20 Dicembre 2014 - Ultimo aggiornamento: 19:20
Argomento: 
Zingonia
L'operazione è avvenuta nella sera di venerdì 3 agosto a Zingonia. Su una vecchia Volvo bianca 182 chili di marijuana. Gianpaolo Bonafini, capo della squadra mobile di Bergamo: "E' il più grande sequestro di marijuana mai avvenuto nella Bergamasca".

Il più grande sequestro
di marijuana in Bergamasca
182 chili in un'auto

Versione stampabileSend by email

Si tratta del più consistente sequestro di marijuana mai a Bergamo: 182 chili, confezionata in buste da un chilo. Il sequestro è avvenuto nella sera di venerdì 3 agosto, dopo poco le 22.30 in Corso America a Zingonia.

“Da una decina di giorni siamo impegnati a potenziare la nostra attività di controllo su Zingonia, quando venerdì sera due pattuglie hanno notato una vecchia Volvo station vagon, di colore bianco, con i vetri oscurati che percorreva più volte il centro di Zingonia, tra Corso Europa e piazza Affari – spiega Gianpaolo Bonafini, capo della squadra mobile di Bergamo –. L’auto non si è fermata all’alt dei poliziotti e così è nato un breve inseguimento”.

In corso America l’auto si blocca di colpo, l’uomo al volante scende e inizia a fuggire a piedi. Gli agenti lo rincorrono e lo acciuffano. Poi recuperano la vecchia Volvo e scoprono il carico: 182 chili di marijuana, in confezioni da un chilo, alcune in buste sottovuoto con una “x” verde, altre chiuse con semplice nastro adesivo. Il corriere della droga P.G., nato a Roma nel 1961, residente ad Artena, in provincia di Roma, ha piccoli precedenti penali per reati contro il patrimonio.

Il 51enne romano, arrestato, si è avvalso della facoltà di non rispondere nell’interrogatorio che si è svolto nella mattinata di lunedì 6 agosto. Non si conosce la destinazione di quell’enorme carico di marijuana, se fosse destinata a Zingonia e al mercato locale della droga o se fosse in transito, magari un passaggio di consegne per un altro corriere.

“Stiamo continuando le nostre indagini per capire la destinazione di questo carico, il più grande sequestro di marijuana mai avvenuto a Bergamo - afferma Gianpaolo Bonafini -. Un carico che ha un valore di circa 364mila euro, ma che se venduto nello spaccio su strada potrebbe rendere molto di più”.

Da non perdere:

In tempo reale