BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sito web per partecipare al programma di Ambrosoli

Attraverso il sito web www.proposte.ambrosolilombardia2013.it i cittadini avranno la possibilità di formulare e sottoporre idee e proposte, dare suggerimenti, votare le proposte presentate oltre ad assegnare deleghe nelle varie fasi del percorso.

Umberto Ambrosoli, candidato Presidente di Regione Lombardia per il centrosinistra, presenta giovedì “Proposte per la Lombardia”, la piattaforma con cui cittadini, associazioni e comitati potranno concretamente concorrere alla definizione del progetto della nuova Lombardia, insieme agli esperti e ai tecnici al lavoro da settimane insieme ad Ambrosoli. Perché, spiega "costruire il progetto per amministrare la Lombardia, definire le linee guida che dovranno segnare lo sviluppo della Regione e individuare le priorità dell’azione di governo sono tappe di un percorso da condividere con i cittadini".

Attraverso il sito web www.proposte.ambrosolilombardia2013.it (basato sul software LiquidFeedback, LQFB), i cittadini avranno la possibilità di formulare e sottoporre idee e proposte, dare suggerimenti, votare le proposte presentate oltre ad assegnare deleghe nelle varie fasi del percorso.

Questo consentirà a tutti i cittadini lombardi, alle energie sane e migliori della Regione, di partecipare alla costruzione del progetto per la Lombardia di Umberto Ambrosoli, sulla base delle proprie competenze e attitudini, a prescindere dalle appartenenze ideologiche.

“Fin dalle primarie del patto Civico per la Lombardia abbiamo avviato un processo di ascolto del territorio per una costruzione partecipata del nostro Progetto per la Lombardia – commenta Umberto Ambrosoli – e ora, con questa iniziativa online, vogliamo ulteriormente lanciare e promuovere questo metodo di lavoro condiviso”.

“Sono convinto che per voltare pagina – ha continuato il candidato del centrosinistra – e dare un nuovo senso alla politica occorra mettere in condizione i cittadini di essere ascoltati e di vedere prese in considerazione le loro proposte. Per questo abbiamo deciso di creare un percorso partecipativo che sul web, negli incontri pubblici e nei luoghi di discussione, si ponga in netta contrapposizione a un sistema del decidere accentrato e poco condiviso come quello messo in atto negli anni scorsi da chi ha amministrato la Regione. Chiediamo ai cittadini lombardi di diventare protagonisti attraverso un metodo nuovo, condiviso e partecipato, che diventerà paradigma del nostro modo di governare la Regione: per i cittadini e con i cittadini lombardi”.

“Enti locali, società civile e cittadini – ha concluso Ambrosoli – saranno dunque assi portanti della legislatura e interlocutori costanti di chi sarà chiamato a prendere decisioni importanti per il loro futuro.”

LiquidFeedback è uno strumento di deliberazione online – già sperimentato in Italia da movimenti, liste civiche e nella trasmissione Servizio Pubblico di Michele Santoro – che dà la possibilità di formulare e sostenere idee e proposte e di formulare suggerimenti oltre che di assegnare deleghe nella fase di votazione delle proposte.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da SERIO

    Essenziale essere in grado di aggregare la maggior parte delle forze. Questa capacità, Ambrosoli, l’ha avuta nelle primarie coinvolgendo quasi 200 mila partecipanti e votanti (ricordiamo che Grillo padrone di m5s ne ha portati meno della metà per tutta Italia) e l’avrà alle elezioni amministrative per la Lombardia.
    Le illazioni servono a poco specie se non supportate da illeciti dimostrabili nelle sedi competenti. Ciò che contraddistingue le persone serie dai comici prestati alla politica.

  2. Scritto da mattew

    prima copiano il programma del m5s adesso anche le piattaforme di rete….semplicemente ridicoli! dicono che il m5s e populista e demago e poi li copiano pari pari, che ipocriti!

  3. Scritto da SERIO

    Credo che la paretecipazione della Kustermann e di Di Stefano al programma Ambrosoli faranno la differenza così come i 150 mila elettori delle primarie civiche .

    Grazie di questa apertura a 360 gradi.

  4. Scritto da Nemo

    Un buon programma c’è già, non bisogna inventare niente, basta COPIARE quello del movimento http://www.fermareildeclino.it, la vera differenza la farà chi riuscirà DAVVERO a metterlo in atto.

    1. Scritto da SERIO

      La differenza o la somma la puo’ fare chi coinvolge tutti non solo nell’attuazione dei programmi, che pure sono importanti, e vanno condivisi sin dall’inizio con le cittadine e i cittadini, ma anche nell’amministrazione ordinaria e straordinaria della Lombardia.