• Oggi
  • Domani
  • Dopo domani
16 Aprile 2014 - Ultimo aggiornamento: 18:31
Argomento: 
Cittadella dello Sport
L’imprenditore Paolo Cividini, proprietario di due terzi dell’area, presenterà questa settimana il progetto del nuovo palazzetto dello sport. I tecnici si incontreranno con l’assessore all’Urbanistica Andrea Pezzotta e con i funzionari degli uffici comunali.

Palazzetto, in settimana
Cividini presenta
il progetto al Comune

Versione stampabileSend by email

Ecco il primo passo della Cittadella dello sport a Grumello del Piano. Uno degli obbiettivi di mandato della Giunta Tentorio, arenato a causa della crisi economica che non permette più investimenti milionari, sta per ricevere una scossa. L’imprenditore Paolo Cividini, proprietario di due terzi dell’area, presenterà questa settimana il progetto del nuovo palazzetto dello sport. I tecnici si incontreranno con l’assessore all’Urbanistica Andrea Pezzotta e con i funzionari degli uffici comunali per illustrare il disegno di massima dal quale poi pianificare il lavoro. Sarà il primo passo della cittadella dello sport su cui l’amministrazione punta molto: inizialmente l’intenzione era di dare il via all’operazione con la realizzazione del nuovo stadio dell’Atalanta, ma il presidente nerazzurro Antonio Percassi non sembra essere più disposto a investire cifre astronomiche (250 milioni di euro in totale).

Ecco allora farsi avanti Cividini e la sua idea di procedere per lotti partendo proprio dal palazzetto dello sport, un’arena che potrebbe ospitare anche concerti e altre manifestazioni. La realizzazione del nuovo palasport rappresenterebbe il volano per rilanciare l’intera operazione, almeno è questo l’auspicio dell’amministrazione. Cividini è pronto a presentare il progetto, in caso di risposte affermative da parte degli uffici comunali verranno contattate anche le società che potrebbero usufruirne: prima di ogni altra la Foppapedretti, in fase di profondo rinnovamento dopo l’addio dello storico capitano Francesca Piccinini e di Valentina Arrighetti.

Commenti

Sandro:
A tutti i veteroambientalisti iperconservatori ricordo che a Bergamo c'è bisogno di un Palazzetto dello Sport perchè quello attuale cade a pezzi, che la costruzione del Palazzetto creerà lavoro e metterà un po' di soldi in circolazione, che il vostro "no tutto" pregiudiziale ha stancato.

gervasio:
“Di questo passo non avremo più terreno da coltivare e non potremo più produrre il cibo che ci serve”. A lanciare il grido d’allarme è Alberto Brivio, presidente di Coldiretti Bergamo, preoccupato per “il consumo scriteriato del suolo agricolo che si sta facendo nella nostra provincia”. Le le generazioni future, oltre che beccarsi il debito, dmangeranno cemento.

pippo:
i sostenitori del Parco dello Sport hanno tutto il diritto di decantare le lodi di un grande progetto. Mi sia permesso di fargli notare, tuttavia, che il grande progetto è sempre più piccolo. Lo stadio sta scomparendo e temo che spariranno anche i campi sportivi per famiglie e cittadini. Alla fine, costruiremo solo un palazzetto con unn po' di negozi intorno e tanti parcheggi. Inoltre, raccomenderei ai sostenitori del progetto di non sminuire l'importanza ambientale dell'area del Parco Agricolo. Quei "campi spelacchiati" sono comunque un'area potenzialmente recuperabile e fruibile. Il progetto PLIS serviva proprio a valorizzare un territorio oggi abbandonato, a favore della qualità urbana.

cua de paja :
Prima di dire fesserie, forse conviene chiarire cosa è "Il Parco Agricolo": è un parco regionale che comprende un'estesa area, interessando il territorio di diversi comuni che e ne condividono i vincoli. Nasce con lo scopo di proteggere e valorizzare l'economia agricola di tutelare ambiente e paesaggio, mettendo così a disposizione di milioni di cittadini un polmone verde, un grande patrimonio di natura, storia e cultura. Un esempio è il Parco Agricolo Sud Milano che comprende 61 (sessantuno) comuni. Un parco agricolo non necessariamente deve essere un bosco ma sicuramente non è un colata di cemento chiamata "parco dello sport". Ora chi è che scrive fesserie?

melu87:
i polmoni verdi si chiamano così perchè ci sono gli alberi che danno ossigeno!! in quel campo non ci sono alberi quindi zero ossigeno e quindi niente polmone verde...

cua de paja:
Scolta Melù, l'enciclopedia del web la dis isse : La fotosintesi clorofilliana è un processo chimico grazie al quale le PIANTE VERDI (e quinidi anche ORTAGGI) e altri organismi producono sostanze organiche – principalmente carboidrati – a partire dall'anidride carbonica atmosferica e dall’acqua metabolica, in presenza di luce solare. Come sottoprodotto della reazione si producono sei molecole di ossigeno, che la pianta libera nell'atmosfera attraverso gli stomi. Capit ades!

melu87:
appunto! li non c'è niente di tutto ciò!!

cua de paja:
Ognuno può avere la proprie rispettabilissieme opinioni ... mi spiace solo non poter allegare delle foto che evidenziano lo stato attuale della zona che è bene o male coltivata. Certo non è una zona particolarmente votata alla silvicoltura ma data la natura del terreno è più idonea alle coltivazioni foraggere ed erbacee (sempre vegetali sono) . E chiudo qui la "sterile" discussione

luca:
fam capì cosa intendi per colata di cemento??? tu hai la sfera di cristallo per vedere nel futuro?? sai già come sarà il parco dello sport?? oppure hai già visto i piani detatgliati del progetto?? oppure sei solo un pò SACCENTINO!!!

Pagine

Aggiungi un commento

Da non perdere:

Gli addii

#BERGAMO PUBBLICA QUI LE TUE FOTO!

  • Se usi Instagram puoi pubblicare qui su Bergamonews i tuoi scatti.
  • Per farlo inserisci nel testo della foto @bergamonews e verrà inserita qui dentro automaticamente.
@bergamonews instagram