BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Pd, Fioroni apre ai moderati del Pdl “Una grande alleanza”

Il Pd deve guardare a Casini e anche oltre. E’ l’invito lanciato dall’ex ministro Giuseppe Fioroni, del Partito democratico, in vista delle elezioni 2013. L’esponente democratico invita il partito a guardare anche al di là dell’unione di Centro.

Il Pd deve guardare a Casini e anche oltre. E’ l’invito lanciato dall’ex ministro Giuseppe Fioroni, del Partito democratico, in vista delle elezioni 2013. L’esponente democratico invita il partito a guardare anche al di là dell’unione di Centro. “Il futuro dell’Italia è una coalizione tra una grande area riformista e un’area moderata, credibile e autorevole, in cui c’è Casini ma c’è anche molto di più. Credo che nella ricomposizione dell’area moderata possano entrarci tutti coloro che hanno un progetto d’Italia e che hanno capito che il berlusconismo è finito -. Lo ha detto alla trasmissione web KlausCondicio. Oggi stiamo governando con il Pdl e nel Pdl ci sono persone autorevoli e credibili che, di fronte alla possibilità di un ritorno in campo di Berlusconi, possono dire ‘no, grazie’ e contribuire a dare vita a qualcos’altro. L’area moderata deve riuscire a superare la fase dell’individualismo, del personalismo, del solipsismo, per dare vita a una grande ricomposizione che si allei, prima del voto, con l’area riformista in cui c’è il Pd per governare domani l’Italia. Ma che lo faccia per scelta. Non vedo perchè si dovrebbe rinunciare al Partito Democratico, che è l’unica grande forza politica che ancora ottiene i consensi e ha un radicamento sul territorio il problema non è cambiare il nome, il problema è avere il coraggio di dire noi vogliamo fare questo e lo facciamo per scelta politica, e l’alleanza di queste due aree costituisce il nuovo grande centro-sinistra”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da La verità fa male

    A quelli del PD che insorgono contro Fioroni dico: venite giù dalla pianta e prendete atto della realtà dei fatti. Tanto per cominciare, già adesso c’è un governo di banchieri sostenuto da una “grande coalizione” PD-UDC-PDL il cui voto del PD è determinante, quindi tecnicamente il PD in questo momento è già alleato con il PDL. In secondo luogo Bersani e Casini hanno già ripetutamente dichiarato che dopo le elezioni PD e UDC saranno di nuovo alleati, e vedrete che imbarcheranno anche qualche ex pidiellino. Questi sono i fatti e le dichiarazioni ufficiali. Ai vertici del PD in questo momento interessano solo due cose: tornare al potere e fermare Renzi a qualsiasi costo

  2. Scritto da perplessissima

    Che idea agghiacciante. Di persone che hanno lavorato o anche solo creduto votandolo, una persona come Berlusconi, io non mi fido. Mi sbaglierò, ma o hanno interessi personali/di ceto o semplicementi non hanno senso critico. Averci a che fare è un conto, allearsi è tutt’altra storia

  3. Scritto da Pierluigi Toccagni

    Stimo personalmente Fioroni e lo ritengo persona degna e capace, da ricordare – tra l’altro – per la normativa per l’obbligo scolatico a 16 anni. Tuttavia – pur senza pregiudizi verso possibili, geometrie variabili della futura maggioranza, in particolare verso il mondo cattolico, dell’associazionismo e del volontariato nell’ambito del PdL – non condivido alcun approccio che anteponga, per l’ennesima volta, l’alleanza al programma. Oggi l’elettorato richiede proposte chiare e definite, che portino l’Italia ad affrontare quali vita, convivenze, economia, lavoro, solidarietà e sostenibili nel futuro dell’Italia e dell’Europa e il PD deve avere il coraggio e la responsabilità di fare la propria

  4. Scritto da nino cortesi

    Apra, apra.
    Tanto il 95% degli iscritti Pd darà il voto a Di Pietro ed a Grillo.

    1. Scritto da Drink

      Ma lo dici da sobrio ?

  5. Scritto da SHERWOOD

    Senza entrare in questioni di moralità della politica, il problema è che il sistema è sbagliato… In Francia chi vince governa, in Italia no.
    Negli altri paesi i politici discutono dei problemi e delle cose da fare, in Italia i politici discutono di alleanze e convergene parallele… Il sistema va cambiato alla radice, prima si cambia la forma di stato e poi si fa la legge elettorale…. invece qui si discute prima di legge elettorale… anch’io ho la nausea.

  6. Scritto da G.Comi

    Di che ci si meraviglia? Il virus catto-democrista è indebellabile..dopo la Binetti, la Dorina Bianchi (quella che a Crotone ha corso nelle amministrattive col PdL) e altri transfughi folgorati sulla via di Damasco, Peppone Fioroni non meraviglia. Troppa la paura che questo paese possa liberarsi dal retaggio pensabenista e piccolo borghese nonchè di creare una frattura col Vaticano. E sempre si evocano i moderati quelli per cui vedi sopra..Dante i moderati li metteva all’Inferno, allora si chiamvano ignavi ovvero coloro che non hanno mai il coraggio di prendere una posizione netta, per tutto e su tutto, opportunisti e timorosi moderati appunto

  7. Scritto da daniela

    ho la nausea

    1. Scritto da poeraITALIA

      Le auguro le venga in altre circostanze non per la politica quella ha sempre fatto schifo da quando è nata la REPUBBLICA ITALIANA
      ad oggi non è cambiato nulla e non cambiera mai niente

      loro si ingrassano come maiali e noi alla famefinito questo brek del governo tecnico che si regaleranno dei vitalizi a loro e senatore a vita
      MONTI non capiscoil perchè visto che sarebbe dovuto essere un governo tecnico d’emergenza questi non costano nulla ma nessuno li butta giù èh nò sono tutti uguali

  8. Scritto da Sergio

    Alzheimer in corso; perché non si butta tra i “moderati” del pdl e chiudiamo la partita degli alieni nel pd?

  9. Scritto da Fodipè

    Fioroni deve capire che è lui che deve lasciare il PD , non i milioni di iscritti ed elettori . Per cui vada nell’Udc e la smetta di rompere, il mondo è grande.

  10. Scritto da Sciò

    Fioroni ha già capito che comunque è meglio che cambi aria . Nel pd non c’è trippa per gatti, vada.

  11. Scritto da il polemico

    aggiungo:per mio parere l’appoggio del pdl al governo è stato solo dato per dare un contentino all’opposizione,prima si lamentava ogni giorno,ora che hanno potuto avere il loro giocattolino(nuovo governo da loro voluto) grazie all’appoggio del pdl,non possono più lamentarsi anche se farà peggio.al contrario se il pdl era all’opposizione e remava contro monti,il pd ,visto l’insuccesso iniziale che sta avendo monti,poteva scaricare la colpa sul berlusconi che remava contro,ma allo stato attuale non può farlo.aggiungo se per i prossimi mesi la situazione rimane in forte caduta libera,dimostrerà che pure monti ha fallito,e pure di chi lo ha voluto a tutti i costi….il pd appunto

    1. Scritto da Sanlesdestupidade

      L’hai letto su Libero o sul Giornale ? Il Pdl ha dato l’appoggio al nuovo governo perchè 1) L’italia era stata portata da loro sull’orlo di un fallimento ormai dietro l’angolo 2) Dell’italia non glienefregava niente ma la situazione era così grave da devastare i loro affari personali 3) La Merkel li aveva minacciati, essendo in graddo di farlo, di abbassargli la statura di 30 cm con una sega elettrica .

    2. Scritto da Max

      Si certo e gli ufo sono atterati davanti a Montecitorio… L’appoggio dato al governo da parte del PDL c’è tutt’ora ed è così perchè vuole Berlusconi, girala come vuoi ma i fatti non cambiano.

      1. Scritto da il polemico

        se monti fallisce nonostante tutte le tasse i i tagli che sta facendo,pensate che la gente non saprà mai chi lo ha messo al comando?e senza nemmeno chiedere agli elettori di dargli o meno la preferenza?.qui il giornale o gli ufo non servono,contano solo i fatti che vedremo tra qualche mese.gia ora la gente si lamenta di fronte agli zero vantaggi che ha ottenuto,fate voi 2+2.comunque l’analisi è quella,se va bene,la gente scarica il pd che ha demandato ad altri di risolvere i problemi che solo a voce avrebbero risolto loro e da fiducia a lui,se va male,il berlusca sarà il primo a puntare il dito verso il pd accusandolo di averlo voluto a capo del governo…

        1. Scritto da Max

          Lei non si è ancora accorto di chi ha messo Monti al comando? Io si l’hanno meso al comando il PDL, il PD e quella nebulosa di partiti che stanno al centro, tutti ansiosi di obbedire ai diktat provenienti da Bruxelles e Whashington.Vada avanti pure a tifare Berlusconi e con esso Monti, tanto alla fine è la stessa cosa e per fortuna la maggior parte della gente lo ha capito.

          1. Scritto da il polemico

            se era per berlusconi,ci rimaneva per tutto il mandato,che senso aveva sostituirlo con un altro?monti è stato messo perchè l’opposizione non voleva più quello che aveva vinto le elezioni,è bene ricordare che piaccia o meno,in un paese normale chi vince regolari elezioni acquisisce diritto di governare,e come ho scritto precedentemente,cosa doveva fare il pdl?il pd ha rotto cosi tanto che il pdl ha detto:ok,ti appoggio nelle tue idee,cosi vediamo dove sei capace di arrivare.come detto prima,per mia opinione ,se monti fallisce,fallisce pure il pd che ha voluto il ribaltone.per il resto sono d’accordo con lei,nulla,tasse a parte,è cambiato,e la gente se ne sta rendendo conto

        2. Scritto da Ascuàlmar

          I vantaggi ottenuti fino ad ora sono invece grandiosi : quelli di non essere alla fame che era il destino ormai inevitabile predisposto da B&B portandoci sull’orlo del fallimento !!!

          1. Scritto da il polemico

            prima eravamo alla fame,ora che siamo messi peggio,(gli ultimi dati dati indicano quello), abbiamo ostriche o caviale.wow,qualcosa mi sfugge…

  12. Scritto da il polemico

    evvai,avanti con le alleanze alla macedonia,accettasi di tutto per fare numero e cercare di vincere le elezioni,dalle pere alle mele alla maionese con aggiunta di nutella…..ma cavolo,già 2 volte hanno fatto così e già 2 volte sono saltate per lotte interne,adesso rivogliono farlo per la terza volta,ma il passato non ha insegnato nulla?e poi loro e i loro sostenitori si lamentano se vince berlusconi&company…..alla faccia dello sbandierato rinnovamenrto

    1. Scritto da bugada

      pensa che nel pdl il rinnovamento consiste in un uomo basso,75 ANNI CIRCA,imprenditore a tutto campo,da quasi un ventennio in politica,per di piu per farsi gli affari suoi.non so chi è messo meglio………..

      1. Scritto da il polemico

        uomo basso.è un handicap essere basso?e lo dice dal suo 1,9 metri di altezza?

      2. Scritto da lupo

        Quantomeno quello fà l’imprenditore, e nel bene o nel male ci riesce e rischia in proprio oltre a dare lavoro a parecchia gente.
        Questi non fanno un tubo tutto il giorno, a spese nostre, e lei li scusa pure?
        Fette di salame sugli occhi………………….

        1. Scritto da pitansa de fons

          si da lavoro a parecchia gente.ballerini,finti showman,moralisti e moraliste.pensa si dice che sia talmente generoso che alcune le ha promosse addirittura a ministro talmente erano brave……gli ha dato in mano dei ministeri!!!! ooooo maaaaaaa maaa mooooee

        2. Scritto da Craxys

          Imprenditore de che ? di diritti (pubblici) televisivi dei tre canali privati nazionali finiti tutti a lui per ….. volontà divina ?