• Oggi
  • Domani
  • Dopo domani
21 Ottobre 2014 - Ultimo aggiornamento: 13:48
Argomento: 
La risposta del sindaco
Il sindaco Franco Tentorio risponde alla lettera di Federico Grana, allontanato dal parco della Malpensata perché non accompagnava nessun bambino. Il divieto ha fatto molto discutere negli ultimi giorni.

“Parchi vietati agli adulti
Un piccolo sacrificio,
questione di sicurezza”

Versione stampabileSend by email

Il sindaco Franco Tentorio risponde alla lettera di Federico Grana, allontanato dal parco della Malpensata perché non accompagnava nessun bambino. Il divieto ha fatto molto discutere negli ultimi giorni.

Ho letto con attenzione la Sua lettera pubblicata con grande evidenza dalla stampa cittadina, che ha avuto la cortesia di consegnarmi anche personalmente. Per prima cosa desidero lamentarmi un po’ per un tono inutilmente offensivo, che ho rilevato con piacere essere in contrasto con l’amabilità che ha dimostrato nei miei personali confronti al momento della consegna della copia della lettera. Messa al bando ogni polemica, entro nel merito del problema da Lei posto. In quasi tutti i parchi cittadini, nella zona occupata dai giochi dei bimbi, vige la norma che possano frequentarla solo i bambini accompagnati da un adulto. Ciò per un evidente motivo di tutela nei confronti dei piccoli ospiti. E’ assolutamente vero che la stragrande maggioranza delle persone sono per bene, ma anche un solo episodio di mancato rispetto di un bimbo giustificherebbe il piccolo sacrificio che è richiesto agli adulti. Questa norma esiste da molti anni e mi sembra proprio inopportuno non applicarla più. Posso ogni giorno sperimentare nel giardino di Palazzo Frizzoni come la presenza dei soli bambini accompagnati sia garanzia di sicurezza reale e psicologica. L’Amministrazione comunale è consapevole che in questo modo chiede ai suoi cittadini grandi un piccolo sacrificio. Ma basta spostarsi di pochi metri o scegliere un altro dei tanti parchi di cui è fortunatamente dotata la nostra città – anche in seguito a diverse recenti inaugurazioni – per godere dell’ombra, del fresco, della pace. Sono certo che questa norma di attenzione per i più piccoli troverà anche in Lei un rispettoso interprete. Un’ultima richiesta: abbia cortesemente il massimo rispetto per gli uomini della nostra Polizia Locale, che fanno il loro dovere nell’interesse di noi cittadini e sono per di più remunerati molto meno di quanto meritino.

Grazie per l’attenzione.

Cordiali saluti.

Franco Tentorio

Commenti

tex:
deve essere brutto pensare di essere circondati da pedofili, e poi scoprire che buon numero di pedofilia avvengono nelle mura domestiche

anny:
è solo l'inizio, sulle mura in città alta,negli spazi estivi vogliono mettere le sirene luminose che invitano la gente ad andare a casa a mezzanotte. come le pecore ci vogliono...ci manca solo la campanella che ci dice quando possiamo andare in bagno e quando non si può...

Enrico Torbi:
Per la cronaca nelle new town di berlusconi [terremoto dell'Aquila] era vietato consumare non solo gli alcolici ma anche coca cola e caffè perché colpevoli di alimentare il nervosismo in chi li consuma.(vedi interviste film Draquila).Fatti di questo tipo ce devono far capire bene chi c'è anche dietro tutti quelli (compresi quelli che scrivono qui) che stanno promuovendo un ritorno di berlusconi al potere e che tipo di democrazia hanno in testa e vogliono imporci.

Cicce Fraina:
Chiara presa di posizione demagogica che tende a prendere consensi dall' elettorato del centrodestra deviando la sua attenzione dai ben più gravi problemi che ci attanagliano a livello locale e nazionale.Inoltre è una dichiarazione di fatto che il potere (di solito sono posizioni assunte dalle destre) può fare e decidere quello che vuole indipendentemente dall'intelligenza e dall'utilità dei provvedimenti decisi e i cittadini muti e rassegnati devono accettare le decisioni prese senza discuterle neppure in modo educato e civile perché tanto l'autorità non recederà dalle posizioni assunte anche se stupide o sbagliate.

aldo:
va bene però tenete i bimbi in quella zona e che non vadano ad infastidire gli altri visto che i bambini sono solo una scocciatura sempre li che urlano e basta

andrea:
quindi devo accompagnare mio figlio anche in chiesa e all'oratorio (visto il tasso di pedofili presenti nel clero) oppure ci pensa un regolamento ad hoc della giunta tentorio?

daniela:
Che pericolo sti adulti che gironzolano per il parco con un panino o un libro in mano MA senza bambini al seguito!! Capisco bene che gli altri adulti, quelli col bimbo, ne siano turbati e sentano la necessità di tenerli lontano dal perimetro. PS:- semplice e notevole l'osservazione di Ale sulla regola: è il bimbo che deve essere accompagnato da un adulto ovviamente, non viceversa

Pagine

Aggiungi un commento

Da non perdere:

Gli addii

NECROLOGIE

#BERGAMO PUBBLICA QUI LE TUE FOTO!

  • Se usi Instagram puoi pubblicare qui su Bergamonews i tuoi scatti.
  • Per farlo inserisci nel testo della foto @bergamonews e verrà inserita qui dentro automaticamente.
@bergamonews instagram