BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Torna Yuja Wang astro nascente del pianoforte

Giovedì 9 maggio al Teatro Donizetti appuntamento imperdibile con la giovane pianista cinese Yuja Wang in concerto per il Festival pianistico.

È molto atteso il ritorno a Bergamo d Yuja Wang, astro nascente del pianoforte, che sarà la sera di giovedì 9 maggio al Teatro Donizetti alle 21, per un recital nell’ambito della 50ª edizione del Festival Pianistico.

La pianista cinese fece uno splendido debutto al Festival nel 2009 ed è stata ospite di tre delle ultime quattro edizioni.

Yuja Wang proporrà un interessante programma che include la Sonata n.2 di Rachmaninov, la Sonata n. 2 op. 19 (Sonata-Fantasia) e la Sonata n.6 di Skrjabin, La Valse di Ravel e che strizza l’occhio alla musica dei nostri giorni con Gargoyles op.29 di Lowell Liebermann.

Quest’ultima opera costituisce senza dubbio una novità per il pubblico del Festival. Il cinquantaduenne compositore americano Liebermann è infatti celebre negli Stati Uniti, scarsamente conosciuto in Europa e un carneade in Italia. Il ciclo intitolato Gargoyles è del 1989 e si articola in quattro pezzi, fortemente caratterizzati e differenziati fra di loro e di scrittura pianistica molto virtuosistica.

Yuja Wang, ventisei anni, è famosa in tutto il mondo per il suo stile che combina la spontaneità e l’immaginazione della giovinezza con la disciplina e la precisione di un’artista matura.

Dal 2005, anno in cui ha debuttato con la National Arts Center Orchestra diretta da Pinchas Zukerman, la pianista cinese si è esibita con le più prestigiose orchestre del mondo tra cui quelle statunitensi di Boston, Chicago, Cleveland, Los Angeles, New York, Philadelphia, San Francisco e Washington, ma anche, tra le altre, la Staatskapelle di Berlino, la Filarmonica Cinese, la Filarmonica della Scala, la Filarmonica Israeliana, la Filarmonica di Londra, l’Orchestre de Paris, l’Orquesta Nacional de España, la Sinfonica NHK di Tokyo, l’Orchestra del Concertgebouw, l’Orchestra del Festival di Lucerna, l’Orchestra Mozart e l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia.

Yuja Wang si esibisce regolarmente nelle principali città asiatiche, europee e nordamericane; è inoltre un’impegnata musicista da camera e appare regolarmente al Festival di Verbier e in molti altri festival estivi in tutto il mondo.

Ha lavorato al fianco di direttori d’orchestra quali Claudio Abbado, Daniel Barenboim, Gustavo Dudamel, Charles Dutoit, Daniele Gatti, Valery Gergiev, Mikko Franck, Manfred Honeck, Pietari Inkinen, Lorin Maazel, Zubin Mehta, Kurt Masur, Antonio Pappano, Yuri Temirkanov e Michael Tilson Thomas.

In questa stagione si esibisce con i Berliner Philharmoniker presso la Philharmonie e ritorna alla Carnegie Hall sia in recital che in concerto con la Sinfonica di San Francisco. Sarà poi impegnata con dei recital in una tournée giapponese che la vedrà debuttare alla Suntory Hall.

Yuja Wang ha iniziato a studiare al Conservatorio di Musica di Pechino da giovanissima dove ha avuto come maestri Ling Yuan e Zhou Guangren. Tra il 1999 e il 2001 ha seguito il programma estivo “Morningside Music” presso il Mount Royal College di Calgary, un programma di scambio culturale e artistico tra Canada e Cina, grazie al quale ha potuto studiare con Hung Kuan Chen e Tema Blackstone al Mount Royal College Conservatory. In seguito si è trasferita negli Stati Uniti per studiare con Gary Graffman al Curtis Institute of Music di Philadelphia, dove si è diplomata nel 2008.

Biglietti da 30 a 12 Euro. La biglietteria del Teatro Donizetti – 035.4160602/03 – sarà aperta per la vendita dei biglietti ancora disponibili dalle 13 alle 21. www.festivalpianistico.it info@festivalpianistico.it

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.