BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Tutti vogliono il Tir, possibile la sua partenza Tu lo cederesti?

Il bomber capitolino è molto amato dai bergamaschi ma pure inseguito da mezza cadetteria: di fronte ad un pluriennale l'Atalanta lo lascerà libero di decidere. Tu sei d'accordo o faresti di tutto per farlo restare?

Più informazioni su

Compirà 35 anni il prossimo 31 gennaio ma, nonostante questo, la sua carriera non sembra pronta ad avviarsi verso i titoli di coda. Simone Tiribocchi, infatti, è tutt’altro che un bomber pronto alla pensione: i tifosi bergamaschi, con i quali ha stretto un rapporto solido e sincero, sono letteralmente innamorati di lui e molti, tanti, vorrebbero tenerselo stretto, fino alla fine della sua carriera. A Bergamo, però, il Tir è tutt’altro che un titolare fisso e, vista l’età, questa sessione di mercato sembrerebbe la sua ultima possibilità di cercare un’altra avventra, lontano dalle Mura venete, che gli possa regalare la gloria che tutti i bomber cercano.

Le offerte dalla cadetteria non mancano: le voci parlano di Pro Vercelli, Padova, Varese. Ma anche di Spezia (la grande favorita di queste ultime ore) e Vicenza, con l’Atalanta che pare abbia già fatto sapere al giocatore, prossimo alla scadenza del contratto, che di fronte all’offerta di un pluriennale (Pro Vercelli e Spezia propongono rispettivamente due e tre anni) lo lascerà libero di decidere il suo futuro.

Tu cosa faresti? Cercheresti di tenere il Tir, seppur come bomber di scorta, o lo lasceresti partire per una nuova avventura? Di’ la tua.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da bombo71

    Penso sia giusto lasciarlo andare. Per lui e’ l’ultimo treno. Noi di certo dobbiamo andare a prendere un attaccante che vede la porta ed un centrocampista centrale con esperienza di serie A (Cigarini e Carmona non so quante partite faranno tra infortuni e squalifiche (il Ciga si prende 1 ammonizione a partita!).

  2. Scritto da Dino

    …Sono pienamente in accordo con la Società.
    QUALSIASI COSA DECIDERA’ IL ” TIR” , EGLI SARA’ LIBERO DI SCEGLIERE….

  3. Scritto da nino cortesi

    Non è mai stato un giocatore da serie A. Deve però avere un carattere d’oro. Destro è il solo centravanti da serie A in circolazione. Floccari è un mediano ( provate ad elencare i goals che ha fatto nei vari campionati).

  4. Scritto da Simone P.

    riconoscenza al Tir per gli anni passati ma non capisco cosa ci faccia a ncora a Bg ; in questo precampionato vanno tutti alla sua “velocità” e quindi ha fatto un figurone ma poi gli altri accelerano e lui la marcia non la cambia mai . Grazie Simone ma abbiamo bisogno d’altro

  5. Scritto da ivan

    Grande Tir! Per il tuo bene trovati una sistemazione che ti dia lustro per continuare alla grande! Bergamo ti ricorderà comunque con affetto.

  6. Scritto da daniele

    l’ideale sarebbe stato tenere gabbiadini e vendere tiribocchi… non so quante presenze farà l’anno prossimo, meglio che scenda di categoria per essere titolare e che l’atalanta punti su un giovane.