BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La polizia postale spegne radio Padania a Milano

Il trasmettitore che operava sulla frequenza 103,5 Mhz è stato 'beccato' dalla Polizia Postale con caratteristiche di funzionamento difformi da quelle prescritte: l'emittente leghista ricorre al Tar.

Da qualche giorno Radio Padania, l’emittente della Lega Nord, non è più udibile in buona parte di Milano perchè il trasmettitore che operava sulla frequenza 103,5 Mhz è stato ‘beccato’ dalla Polizia Postale con caratteristiche di funzionamento difformi da quelle prescritte.

Gli orgnai preposti hanno disposto la disattivazione, provvedimento contro cui Radio Padania si sarebbe opposta facendo ricorso al Tar (Tribunale amministrativo regionale).

L’antenna, originariamente situata in comune di Cinisello Balsamo funzionava abusivamente dal centro di Milano sul grattacielo ‘Torre Velasca’. Gli inviti a regolarizzare la posizione erano stati più volte disattesi dalla radio della Lega. Per ora, sino alla pronuncia del Tar le trasmissioni su Milano restano mute.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Dino

    …Dopo ” CREDIEURONORD” ecco la meno eclatante “RADIO PADANIA LIBERA”…continua a precipitare il MITO dell’ultimo
    partito “sano” e pulito d’Italia.
    Anche dopo una SANA legge elettorale rifatta a D.O.C. …chi andremo a votare per rilanciare il nostro Paese ?

  2. Scritto da ilario

    UNA RADIO CHE SI METTE LA SCRITTA LIBERA E POI PRENDE SOLDI DALLO STATO SOLDI DEI CONTRIBUENTI NON E’ UNA RADIO LIBERA . SOLO UNA RADIO VERA E LIBERA CONOSCO ED E’ DI SCANDICCI IN PROVINCIA DI FIRENZE ED E’ DALL 26 APRILE SOTTOSEQUESTRO PERCHE’ NON SI E’ MAI PIEGATA NON SI PIEGA E NON SI PIEGHERA’ AL SISTEMA CORROTTO POLITICO ROSSO IN TOSCANA E A FIRENZE

    1. Scritto da roberta

      Perchè scrivi tutto in maiuscolo, che nel mondo di internet equivale ad urlare? Guarda che ti leggiamo lo stesso, anche se scrivi in modo normale come fa il resto dell’umanità e il resto dei commentatori di bergamonews. Te lo garantisco.

      1. Scritto da Roby

        Perché è il tipico linguaggio di quella radio di Scandicci sequestrata per diffamazione e odio razziale.
        Si commenta da solo.

  3. Scritto da Luca

    Radio Vaticana non fa parte dello stato italiano,per quanto riguarda la competenza della polizia postale,purtroppo è cosi,NON è competenza del sindaco

  4. Scritto da Alessandro

    Volete che vi ricordi il modo indegno con cui Radio Padania per ben 2 volte si è insediata, udite udite, nel Salento??? Occupando frequenze già occupate tra l’altro

  5. Scritto da Ilaria Maria Preti

    Non per dire, ma guardate che lo spegnimento degli impianti delel antenne sono conformi sono competenza del sindaco, non della polizia postale. Informarvi davvero costa molto?

    1. Scritto da Lellos

      Per quanto ne sò, spetta alla polizia postale, vigilare sugli apparati radio, sè la polpost ha riscontra dei valori oltre quelli consentiti dalla legge, codice alla mano e ti spegne l’impianto….PS il sindaco al limite può chiedere l’intervento della polpost.

    2. Scritto da Fede

      Veramente se ne occupa il Minicom Lombardia (Ministero delle Telecomunicazioni ora Sviluppo Economico), naturalmente la Polizia Postale essendo Pubblici Ufficiali e con mandato possono entrare anche in proprietà privata.
      Il Sindaco non centra proprio nulla.
      Ti dico questo, poiché mi occupo proprio di questo.
      Ciao FEDE.

    3. Scritto da nessuno

      Le radiofrequenze e la loro concessione sono del Ministero delle Comunicazioni . … sentito il parere Ministero Interni ecc.. il controllo è dato dall’ufficio delle poste centro .. . lo slittamento di frequenza comporta disagi – abusi – L’imposizione fiscale è data dalla Polizia Postale . Ecopost.-

    4. Scritto da NESSUNO

      SEi molto digiuna sulle radiofrequenze. … il controppo è delle Polizia Postale.-
      Ed ancora – la licenza per impianto e diffusione l’ha avuto dal Ministero delle Comunicazioni … sentito il parere ; Ministero Interni . Ecc…

      Il Sindaco non centra proprio per niente.!!!

    5. Scritto da Amanda

      Come mai così moderata qui? Dopotutto sei nella “fonte” originale del peccato. Altrove hai scagliato fulmini e ipotetiche denunce verso gli autori di questa notizia, addossando le colpe ai tuoi soliti complottisti, ma per amor di verità! Certo, capisco che è poco edificante linkare questa pagina sulle tue, rendendo visibili i pareri che la gente del profondo Nord ha verso la radio in questione…
      Io chiederei una smentita anche ai “gironali” bergamaschi.

    6. Scritto da Amanda

      Come mai sei tanto contenuta qui? Eppure sei sulla fonte della notizia, mentre sulle tue pagine accusi i soliti complottisti… Certo, capisco che linkare questa pagina, con i relativi e numerosi commenti di apprezzamento della radio in questione, provenienti proprio dal profondo Nord e dai suoi abitanti, sia poco edificante. Comunque, complimenti per il correttore ortografico, stai migliorando, pian piano…

  6. Scritto da Sbrofadel

    Ma radio padania non prende anche soldi pubblici ? E non si mette neppure in regola ?

  7. Scritto da Olmweb

    Ma tanto alla lega 2.0 la radio non serve….basta il web?…..

  8. Scritto da pio bovio

    E pensare che questi sembravano i giovani alla prima comunione, invece stanno risultando i belzeblù con pericolo di scomunica. Grazie Maroni per l’art.18, attraverso Biagi hai fatto del bene ai piccoli padroncini che ti hanno votato. Ma il vero responsabile sei tu non Marco Biagi. L’ideatori sono stati i leghisti, pochi lo sanno. Grazie

  9. Scritto da Riccardo

    Radio Topolinia dalla sede di Paperopoli esprime tutta la sua solidarietà a Radio Padania per questo ennesimo attacco da parte di Pisapia, dei giudici cattivoni e del complotto plutogiudaicomassonico, alla loro libertà di espressione !
    N.B. Il cane Pluto non c’entra.

  10. Scritto da art

    questi barbari predicano bene e razzolano male…

  11. Scritto da luca

    Ho la sensazione fortissima che la vostra redazione odi la Lega e voglia fare di tutto per triturarla!
    Cosa interessa ai bergamaschi se fanno chiudere un antenna di Cinisello balsamo?

    1. Scritto da Morgana

      interessa perché si sente anche a BG… qundi se l’hanno chiusa non ci capiterà la scocciatura di incappare in quella frequenza lì… semplice semplice… oppure interessa sapere che i fautori dell’ordine e delle regole se ne sbattono.. vedi tu…

      1. Scritto da Franco Puglia

        Sono molto daccordo. Lega Nord est diventata col tempo sinonimo di becera arroganza e niente piu.

  12. Scritto da ste 66

    A me di radio padania interessa ben poco, anzi niente
    ma non c era anche una certa radio vaticana
    che in quanto a rispetto delle regole sulla trasmissione
    lasciava un po a desiderare?
    Saranno forse raccomandati?

  13. Scritto da Ven

    Oh, ragazzi, di che vi meravigliate, stiam parlando dei leghisti

  14. Scritto da paolo

    solerte la polizia postale peccato che i loro colleghi mai hanno spento i ripetitori di radio maria che in alcune localita arriva nei citofoni e nelle cornette dei telefoni ma loro non danno fastidio loro pregano e friggo i cervelli di chi ci abita vicino

    1. Scritto da Paolo

      Se non ricordo male con radio maria il problema è che le antenne sono poste in territorio vaticano, quindi fuori dalla giurisdizione delle nostre forze dell’ordine (purtroppo).

  15. Scritto da Angelo

    Abituiamo i barbari a rispettare le leggi.

  16. Scritto da vittorio

    3′ NORMALE CHE I TRINARICIUTI ESULTINO!

  17. Scritto da Anticasta

    Loro si ritengono al di spra di tutto e tutti e pensano (con un cervello troteresco) di afre quello che vogliono. Poverini…………

  18. Scritto da in verità

    finalmente una buona notizia

  19. Scritto da mario59

    Hanno fatto bene a spegnerla … Nel 2013 ci penseranno gli italiani a chiudere del tutto la lega… Proprio come avvenne con la DC

  20. Scritto da Kurt Edram

    Se c’è un comportamento al di fuori della legge è giusto che chiuda subito senza citrullare in alcun modo;chi vuole l’osservanza di “certe leggi” è giusto che sappia che le leggi vanno osservate tutte senza eccezioni.Anche quelle che non servono per scaldare gli animi e portare voti.Oltre tutto in termini di danni morali una radio che racconta tante palle entrando in casa di tanta gente e monta la testa ai più ingenui fa più danni di altre regole che sono solo di natura estetica e che per esacerbarle qualcuno si straccia i vestiti per esaltare e scaldare gli animi più ingenui.Personalmente comunque la cosa non mi tocca perché comunque non la ascolto e non la ascolterò mai (neppure se pagano)

    1. Scritto da mahhh

      pure radio vaticana si dice che viola e inquinaabbastanza con le sue antenne,però non mi sembra che siano state fatte confische ecc,chissà come mai è?? mahhh

      1. Scritto da Kurt Erdam

        Prendo atto della sua segnalazione ma devo però comunicarle che a titolo personale non posso fare nulla(e non me ne frega neanche molto visto che non la sento mai).Le consiglio di chiedere spiegazioni all’ex Ministro degli interni del governo che ci ha governato diversi anni,da lui dipendevano gli organi di Polizia che secondo lei non sono intervenuti.Personalmente non credo però che riceverà risposte serie,in quanto,come lei saprà,esponenti della stessa formazione politica si sono battuti per appendere il crocefisso negli uffici pubblici.Per cui se da una parte si leccano i possibili elettori cattolici dall’altra dubito si farà qualcosa per fermare le radio del vaticano.Si perderebbero voti

        1. Scritto da mahhh

          ricapitoliamo un attimo,lei accusa ex ministro dell’interno di essere stato un inetto che non ha risolto il problema,mentre quello attuale,che non ha ugualmente risolto il problema,come lo giudica?e poi che senso ha citare l’ ex quando quello attuale è un altro?sembra che nonostante avvicendamento nulla sia cambiato,quindi che motivo cera di cambiare??.mahhh

          1. Scritto da Kurt Erdam

            Sulle cose sbagliate fatte dall’ex ministro a quelle non fatte si potrebbe scrivere una piccola enciclopedia,cose ben più rilevanti,s’intende.Io non accuso nessuno,è lei che ha tirato in ballo il vaticano.Le faccio notare che radio vaticana esisteva già da chissà quando,se finora nessuno ha fatto nulla o non si può fare nulla o a tutti va bene così.Lasci fuori il ministro attuale perché col tempo che ha avuto a disposizione rimediare alle stupidaggini di decenni è cosa impossibile.Il suo ex ministro ha avuto molto più tempo a disposizione.Almeno per una volta siamo seri,non stiamo giocando al gioco del cerino dove l’ultimo che arriva si prende le colpe di tutti quelli che c’erano prima.

          2. Scritto da mahhh

            beh,qualche spunto su cosa ha sbagliato il precedente potrebbe illuminarmi,e poi quasi 1 anno di mandato è considerato poco?c’è gente che costruisce palazzi in 1 anno,il ministro attuale a parte qualche uscita pubblica che ha fatto di altro?comunque è chiaro una cosa,gente non leghista che attacca la lega perchè la considera traditrice dei programmi elettorali non mantenuti,e la si attacca su ogni cosa,la trovo ridicola,e ripeto per ennesima volta,se un partito come la lega batte con l’alleato, più volte il pd,vuol dire che il pd vale molto di meno,ma lei vedo che si guarda bene dall’ammetterlo,c’è solo da sperare che alle prossime elezioni il pd non esca ancora sconfitto,altrimenti……

          3. Scritto da Kurt Erdam

            La accontento subito giovanotto;quando un matto arriva a pochi metri dal capo del governo e gli tira una statuina del duomo(e lo colpisce anche)se il ministro degli interni dice che non ci sono appunti da fare alla scorta ha sbagliato mestiere.Quando da mesi cominciano le rivoluzioni in nordafrica e tutti si aspettano un’orda di gente che scappa e quando arrivano ci facciamo trovare coi calzoni in mano cambiare mestiere,quando si teme un’epidemia a livello mondiale e si impone ai medici di denunciare i clandestini che si curano (così questi non vanno e diffondono il contagio) anche qui cambiare mestiere e molte altre cose.Piuttosto guardi però che io non sono del PD,sono con la gente onesta

          4. Scritto da mahhh

            capito,allora uno deve presentarsi alla folla coperto da vetro antiproiettile,però poi lo si accusa di essere troppo esagerato,anche al papa hanno sparato da distanza ravvicinata,pure a reagan era successo,a rabin,sadat,ghandi ,unica soluzione per prevenire atti simile è che l’interessato non si mostri mai alla gente…sono situazioni a cui uno importante è consapevole che può accadere,si spera solamente nelle buon senso delle persone,squilibrate o meno,e poi dobbiamo essere prevenuti per eventuali arrivo di profughi?e chi siamo noi?i benefattori dell’europa?potevano andarsene nei paesi vicini,perchè solo noi ci dobbiamo adoperare per ospitare di tutto e di più?altro esempio più credibile?

          5. Scritto da Kurt Erdam

            No giovanotto non capito;io ho fatto tutt’altro nella vita ma se mi obbligano a fare il capo scorta del capo del governo magari gli sparano da 1 Km ma un matto a 3 metri con la statuina del duomo in mano non ci arriva;il ministro alla scorta doveva fare il mazzo e per non perdere la faccia stare zitto.Non dire che “non c’era nessun appunto da fare”.Per quanto riguarda gli immigrati è dai tempi dei Fenici che dal nordafrica arrivano in Italia,se vuole la porto a vedere qualche sito archeologico,poi magari vanno in Svezia però passano qui perché siamo sulla strada.Un po’ più di modestia e senso della realtà non guastano mai,si acquisisce più stima anche da chi non la pensa nello stesso modo.

    2. Scritto da Eugenio

      Era Erdam comunque…

      1. Scritto da Kurt Erdam

        La ringrazio della precisazione, l’avevo scritto diversamente per distinguermi ma a questo punto essendo la seconda segnalazione che mi arriva mi adeguo e la correggo grazie ancora saluti.

    3. Scritto da il polemico

      tu giudichi una radio buona solo se racconta le cose che più ti piacciono?dici che raccontano palle,ma chi sei tu per dirlo?cerca almeno di avere rispetto per quelli che la ascoltano,ci manca solo che arriva il “so tutto io” a farci la morale.credo che devi avere avuto una infanzia difficile e adesso scarichi la tua frustrazione verso chi non la pensa come te,indipendente se hanno o meno ragione.io non la ascolto,ma non mi permetterei mai di dare degli ingenui a chi la ascolta.l’italia è un paese libero dove ognuno ha il diritto di ascoltare quello che vuole,con o senza la tue stupide prediche….la saluto

      1. Scritto da Kurt Edram

        Siccome siamo (ancora) in un paese libero io dico non tanto quello che penso quanto quello che succede e la radio di un partito che ce l’ha con gli immigrati e rompe a tempo pieno sull’argomento ma che durante il suo governo li ha fatti triplicare per me racconta solo stupidaggini e chi le crede è o ingenuo o in malafede.Lei invece di ascoltare le mie stupide prediche ascolti radio padania che più allineata a lei saluti.

        1. Scritto da bolso

          sig edram ma lei al suo paese di mestiere faceva il politico????siamo si in un paese libero ma è bene che certe cose le dica agli interessati(radio padania e lega)non al polemico tanto per fare un po di morale gratuita……..

          1. Scritto da Kurt Erdam

            Premesso che io sono al mio paese e non faccio il politico la inviterei ad osservare l’ordine cronologico degli interventi e potrà vedere che il mio primo commento non era indirizzato a nessuno in particolare, a risposte pervenute mi permetto di replicare,come fanno anche gli altri.A meno che lei ritenga che qualcuno può e qualcun altro invece no a seconda delle opinioni espresse.In tal caso sappia che non mi trova d’accordo con lei perché io ritengo che tutti abbiano il diritto di dire quello che pensano.

          2. Scritto da il polemico

            sbagliato,kurt erdram non dice ciò che pensa,ma sentenzia cosa è giusto o sbagliato,seguendo il suo credo,la differenza è solo questa.gia dal primo inrtervento,bolla gli ascoltatori come degli ingenui che vengono manipolati,mentre il sempre nostro solerte kurt ,persona di dichiarato quoziente intellettivo superiore(o cosi si crede lui…vuoi il mio parere in merito?),ascolta altro..beh,a questo punto,sapendo che stò rispondendo al “so tutto io”,cosa ne pensi di chi ascolta l’oroscopo e programma la giornata di conseguenza?

          3. Scritto da Kurt Erdam

            Forse gli oroscopi sono da prendere più sul serio di chi dice una cosa e poi ne fa un’altra.E le confermo la mia opinione chi ascolta Wanna Marchi e la segue convinto di fare l’affare della sua vita per me resta un ingenuo.Mi sembra che lei stia considerando l’espressione “ingenuo” come negativa.Io non la vedo così chi si dimostra ingenuo è talmente in buona fede da pensare che tutti siano come lui,invece in questo caso ha a che fare con gente che predica una cosa ma guardandosi bene dal praticarla fa esattamente l’opposto.

          4. Scritto da il polemico

            beh,allora io ti definisco ingenuo,perchè credi che tutte le persone devono pensare come te,che ti consideri l’unico che ha sempre ragione e dice sempre la verità,se poi ci aggiungiamo che il tuo partito politico ha perso 3 volte contro un partito che giudichi tutto tranne che un partito,il cerchio si chiude.per wanna marchi,più che ingenui,molte persone erano disperate,un intervistato con figlio malato di tumore, affermò che in quella situazione,uno si aggrappa a tutto,ma proprio tutto per di sperare di ottenere qualcosa,pure alle baggianate proposte dalla marchi.per finire,da noi ingenuo vuol dire tontolotto,uno che crede a tutto e che viene manipolato,se per te non è offensivo

        2. Scritto da il polemico

          per non triplicarli che si doveva fare?affondargli le barche appena entravano nei mari italiani?o lasciarli andare alla deriva come fa malta?peccato che poi interviene l’unione europea vietando di fatto di essere rimandati al loro paese di origine. tu parli,parli e ancora parli,ma chi sei tu per dire quali radio vanno
          bene e quali no?chi ti ha dato il potere?se devi fare considerazioni,mettici almeno davanti:per mia opinione,mio parere ecc,trovare il classico tipo che grida alla democrazia e poi mi dice cosa devo ascoltare…e basta con il dire il mio governo,se la lega vince battendo il pd,vuol sempre dire che per la gente il pd vale di meno,ed è colpa della lega questo?

          1. Scritto da Asdrubale

            Bastava non fare i PGT che avete fatto in questi anni ( a chi servivano tutte quelle case in un paese in denatalità ? Chi ha lavorato nei cantieri per costruirle ? Chi ha firmato le quote annuali di immigrazione ? ). Questo è il motivo per cui avete triplicato l’immigrazione , questo è il motivo per cui paesi di ormai lunghissima amministrazione leghista brillano nelle graduatorie degli immigrati . Il resto sono palle per gonzi.

          2. Scritto da il polemico

            mi permetto di dissentire,da quello che ho sempre letto,la lega non è mai stata contro l’immigrazione,a patto che chi arriva abbia tutte le carte in regola,contratto di lavoro,luogo dove vivere ecc,non si è nemmeno mai opposta ai ricongiungimenti famigliari se serviva a far star meglio l’immigrato regolare,al contrario per i clandestini non sono mai stati teneri.è una politica sbagliata o giusta?perchè si fa sempre di tutta l’erba un fascio?

          3. Scritto da Asdrubale

            Polemico , detesto l’ipocrisia. Ci siamo capiti ?

          4. Scritto da Kurt Erdam

            Visto che non ci arriva(mai)da solo glielo dico io Se non vuole gli immigrati in casa nostra non deve affondare le loro barche,deve mettere in galera chi li fa lavorare in nero e fare in modo che far lavorare un immigrato costi come fare lavorare un italiano disoccupato.Un immigrato cercherà sempre di venire in Italia anche solo per il clima ,l’acqua corrente potabile e i supermercati dove trovi tutto è umano.Il problema sono quelli che qua lo sfruttano per mettersi in tasca i soldi neri per il bunga-bunga.Così ogni espulso è subito rimpiazzato da un altro clandestino.Invece di chiacchierare e sparare slogan si colpisca chi evade e fa lavoro nero altro che raccontare stupidate a chi ci crede

          5. Scritto da bolso

            si si.lei faceva proprio il politico al suo paese……

          6. Scritto da Kurt Erdam

            Se per lei pensare che chi pretende l’osservanza delle leggi da parte di chi è più debole (nel caso della lega gli immigrati) intanto che le leggi personalmente non le osserva e non le rispetta (in questo caso la lega che non ha rispettato frequenze e quant’altro)sia sbagliato allora sono politicissimo e felice di esserlo.Anzi dirò di più.sono talmente “politico” da pensare che chi comanda debba essere di esempio per i sui subordinati (o governati) e addirittura penso che chi vuole farsi eleggere non debba raccontare palle ma produrre fatti coerenti con le cose che ha promesso.Per concludere spero che nel “mio paese”si riesca ad avere una classe dirigente onesta e capace e politici seri.

          7. Scritto da il polemico

            come ho scritto prima,tu parli parli parli e sentenzi tutto come se tu sai tutto,i clandestini gia di per se non dovrebbero venire in italia e poi chi arrestiamo?tutta la caritas dal capo all’ultimo volontario?per violazione di legge?è risaputo che loro aiutano spesso i cosiddetti clandestini.oppure tutta la guardia di finanza che non fa i controlli nei campi anche se ci sono lavoratori stranieri?l’immigrazione nemmeno con nuovo governo accenna a diminuire,e mai lo farà,perchè un paese ricco attirerà sempre gente che è messa peggio,e non sono io a dirlo,ma i fatti.oppure fare come malta,ignorarli se sono alla deriva e se affondano cavoli loro…è questo che vuoi?bunga o non bunga

          8. Scritto da Kurt Erdam

            Non ha letto bene quello che ho scritto o non è stato in grado di capirlo,non è la Caritas che fa lavorare i clandestini in nero e neanche la Guardia di Finanza.Sono quelli che fanno il 31% di PIL in nero da bastonare,vada a vedere qua su un giornale della sua parte politica http://www.ilgiornale.it/news/economia/evasionenei-paradisi-fiscali-sono-nascosti-21mila-miliardi.html Noi stiamo qui a parlare di spread e ticket e questi qua se si alzano alla mattina con la luna storta fanno fallire una nazione.I clandestini esistono perché fanno comodo a qualcuno per evadere le tasse e noi (anche lei) paghiamo più tasse del necessario e ticket su servizi che dovrebbero essere già pagati.

          9. Scritto da il polemico

            la caritas aiuta i clandestini,gente che di per se non dovrebbero essere qua.capito meglio il discorso?e fino a quando un clandestino sa di avere questi aiuti,arriverà sempre,se poi si scopre che la maggior parte del nero avviene al sud,che intende fare?allora indirettamente aveva ragione bossi 20 anni fa quando diceva.nord,centro,sud,3 realtà differenti con problemi differenti,solo uno stato federale può risolvere il problema ecc ecc……….

          10. Scritto da Kurt Erdam

            E’ lei che non capisce.i clandestini non vengono qua per cercare la carità alla Caritas ma perché c’è chi li fa arrivare per il lavoro nero,al sud raccolgono i pomodori, al nord fanno i muratori,vada a Milano a vedere il caporalato tutte le mattine,oppure nella bresciana a vedere tutte le officinette casalinghe cromature ecc..che fanno lavorare pachistani e indiani.Alla Caritas arrivano quando sono a piedi.Ma dove vive si guardi un po’ in giro.I discorsi da bar di bossi varrebbero qualcosa se in tutti gli anni che è stato al governo avesse combinato qualcosa a parte le leggi per salvare il suo compare berluska.e i suoi amici.I fatti sono fatti e le vostre sono solo chiacchere.

          11. Scritto da il polemico

            bene,allora sei d’accordo con la lega di autorizzare l’ingresso in italia solamente agli stranieri con regolare contratto di lavoro?però succede sempre che quando si fermano dei clandestini e li si rinchiude nei campi in attesa di rimpatrio,arrivano tutte le varie associazioni,e pure gente come te,che grida allo scandalo,alla disumanità di trattamento,ai principi violati dell ‘individuo ecc ecc,e poi le varie associazioni e gente come te,si lamenta dei troppi irregolari che lavorano in nero……l’europa ha sentenziato che un clandestino non può essere espulso,almeno in italia,che dobbiamo fare?

          12. Scritto da Kurt Erdam

            Io, per trovare la miglior soluzione possibile al problema,comincerei col cercare di mettermi nei loro panni e vedere i fatti un po’ anche dal loro punto di vista.In fin dei conti di emigranti più o meno clandestini ne sono partiti tanti anche dall’Italia e anche nelle nostre famiglie qualcuno lo abbiamo avuto tutti.Girando per il mondo,però,una cosa l’ho imparata;personalmente non parto mai pensando di essere superiore a chiunque ho davanti e se qualcuno mi sottopone un problema o un disagio,prima di qualunque azione mi dico che lo stesso potrebbe capitare anche a me e quindi mi comporto come vorrei ci si comportasse con me.Qua spesso vedo mancare il rispetto di base per le persone.

          13. Scritto da il polemico

            concordo anche io con te dicendo che se uno va via dal proprio paese è perchè cerca una vita migliore,però non è nemmeno colpa mia se io sono nato qua e loro la,come non è colpa mia se ho ancora un lavoro mentre altri italiani non lo hanno più,e non è colpa mia se posso permettermi una auto e una moto,mentre altri non hanno per arrivare a fine mese,e quindi mi dovrei sentire in colpa?però mi da fastidio sapere che parte delle mia tasse servono per mantenere delle persone che in italia non ci dovrebbero stare….

          14. Scritto da Kurt Erdam

            Ci mancherebbe altro che lei si senta in colpa se col suo lavoro riesce a vivere una vita dignitosa.Io nella mia vita di lavoro mi sono fatto il mazzo(mi creda me lo sono fatto veramente tutta la vita in Italia e all’estero)e le mie arrabbiature vanno veramente verso chi fa tutto quello che può per farmi sentire in colpa per quello che dice lei dicendomi che”abbiamo vissuto al di sopra dei nostri mezzi”,e adesso ci tratta da “esuberi”,”esodati” e ci fa andare in pensione a 70 anni.Però queste cose non vengono dagli immigrati,che magari ci invidiano un po’ e vorrebbero(sperano)fare una vita come la nostra(nonostante tutto) ma da gente tipo Marchionne che ci disprezza e prende 1000 stipendi.

  21. Scritto da sleghista

    Oggi una buona notizia ,solo la radio? Quando spegniamo la lega? Alle prossime elezioni!!

  22. Scritto da silvia

    scusate ma noi la sentiamo ancora.
    quindi?

  23. Scritto da mah

    PISAPIA QUATE BALE FAI CHIUDERE LA RADIO FAI PRIMA

    OH da quando hanno pizzicato PENATI sono iniziate le ritorsioni contro FORMIGONI E L’80% dei leghisti in regione mah mistero
    ora anche la radio.

    1. Scritto da Actarus

      Fino a prova contraria è la magistratura che sta indagando Formigoni e non Pisapia, fa il sindaco non il capo dei servizi segreti in salsa meneghina.
      Se il ripetitore/antenna non è conforme non è che c’entra il Sindaco …

    2. Scritto da daniela

      Aiuto!!

      1. Scritto da gaet

        come ti aiutooooo?

    3. Scritto da Diegone

      Pisapia? E’ stata la polizia postale. Ma i leghisti non sono quelli delle regole che vanno rispettate sempre? O vale solo per gli extracomunitari?

      1. Scritto da daniela

        da quando in qua i leghisti sono quelli che le regole bisogna rispettarle sempre??? Mi par proprio il contrario, da quando son nati!