• Oggi
  • Domani
  • Dopo domani
02 Settembre 2014 - Ultimo aggiornamento: 19:30
Argomento: 
Intercutura
All'Accademia Tadini l'incontro, mentre in sala Zitti trova spazio la mostra fotografica "Così vedo l'Italia" realizzata dai ragazzi che hanno studiato qui per un anno grazie a Intercultura.

Lovere, il saluto del sindaco
a 70 studenti stranieri

Versione stampabileSend by email

Lovere sarà invasa dal pomeriggio di giovedì 14 giugno fino a domenica 17, da più di 70 studenti stranieri che per nel corso di questo anno scolastico hanno vissuto in Lombardia, accolti gratuitamente da una famiglia italiana con cui hanno instaurato un rapporto affettivo che si protrarrà per tutta la vita.

Fanno parte di un esercito più vasto di 800 giovani dai 15 ai 18 anni, provenienti dai più di 60 Paesi (Thailandia, Cina, India, Islanda, Finlandia, Canada, USA, Costarica, Brasile, Argentina, Nuova Zelanda e così via), per trascorrere un periodo, dalle 4 settimane all’intero anno, appunto.

Questo grazie ai programmi di Intercultura, onlus che da 57 anni promuove nei 5 continenti del mondo progetti di scambio per il dialogo tra le culture e che vedono coinvolti gli studenti, le famiglie e le scuole, grazie al lavoro di oltre 4000 volontari sull’intero territorio nazionale.

Ad attestare il valore umano e culturale che nasce dal confronto con un ragazzo proveniente da un’altra parte del mondo, sarà l’incontro tra gli studenti, i volontari di Intercultura e il Sindaco di Lovere Giovanni Guizzetti fissato per venerdì 15 alle 19 nella Sala Degli Affreschi dell’Accademia Tadini.

L’incontro non si limiterà ai meri saluti di rito, ma si tradurrà nella visione di quello che è stato il percorso del loro anno di vita in Italia, condito da incontri, affetti, emozioni, tutti tradotti con intelligenza e originalità nelle immagini della mostra fotografica intitolata “Così vedo l’Italia”, ospitata presso la Sala Zitti fino al 17 giugno.

Il rito raffigurato dal gesto ripetuto ogni giorno da milioni di italiani e racchiuso nell’immagine in bianco e nero di un’anziana donna che versa il caffè; lo splendore riflesso in quel gioiello del barocco che è la cattedrale di Noto baciata dai raggi dorati del caldo tramonto siciliano; la consuetudine, tutta italiana, dell’incontro familiare la domenica, meglio se collocato in uno degli infiniti paesaggi mozzafiato del nostro Paese sono solo alcune di queste fotografie scattate dagli studenti.

In particolare, tra i ragazzi, vi saranno il thailandese Thanisorn Thipeye, la Dominicana Leslie Fulcar e l tedesca Anne Esser, accolti quest’anno da famiglie della provincia bergamasca e l’austriaca Ursula Kernan, i tedeschi Rijuta Mandon e Burak Delibas, l’indonesiana Annisa Medina, la portoghese Madalena Torres, la russa Alexandra Avdeeva, il thailandese Nattanon Boonmak, la turca Asena Arioglu e la statunitense Chandler West, ospiti di una famiglia del bresciano.

Saranno presenti all’incontro con il Sindaco anche i quattro studenti della zona di Lovere in partenza per un programma all’estero con Intercultura: Andrea Cottinelli che studierà per sei mesi in Argentina, Yari Frassi che vivrà per un anno in Canada, Letizia Pasinelli in partenza per un periodo per sei mesi in Brasile e Chiara Ciotti, quest’estate a Dublino

Aggiungi un commento

Da non perdere:

Gli addii

NECROLOGIE

#BERGAMO PUBBLICA QUI LE TUE FOTO!

  • Se usi Instagram puoi pubblicare qui su Bergamonews i tuoi scatti.
  • Per farlo inserisci nel testo della foto @bergamonews e verrà inserita qui dentro automaticamente.
@bergamonews instagram