• Oggi
  • Domani
  • Dopo domani
24 Aprile 2014 - Ultimo aggiornamento: 13:30
Argomento: 
Economia
L’istituto di credito, sostenuto da un azionariato composto anche dal Banco Popolare e dalla De Agostini di Pellicioli, è indagato per bancarotta fraudolenta. Da maggio i conti correnti sono stati bloccati, tra i clienti anche molti bergamaschi.

La Procura di Milano
indaga Banca Network:
l’ipotesi è bancarotta

Versione stampabileSend by email

Banca Network finisce nel mirino della Procura di Milano. I magistrati hanno aperto un fascicolo sull' attività del piccolo istituto di credito specializzato nelle gestioni attraverso promotori, messo sotto commissariamento dalla Banca d'Italia lo scorso novembre per gravi irregolarità e poi congelato con i conti bloccati lo scorso maggio in vista di un intervento del fondo interbancario di garanzia. Creando grossi disagi ai suoi quasi trentamila clienti, tra i quali anche numerosi bergamaschi che si sono ritrovati dall'oggi al domani senza poter -ad esempio- prelevare denaro dal proprio conto corrente. La vigilanza di Palazzo Koch ha fornito una nota informativa sulle condizioni di Bni alla Procura milanese, che ha aperto un fascicolo con l'ipotesi del reato di bancarotta. Starebbero infatti emergendo dei profili di irregolarità e di cattiva gestione della banca.

Nata nel 2003 da Bipielle Net, un ramo della Banco Popolare di Lodi di Giampiero Fiorian, nel 2007 Banca Network è passata di proprietà ad altri soci, tra i quali lo stesso Banco Popolare, la De Agostini guidata da Lorenzo Pellicioli, la Sopaf e la compagnia assicurativa britannica Aviva.

Commenti

W il default:
Ultime notizie: banche a picco. La speranza della fine di questi usurai avanza malgrado il cip ciop Merkel-Monti e la Grecia che per ora é ancora nell'euro. Che facciamo, salviamo i banchieri? Ma perché la BCE non presta i soldi allo 0,75% alle imprese e agli stati per il loro debito? Troppo facile? Cosí sanano il debito e i parassiti non hanno piú nulla da succhiare.

Usurai:
Hanno accumulato grandi ricchezze mettendo sul lastrico milioni di persone, sono di medicre intelligenza e commettono errori enormi nella loro cupidigia. Non c'é nulla di piú vergognoso e stupido che mettere a capo delle istituzioni dei banchieri. Dobbiamo trovare il modo di liberarcene e riprenderci la nostra sovranitá monetaria

Usura legale:
Sono avidi usurai tutti i banchieri, salvo rare eccezzioni. La crisi di cui stiamo pagando il conto é principalmente opera loro, con la loro Europa, costruita per meglio truffarci. Non sono forse stati i banchieri a progettare la moneta unica che ci sta portando al disastro? Non é forse un servo dei banchieri che, non eletto, ci governa? Nazionalizzate le banche e usciremo dalla crisi. Al popolo la sovranità di battere moneta.

Aggiungi un commento

Da non perdere:

Gli addii

#BERGAMO PUBBLICA QUI LE TUE FOTO!

  • Se usi Instagram puoi pubblicare qui su Bergamonews i tuoi scatti.
  • Per farlo inserisci nel testo della foto @bergamonews e verrà inserita qui dentro automaticamente.
@bergamonews instagram