BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Stendardo, esame ok Ora la prova orale, poi sarà un avvocato

Il difensore atalantino ha passato la prima parte dell'esame di Stato per diventare avvocato, la stessa per la quale lo scorso dicembre si accese la clamorosa polemica tra l'ex Lazio e Colantuono. Ora manca solo la parte orale.

Più informazioni su

L’esame scritto di Guglielmo Stendardo è andato bene: il difensore atalantino ha passato la prima parte della prova e ora è in attesa di sapere quando toccherà a lui per l’orale. Passata anche quella sessione l’ex laziale sarà un avvocato a tutti gli effetti.

Sembra proprio una favola quella di Stendardo, da tempo impegnato nella personale lotta allo stereotipo del calciatore ignorante: il suo è il più chiaro esempio di come si possa giocare in serie A ad altissimi livelli senza dimenticarsi del futuro.

Il difensore campano lo scorso dicembre accese una clamorosa polemica quando scelse, nonostante la convocazione di Colantuono, di non partecipare alla trasferta di Roma per raggiungere Salerno, dove sostenne l’esame di Stato per diventare avvocato. Una scelta che ora, a distanza di sette mesi, si è rivelata più azzeccata che mai: con la società e con il tecnico di Anzio i rapporti sono stati perfettamente ricuciti, tanto che Stedardo è considerato a tutti gli effetti un pezzo da novanta della rosa nerazzurra, e la prova scritta è andata più che bene. Il difensore ex Lazio non poteva chiedere di meglio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da carlo

    chiediamoci piuttosto perché è andato giù a napoli a far l’esame…

    1. Scritto da gigi

      a domanda ecco le risposte : 1) e’ napoletano 2) e’ lunga la fila di padani doc che si recano al sud a sostenere gli esami, per laurearsi ed esercitare poi la relativa professione ufficiale

  2. Scritto da d

    o quanti puntualizzatori. Per un calciatore che ci tiene a costruirsi anche una strada professionale colta c’è dolo da dir BEN VENGA!

  3. Scritto da un avvocato

    Stendardo ha sostenuto la prova scritta per gli esami di avvocato presso la Corte di Appello di Napoli dove la percentuale dei promossi è circa del 90% !!!
    E’ come se il Real Madrid giocasse nella massima serie del Burundi e riuscisse a vincere il campionato….

    1. Scritto da Giovanni

      Chi scrive é un laureato in giurisprudenza che vuole fare alcune precisazioni.
      Stendardo ha sostenuto l’esame presso la Corte d’Appello di Salerno, notoriamente piú semplice di quella partenopea, dove la percentuale di promossi é intorno al 20-23%; al sud prima della riforma c’era una percentuale di promossi maggiore, oggi con le correzioni incrociate tutto questo non avviene più!!!
      Non mi va di dilungarmi ma solamente comunicare all’esimio Avvocato, prima di scrivere si informi meglio!!!

    2. Scritto da vito

      lo sanno bene molti suoi colleghi, non so lei, che infatti hanno sostenuto gli esam li’..e non fanno anche i calciatori, ma sono solo dei avvocati, la parola alla corte

    3. Scritto da vacario

      Guarda che gli scritti vengono corretti da altro distretto di corte di appello…un avvocato dovrebbe saperlo

  4. Scritto da michela

    Se pensa di avere un futuro facendo l’avvocato! Si tenga stretto i soldini presi da calciatore e vedrà che si sistema per tutta la vita!