BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Famiglia Cristiana: “Monti? A Rimini Cl applaude soltanto il potere”

Duro attacco di Famiglia Cristiana a Comunione e Liberazione. "Tutti gli ospiti del Meeting, a ogni edizione, sono stati sempre accolti così: da Cossiga a Formigoni, da Andreotti a Craxi da Forlani a Berlusconi. Qualunque cosa dicessero".

Duro attacco di Famiglia Cristiana a Comunione e Liberazione. “Le parole di Monti sono servite a dar fiducia a un Paese con il freno a mano tirato. Anche se il cammino di risanamento è lungo. Un discorso di speranza, con forti contrasti con la realtà". Così il settimanale in edicola nei prossimi giorni commenta, nel suo editoriale di apertura, l’intervento del premier Mario Monti al Meeting di Rimini, ponendosi interrogativi sulle misure del governo soprattutto riguardo alle politiche giovanili. "Ma quali provvedimenti stanno creando lavoro e contrastando la disoccupazione giovanile?" . Il settimanale da’ questa risposta: "Il Paese è stremato. Dieci milioni di famiglie tirano la cinghia. La disoccupazione è al 10,8 per cento. Solo un italiano su tre ha un posto regolare a tempo indeterminato (meno che in tutti i Paesi europei). Secondo Eurostat, gli occupati in Italia sono 450 mila in meno che nel 2007. Aumentano i cassaintegrati. Su una popolazione di 60,8 milioni di residenti, solo il 36,8 per cento (22,3 milioni di persone) lavora".

Per concludere, un commento sull’accoglienza di Cl: "Un lungo applauso del popolo dei ciellini ha accolto il premier. Tutti gli ospiti del Meeting, a ogni edizione, sono stati sempre accolti così: da Cossiga a Formigoni, da Andreotti a Craxi, da Forlani a Berlusconi. Qualunque cosa dicessero. Poco importava se il Paese, intanto, si avviava sull’orlo del baratro. Su cui ancora continuiamo a danzare. C’è il sospetto che a Rimini si applauda non per ciò che viene detto. Ma solo perché chi rappresenta il potere è lì, a rendere omaggio al popolo di Comunione e liberazione. Non ci sembra garanzia di senso critico, ma di omologazione. Quell’omologazione da cui dovrebbe rifuggire ogni giovane. E che rischia di trasformare il Meeting di Rimini in una vetrina: attraente, ma pur sempre autoreferenziale".

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da diletta

    Verissimo, il popolo ciellino e tutti quelli che vanno a Rimini (“perchè bisogna esserci”) si sono spellati le mani negli anni per tutti queli che ci hanno portato fin qua. O i cilleini e i loro amici sono tonti o sono collusi

    1. Scritto da poeraITALIA

      beh gira che ti rigira ma in 60anni di repubblica frse ai tempi non si chiamavano cosi oppure semplicemente balena bianca,poi psi,poi pd,poi pdl,poi,ecc,ecc,ad oggi non è cambiato non cambia e non cambiera mai nulla perchè rispondere cosi se la goda viva vita e i vari partiti vivono ugualmente senza lei e altri.

      1. Scritto da PensieroFisso

        poeraITALIA fatti una doccia gelata corroborante , si sta parlando di CL , non di tutti

  2. Scritto da Carlo Pezzotta

    Non appartengo a nessuna religione ma, la penso esattamente come Famiglia Cristiana. Il meeting di CL è solo una festa di merende fra terroristi dell’alta finanza e a loro non sono mai interessati gli interventi dei politici se non amici di merende loro stessi, Non so se alla redazione il termine “terroristi” va bene, visto che un mio commento a riguardo, settimana scorsa non è stato pubblicato. Paura della verità?

    1. Scritto da La verità fa male

      La mia (modesta) verità è un po’ più semplice: l’Italia è una nazione di piaggiatori, commendatori, cerimonieri, cavalieri, esimi professori, giudici emeriti, eminenze ed eccellenze varie. Un solenne inchino un potente non lo si nega a nessuno, salvo poi (quando il potente cade in disgrazia e diventa ex potente) iniziare a criticarlo come l’ultimo dei cretini. Silvio è un ex potente, Monti Passera e Casini (ex alleato di Silvio) sono i nuovi potenti, quindi si stendono i tappetini rossi e partono gli applausi scroscianti. Non dirmi che sei sorpreso che accadano queste cose. Non mi resta che prendere atto che “governare gli italiani non è difficile, è inutile”

      1. Scritto da Kurt Edram

        Molto modestamente le dirò che la mia avversione per berlusconi è cominciata molto prima che entrasse in politica e cioè da quando craxi gli ha fatto le leggi per le dirette in tutta l’Italia (fino ad allora vietate per tutti gli altri che evidentemente non facevano la merenda assieme).E Mike Bongiorno che entrava in tutte le case dicendo che se non si votava “così” avrebbero spento le televisioni.Poi si discuteva già delle scatole cinesi e dei soldi che migravano da un settore all’altro delle società berlusconiane ed infine si sentivano i muratori della bassa bresciana che venivano pagati tardi e meno del dovuto per reclami farlocchi.Se il buon giorno si vede dal mattino..che bufera!!!!!!!!

  3. Scritto da Connubio

    Un connubio indissolubile : dove c’è il potere c’è CL e dove c’è CL c’è il potere …..da sempre !

    1. Scritto da Bollicine

      Sù , non dica così . Magari da qualche yacht lussuoso, magari dai più costosi alberghi dei caraibi ma il pensiero costante è per i poveri. Ecchediamine ! Uno champagnino ? In piena sussidiarietà, of course ?

  4. Scritto da Osco

    Poi ci sono i “cerchi magici” di cielle, opus dei e compagnia delle opere : più potere di così !
    Brava Famiglia cristiana che da tempo porta la voce dei cattolici più autentici e variamente impegnati politicamente, e senza sconti per nessuno ! :

  5. Scritto da Ciel Lino

    Beh, non penso che essere di CL sia necessariamente l’etichetta del truffatore o dell’opportunista. In molte “case” si possono trovare pecore bianche e pecore nere. Quel che è certo è che nell’idea del progresso collettivo che ha caratterizzato gli ultimi 50 anni nessuno si preoccupava di ciò che succedeva attorno, l’idea era: LAVORO, GUADAGNO,MI DIVERTO e DEGLI ALTRI ME NE FREGO. Ora che il castello di carte cade ci si preoccupa di se stessi e basta. Che vada bene o vada male il pensiero è sempre EGOISTICO. Quel che resta certo è che la colpa sia sempre degli altri e mai di un modo di vivere e pensare collettivo.

    1. Scritto da Asenkopf

      Problemino : il castello di carta è quello costruito da voi e ad uscirne ben pasciuti siete voi . Sbaglio ? Il pensiero NON egoistico è quello che non si ferma alla congrèga. Sbaglio ?

    2. Scritto da riccardo

      In effetti l’etichetta giusta è quella di principi degli ipocriti…

    3. Scritto da Non Capisco

      Mi vuol dire che il pensiero egoistico è quello degli “altri” e non di CL ?

  6. Scritto da il polemico

    nooooooo,famiglia cristiana non deve per nessun motivo attaccare indirettamente il presidente del consiglio monti,adesso lo spread aumenterà di 50 punti minimo..beh,consoliamoci che stiamo uscendo dalla crisi.trovo strano che nessuno dissente da quello che monti afferma,sarà una fede cieca?

    1. Scritto da Contrordine

      Contrordine camerata Polemico, l’attacco era rivolto a CL. Praticamente gli ha detto che sono dei leccac……

      1. Scritto da il polemico

        sbagliato,io ho solo detto che famiglia cristiana ha attaccato indirettamente monti,indirettemante significa che ha ripreso il meeting di cl per sottolineare che monti è il classico potere bancario,pensavo di avere scritto chiaro,si vede che la scuola di qualcuno ha trovato seguaci poco agguerriti e molto poco conoscitori della lingua italiana,come volevasi dimostrare,si risponde sempre senza leggere,non finirò mai di ripeterlo

    2. Scritto da Elio

      Cosa c’entra la fede cieca ? Pdl e Lega ci hanno portato sull’orlo del fallimento e ogni persona di buonsenso spera che Monti ce la faccia . Se lei vede altre soluzioni rispetto a quanto sta facendo in europa ce le dica. Non la conosco come economista ma non si sa mai. P.S. Guardi che famiglia cristiana ce l’ha primariamente con CL.

      1. Scritto da il polemico

        tutti sperano che monti ce la faccia,,solo per le tasse messe e lo stato sociale ridimensionato,però dopo 9 mesi la situazione è peggio di quando si è insidiato,la verità è solo questa,e non sono io a dirlo,ma i dati nudi e crudi,gli stessi che hanno usato il pd per far dimettere berlusconi

        1. Scritto da Romeo

          Vedo che lei ha qualche difficoltà a capire che berlusconi ha fatto più danni della tempesta. E’ strano perchè in genere lo capiscono tutti. Berlusconi e bossi ci hanno portato al disastro, Monti sta cercando di tirarcene fuori, sono due cose enormemente diverse , per rimediare ai danni ci vorrà tempo e sacrifici ma già poter dire “rimediare ai danni” è da considerare un successo , l’alternativa era il fallimento.

          1. Scritto da il polemico

            e chi glielo ha detto che l’alternativa era il fallimento?e riassumendo,lei qui afferma che monti non sta facendo danni,oppure ne fa meno del governo precedente,il governo precedente che non ha avuto il coraggio di toccare la pensione,rimettere la tassa sulla casa,non ridimensionare lo stato sociale….ok,ha ragione…..specialmente quando non vedrà la sua sudata pensione,sempre che non sia gia in pensione,altrimenti capisco molte cose

          2. Scritto da Romeo

            Chi me l’ha detto ? 1) Berlusconi stesso decidendo di togliersi dai piedi e sostenere il nuovo governo 2) Anche il più stupido degli osservatori vedeva la crescita dello spread in termini ESPONENZIALI , un blocco e maggiore stabilità anche se a livelli elevati lo ha messo il cambio di governo , ora (a settembre vedremo) sembra mettersi meglio 3) Solo chi è sprovveduto può pensare che la situazione potesse essere modificata senza fare (come minimo) ciò che ha fatto Monti, proprio a causa degli irresponsabili di prima.

          3. Scritto da il polemico

            berlusconi si è tolto dai piedi dopo diversi voti di sfiducia avuti al suo governo,e quando mancano i numeri e la fiducia per rimane,non si può fare altro che dimettersi,per lo spread lasci perdere,ormai dopo le ultime vicende di draghi,si è potuto notare che lo spread è influenzato dalle dichiarazioni che rilascia uno o l’altro,non rispecchia di certo l’economia di un paese,lo stesso monti ha detto che quando si parla male di lui,lo spread è destinato ad aumentare,non per nulla è rimasto praticamente ai livelli di berlusconi,che al contrario era bombardato di critiche,per concludere,vedo che lei ha accettato di buon grado la decurtazione della sua pensione quando mai ci arriverà

  7. Scritto da Ciel Lino

    E poi non mi sembra che le decisioni politiche ed economiche siano sempre state prese al MEETING….. Certamente gli ospiti portavano loro esperienze e facevano riflessioni sugli argomenti trattati, chi assisteva applaudiva sia in segno di rispetto che di approvazione di un’idea/proposta. La mancata prosecuzione nell’attivare quanto aspresso non dipendeva dai visitatori del MEETING ma da chi decantava progetti solo per piacere (sinistra , centro o destra).

    1. Scritto da Vispa Teresa

      Al meeting si conosce gente ….. si parla di cose …. si spendono soldi ( spesso altrui) , si spendono parole , si applaude, ci si mette in mostra con chi conta, ci si pavoneggia e, per la collettività, non si combina un tubo . Da sempre. Famiglia Cristiana ha solo dipinto una realtà evidentissima.

      1. Scritto da Cristiana?

        Ma che c’ha di cristiano Famiglia Cristiana?
        É una setta come tante altre, allineata al potere o al contro potere.
        Ma lascino perdere il Cristo

  8. Scritto da magister

    Famiglia Cristiana coglie nel segno.

  9. Scritto da dante.pac@alice.it

    bene ha fatto famiglia cristiana CL è solo attenta a soldi e potere di tutto se ne infiscia

  10. Scritto da Alberto

    Il bue che dice cornuto all’asino

  11. Scritto da nino cortesi

    Questo controbilanciamento da parte di Famiglia Cristiana fa parte della comunicazione cosiddetta fumogena ed insignificante. La realtà è che la Chiesa non attua ne equità ne vera legalità. E’ la stessa Chiesa, se fosse onesta, e non questo Stato di venduti, che deve attuare in ogni Parrocchia bilanci reali e certi e che deve decidersi a pagare le giuste tasse. Questo Cristianesimo e un bell’esempio per tutti. Purtroppo il baco che infetta l’Italia parte con tanta furbizia e livore proprio da lì.

  12. Scritto da Gaetano Bresci

    Cortesemente Leccando

    1. Scritto da Goldrake

      Commercio Lucroso

  13. Scritto da luca zigrino

    questa volta condivido quasi in toto l’opinione di Famiglia Cristiana…

    1. Scritto da Alberto

      Si perché tu come famiglia cristiana quando invitate amici o persone importanti a cena o a convegno fate di tutto per farli sentire a disagio, vero? Famiglia Cristiana, vista la crisi che sta passando cerca di farsi pubblicità a basso costo……… farebbe meglio a fare la sua guerra a Monti da un altra parte!!!!!

      1. Scritto da cittadino

        non stiamo parlando di inviti a cena del collega e di sua moglie…stiamo parlando di una passerella mediatica importante per il personaggio che ci va ,e importante per CL per blandire il potente di turno.Non confonda le cose, altrimenti anche i suoi giudizi rischiano di essere confusi.

  14. Scritto da La verità fa male

    Che giornate ricche di buone notizie 1) Monti e Passera hanno annunciato che la crisi è quasi finita 2) le società di rating (quelle che fino al giorno prima del fallimento dicevano che Lehmann Brother era “da tripla A”) consigliano il popolo italiano di tenersi Monti anche dopo il 2013 3) Monti a sua volta consiglia di non votare referendum sull’euro: il popolo potrebbe sbagliare a votare 4) ha inizio la guerra contro gli evasori: l’Agenzia delle Entrate passa alla cassa e chiede ai terremotati emiliani e lombardi di riprendere a pagare le tasse (IMU compresa) 5) da Fioroni a Casini a C.L., tutti vogliono rifare la Democrazia Cristiana perchè se ne sente la mancanza

    1. Scritto da Chiodofisso

      Che c’entra con l’articolo ?

      1. Scritto da La verità fa male

        C’entra, eccome se c’entra. Con le dichiarazioni di Monti all’estero, quella sullo spread che senza di lui sarebbe a 1200 punti e quella sull’euro irreversibile, e con lo show di Passera al Meeting (quello della crisi che è quasi finita), e con i suggerimenti delle agenzie di rating, si è aperta di fatto la campagna elettorale del 2013. Tra gli applausi generali, se non se ne è accorto, questa settimana ci è stato “caldamente suggerito” di confermare il governo Monti-Passera anche dopo il 2013, appoggiato da PD, UDC, SEL e molti pidiellini che faranno il salto della quaglia. Famiglia Cristiana non è d’accordo con questa linea ma ormai è tardi: i giochi sono fatti

        1. Scritto da SanVittore

          Lei che ne sa, Famiglia Cristiana con quale linea sarebbe d’accordo ? cicchitto-grillo ? santanchè-borghezio ? minetti-corona ? Che altro c’è all’orizzonte ?

          1. Scritto da La verità fa male

            Famiglia Cristiana era favorevole a un centro sinistra classico come quello guidato da Prodi. Trattandosi del giornale che interpreta la linea delle parrocchie, degli oratori, delle piccole realtà, non si può pretendere certo che appoggi il magnate miliardario Berlusconi ma nemmeno che appoggi i banchieri rappresentanti della speculazione finanziaria internazionale. Dopo di che Famiglia Cristiana non deve dettare linee politiche o proporre o consigliare nulla: si limita a fare quello che fanno i giornali, pubblica le notizie e le proprie opinioni, senza mai strisciare ai piedi del potente di turno

  15. Scritto da gianmario

    Ma qualcuno prima o poi mi spiegherà che cosa c’entra CL con il cristianesimo…

    1. Scritto da L.

      Era una sorta di “oratorio” (nelle università nelle fabbriche ecc.) per deboli ovvero gente che cercava risposte a disagi propri. Tra questi vi era chi cercava a contrario risposte economiche o di potere … aiuti raccomanazioni, si metteva in politica.
      C’è sempre chi riesce a sfuttare l’ingenuità altrui, occorre poi pensare che l’intelligenza media non è poi così elevata e che da che mondo è mondo chi ci sa fare ed è meno ingenuo si arrampica.
      Cosa centri il Movimento con il cristianesimo? commistioni …..

  16. Scritto da modernimercantideltempio

    Famiglia Cristiana ha finalmente detto quello che tutti i cattolici non CLlini pensano ed ha fatto benissimo. Questi sono la versione moderna dei mercanti del tempio ed era ad ora che qualcuno nella chiesa ne prendesse le distanze. Sono gente assetata di denaro e potere di cui l’ineffabile Formigoni ne rappresenta perfettamente lo stile: voto di poverta’ ma ferie a sbafo su yacht, hotel lussuosi e chef a 7 stelle…. salvo poi negare ogni conflitto di interessi che anche un bimbo di 5 anni scoprirebbe. E sempre mettono il povero Don Giussani a scudo delle loro malefatte (leggersi le intercettazioni di qualcuno pescato di recente con le mani nel sacco)… ipocriti ed opportunisti al cubo!

  17. Scritto da modernimercantideltempio2

    e sapete perche’ tutti i potenti sono sempre stati benvenuti ed applauditi al meeting?!? Semplice… perche’ con quelli si lavora, si guadagna (anche piu’ del normale) ed in altre parole “si magna”! Sarebbero in grado di applaudire pure toto’ riina se fosse in grado di assicurargli qualche appaltuccio o lavoro a prezzi “di comodo”.
    Ci saranno anche ciellini in buonafede…. ma credo che la maggioranza adori lo stile formigoniano di essere (falso) cristiano… basta vedere come l’hanno applaudito appena entrato in sala. E lui per difendersi dalle figuracce subito a dar colpa ai giornalisti cattivi… ue’ ma in ferie a sbafo di chi intrallazza in regione chi ci e’ andato?!?

    1. Scritto da Maria

      Sì, tutto giusto, tranne un piccolo particolare: la Chiesa e il Vaticano, i veri cristiani rappresentanti Gesù, non sono esattemente dei poveracci o delle opere pie in toto… Sono una delle maggiori potenze economiche del mondo… Anche qui, se volessimo fare la morale di cosa insegnava Cristo e di come l’hanno messo in pratica il Papa e la Chiesa, ci sarebbe da ridere (o piangere). I viaggi del Papa non costano molto meno di quelli di Formigoni, e con quei soldi, si potrebbero aiutare meglio i missionari a sfamare o curare un sacco di persone povere… Magnano tutti, dai…

  18. Scritto da amy

    A prescindere dagli approcci giornalistici, se è trasversalmente riconosciuto che Berlusconi e Bossi ci hanno condotti sul baratro, Monti starà pur facendo quel che può per evitare sto baratro, ma il raggio d’azione è comunque dettato sempre da Bossi e Berlusconi e Formigoni: questi chi li tira giù e li fa pagare per tutto quello che hanno fatto a milioni di persone con la loro incapacità ignoranza arroganza e sete di soldi (nostri)? Chi fa pagare i diritti per le TV a Berlu , ad esempio?

  19. Scritto da mario

    applaudite. che tra un po piangeremo approfittatene ancora di questa pacchia che presto finirà

  20. Scritto da passante

    Leggo da anni FC e vedo spesso una critica costruttiva nonostante ci sia chi non l’accetta.In effetti in questi ultimi tempi cose assurde sono successe senza che nessuno all’interno di CL si rendesse conto della deviazione di certi comportamenti.Se vivi e condividi con un amico certi ideali, cerchi di riportarlo sulla buona strada qualora la perda.Invece tutto si cerca di edulcorare per far piacere al potente.Trovare un Cristo che rovescia i banchi dei cambiavalute e venditori del Tempio è stato una cosa unica.Anche quelli in fondo, lavoravano per il potere di allora.Prima di essere Cristiani bisogna essere veri UOMINI!!! (ripeteva spesso mia madre molto religiosa)