• Oggi
  • Domani
  • Dopo domani
28 Novembre 2014 - Ultimo aggiornamento: 17:25
Argomento: 
Grecia
Continuano, nel giorno del funerale del giovane Andreas Grigoropoulos, i disordini tra manifestanti e forze dell'ordine

Atene, scontri ai funerali del ragazzo ucciso

Versione stampabileSend by email

Nuovi scontri ad Atene ai funerali del ragazzo ucciso. E anche  davanti al Parlamento, tra studenti e polizia. C'è stata calma intorno alla chiesa dove si sono tenute  le esequie, mentre i disordini sono scoppiati nel primo pomeriggio. I manifestanti sono scesi di nuovo in piazza, nella capitale e a Salonicco, e gli agenti hanno usato gas lacrimogeni per disperdere la folla. Non ha avuto effetto l'invito alla calma rivolto dal premier: "Faremo giustizia, ma isolate i violenti", ha detto Karamanlis. Intanto, il leader dell'opposizione Papandreou ha chiesto di andare a nuove elezioni.

Oggi è il giorno del funerale di Andreas Grigoropoulos il quindicenne ucciso da un colpo d’arma da fuoco della polizia, l’allerta è al massimo nel timore di nuove violenze. Nel centro di Atene, intorno alla scuola Politecnica (nel quartiere delgli studenti di Exarchia) si sono radunati questa mattina circa un centinaio di giovani pronti a sfidare di nuovo le forze dell’ordine. Nella notte tra lunedì 8 e martedì 9 dicembre al Politecnico di Atene, decine di poliziotti in tenuta anti-sommossa hanno respinto con gas lacrimogeni gli attacchi di gruppi di giovani asserragliati all'interno della struttura. La tensione è calata invece negli altri quartieri di Atene e in altre città, che erano state teatro delle violenze dei giorni scorsi come Salonicco, Larissa, Tricala e nelle isole di Creta e Corfù. "Nessuno ha il diritto di utilizzare questo evento tragico come una scusa per le azioni di violenza contro cittadini innocenti, le loro proprietà, contro la polizia e la democrazia" ha dichiarato il premier greco, Costas Karamanlis.A seguito dei disordini sono 87 le persone arrestate dalle forze dell'ordine greche in seguito alle violenze nel centro di Atene. Questo il bilancio degli scontri comunicato dalla polizia: dodici agenti feriti, decine di persone ricoverate, almeno 10 in ospedale per problemi respiratori dovuti ai gas lacrimogeni. I vigili del fuoco hanno ricevuto 190 chiamate di allerta in tutta la città, e hanno dovuto spegnere incendi in 49 edifici, 47 negozi, 14 banche e tre ministeri. A fuoco anche una ventina di automobili.

Da non perdere:

Gli addii

NECROLOGIE

#BERGAMO PUBBLICA QUI LE TUE FOTO!

  • Se usi Instagram puoi pubblicare qui su Bergamonews i tuoi scatti.
  • Per farlo inserisci nel testo della foto @bergamonews e verrà inserita qui dentro automaticamente.
@bergamonews instagram