo. Collocatelo a valle della corsia opposta al senso di ingresso in città, mettetegli una griglia di semafori per fare inversione ad U, sei corsie da incrociare, la ciclabile, i camion dell'ortofrutta in manovra, stalli a duecento metri. A questo punto il pendolare deve pagare, tornare sui suoi passi per portarsi in tempo alla fermata del bus sul marciapiedi della sesta corsia opposta, salire, sgomitare per timbrare, il bus avanza a tentoni tra coda e fermate. Fatelo così e avrete sempre un enorme parcheggio a vostra disposizione per skate, roller, frisbie, baseball, calcetto.

cittadino:
i 5stelle sembravano una possibilità interessante nella politica italiana. si stanno invece rivelando quelli che stanno contro per poter dire che loro sono contro.meglio tenerci tutti i vecchi arnesi della politica.

cocopi:
anche svenduti, regalati, importante non piu' sulle nostre spalle. benvengano 100, 1000 alitalia, vi ricordate che affare?

Giovanni:
Ma questi dove vivono? Il comune è senza soldi grazie ai continui tagli e questa è manna dal cielo. 5 stelle (o 5 stalle) tornate a dormire che è meglio, la politica nn fa per voi..

tex :
se la politica è quella a cui tu alludi è quella che vediamo da decenni con scandali, corruzione, inefficenza, lobbysmo, caste varie allora meglio il movimento 5 stelle e un bel patatrak

gigi:
bisogna vedere perchè se l'hanno regalata o stokkata via sottoprezzo non è manna dal cielo anche perchè, ricordati che sono cose di noi cittadini e, la storia insegna, che i politici sono tutto fuorchè dei buoni affaristi con le cose di noi cittadini. venendoti incontro per farti capire se hai una ferrari e la vendi a 10000 euro, hai si 10000 euro per andare in ferie, ma l'affare l'ha fatto chi ha comprato . hai capito o devo spiegarmi meglio ?!

Umberto Dolci:
Io non sò quanto la cifra ottenuta dalla vendita sia congrua o meno, anche se mi sembra una bella somma. Quello che sò è che lo spazio della Celadina era diventato DA ANNI un "debito" in ogni senso. A cominciare dal degrado imperversante per finire con i problemi di sucurezza per gli ardimentosi che parcheggiavano la propria auto e, soprattutto, il mancato utilizzo per 10/11 mesi all'anno. Per questo ritengo opportuna la scelta fatta dall'Amministrazione comunale di alienarlo. Sempre meglio che vendere la nostra Storia e la nostra Cultura.

Pagine

Aggiungi un commento

Da non perdere:

Gli addii

NECROLOGIE

#BERGAMO PUBBLICA QUI LE TUE FOTO!

  • Se usi Instagram puoi pubblicare qui su Bergamonews i tuoi scatti.
  • Per farlo inserisci nel testo della foto @bergamonews e verrà inserita qui dentro automaticamente.
@bergamonews instagram