• Oggi
  • Domani
  • Dopo domani
02 Settembre 2014 - Ultimo aggiornamento: 19:30
Argomento: 
Bergamo e provincia
Pronti al via per il nuovo week-end dei supersconti al self-service. Eni ha fissato i nuovi prezzi di benzina e diesel in modalità Iperself rispetto all'andamento dei mercati: 1,580 e 1,480 euro/litro contro i precedenti 1,600 e 1,500.

Guerra degli sconti
sulla benzina self
Ecco i distributori

Versione stampabileSend by email

Pronti al via per il nuovo week-end dei supersconti al self-service. Eni ha fissato i nuovi prezzi di benzina e diesel in modalità Iperself rispetto all'andamento dei mercati: 1,580 e 1,480 euro/litro contro i precedenti 1,600 e 1,500. Si attendono le mosse delle altre compagnie. La settimana scorsa erano scese in campo Esso e Q8 con sconti anche superiori ma su un numero più limitato di impianti. A quanto risulta a Quotidiano Energia stanno partendo anche Shell e TotalErg. Voci insistenti anche per Tamoil. Intanto - riferisce ancora Quotidiano Energia - si registra una raffica di ribassi per i prezzi raccomandati dopo l'intervento del market leader e sull'onda del trend di continua discesa delle quotazioni dei prodotti internazionali: Tamoil giù di 2 cent euro/litro su benzina e diesel, TotalErg -1,4 su entrambi i prodotti, Shell -1,5, Q8 -1 ed Esso -0,5. I prezzi praticati serviti non riflettono le iniziative sul self ma sono comunque in calo. Scendono pure le no-logo. Gpl, in particolare, con prezzi in forte calo. Questo quanto emerge dal monitoraggio di quotidianoenergia.it in un campione di stazioni di servizio che rappresenta la situazione nazionale. I prezzi medi nazionali sono oggi a 1,816 euro/litro per la benzina, 1,705 per il diesel e 0,808 per il Gpl. Punte massime tutte in calo per la verde a 1,898 euro/litro, il diesel a 1,742 e il Gpl a 0,832. Più nel dettaglio, a livello Paese il prezzo medio praticato della benzina (in modalità servito) va dall'1,802 euro/litro di Eni all'1,816 di Tamoil (no-logo giù a 1,699). Per il diesel si passa dall'1,694 euro/litro di Eni all'1,705 di Ip (no-logo a 1,564). Il Gpl infine è tra 0,769 euro/litro di Eni e 0,808 di IP (no-logo a 0,769).

Ecco i distributori che aderiscono all'iniziativa

ALBANO S. ALESSANDRO VIA NAZIONALE DEL TONALE

Bergamo VIA BROSETA 61/63

BERGAMO VIA CORRIDONI 35 D

Bergamo Via Carducci, 236

BERGAMO VIA BORGO PALAZZO 201

Bergamo Via Baioni, 76

BERGAMO CIRCONVALLAZIONE MUGAZZONE 10

Calcinate VIA NAZIONALE

Calusco D'Adda VIA S. Rocco, 693

Caravaggio SS. 11 Padana Km 182 + 119

Carvico Via Don Angelo Pedrinelli, 1

Casazza Via Nazionale

Cisano Bergamasco Via Mazzini, 26

Curno Valseriana S.S. 671 km 0+982

DALMINE VIA LOCATELLI 22

Dalmine Via Provinciale

DALMINE VIALE MARCONI 11

Fornovo S. Giovanni SP 591 KM 24+210

Gazzaniga Via Cesare Battisti, 118

GHISALBA SS 498 SONCINESE 18

Gorlago Via Bonetti

Grumello del Monte Via Tangenziale Sud

Lenna Via Scalvino, 97

Mozzo SS 470 KM5

OSIO SOPRA VIA PAPA GIOVANNI XXIII° 13

Pontirolo Nuovo Strada Francesca, 12

Romano Lombardia S.S. 420

Seriate Via Stella Alpina

SPIRANO VIA FRANCESCA

Stezzano Via Boito, 10

Telgate Via Papa Giovanni XXIII

Treviglio Viale Manzoni 11

Verdello Via Roma, 50

Villa D'Almé Via Sigismondi, 39

VILLONGO S. ALESSANDRO V.LE ITALIA 48

Zanica Via Roma 43

Zingonia C.so Europa

ZOGNO VIA LOCATELLI 9 2

Commenti

me...doni:
E' notizia di ieri che 1 su 3 distributori tarocchi prezzo e quantità erogata alla colonnina, siamo in Italia......

mario59:
sia il prezzo che il quantitativo di carburante sono bene in vista sul display della colonnina erogatrice, pertanto il rapporto tra quantità erogata e prezzo non è possibile variarlo...quel che invece è già accaduto è che la colonnina segni che è stato erogato un determinato quantitativo di carburante, ma nella realtà ne è stato erogato di meno...solitamente gli impianti vengono sottoposti a dei controlli periodici, nei quali vengono erogati 10 litri esatti di carburante in appositi contenitori con scala graduata...ci dev'essere un minima tolleranza di errore....ma se va oltre, il gestore può andare incontro a guai seri...specialmente se il difetto a suo favore, si ripete altre volte.

gigi:
dipende quanti controlli vengono fatti, mi pare ( ma non sono sicuro ) che siano ben pochi i controlli e quei pochi abbiano un'alta percentuale di irregolarità. a parte che non capisco cosa ci vuole, basta mandare la guardia di finanza a fare dei controlli a sorpresa mensilmente, 10 distributori a caso una volta al mese, tempo richiesto 2 ore e vedrete che già il fatto che si sa che vengono effettuati controlli servirebbe come deterrente

mario:
ebbravo omar dal costone in su SIAMO dei poveri PIRLA.......... dal ponte delle seghe peggioooooooo siam stranieriiiiiii

Simone:
Non crucciatevi la lista di questi distributori riguarda solo quelli della ENI. Non è che in valle siano solo dei loro concorrenti?

mario59:
speriamo che di guerre come questa ne scoppino tante... è ora e tempo che anche in Italia la liberalizazione dei prezzi funzioni come dovrebbe... non come è avvenuto fin 'ora che le compagnie petrolifere hanno fatto cartello..aumentando i prezzi tutti assieme...ovviamente con la complicità dello stato che ci guadagna la sua bella fetta.

Aggiungi un commento

Da non perdere:

Gli addii

NECROLOGIE

#BERGAMO PUBBLICA QUI LE TUE FOTO!

  • Se usi Instagram puoi pubblicare qui su Bergamonews i tuoi scatti.
  • Per farlo inserisci nel testo della foto @bergamonews e verrà inserita qui dentro automaticamente.
@bergamonews instagram