BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

E’ un Bossi al veleno: “Formigoni? Per ora lo stiamo graziando”

Intervistato dal bergamasco Paolo Berizzi, inviato del quotidiano “la Repubblica”, il Senatur ne ha avute per tutti: "Il rastrellamento di Maroni? Ci voleva, ma sono state coinvolte persone a posto che farò rientrare nella Lega".

Più informazioni su

Non sarà stato accolto dal solito bagno di folla e neppure dagli incessanti flash dei fotografi, ma Umberto Bossi, dalla festa della Lega Nord di Torre Boldone, ha speso parole piccanti che non passeranno di certo inosservate.

Intervistato dal bergamasco Paolo Berizzi, inviato del quotidiano “la Repubblica”, il Senatur ne ha avute per tutti. Da Silvio Berlusconi (“Silvio, politicamente parlando, è finito”), al premier Mario Monti (“Sta distruggendo tutto”); dall’ex tesoriere del Carroccio Francesco Belsito (“Troppo scemo per essere al servizio della ‘ndrangheta”) al figlio Renzo Bossi (“Ora fa l’agricoltore, ma se vorrà tornare troverà le porte sempre aperte”); per chiudere con una dichiarazione ad effetto sulla trattativa Stato-mafia (“L’Italia è un paese mafioso, ma D’Ambrosio era una brava persona”).

Ma i punti cruciali dell’intervista di Berizzi sono altri. Uno su tutti è quello toccato da Bossi alla domanda sulla pulizia effettuata da Maroni. “Un’operazione necessaria?” chiede il giornalista bergamasco. “Sì, ma nel rastrellamento sono state coinvolte anche persone a posto – la risposta del Senatur -. Questa settimana inizio a fare il mio lavoro, farò rientrare alcuni degli espulsi”. “Sicuro di poterlo fare? Il nuovo statuto della Lega non lo prevede” puntualizza Berizzi. Secca la risposta di Bossi: “Io ho voce in capitolo anche quando dicono che non ho voce in capitolo. Statuto o non statuto farò rientrare chi non meritava di essere mandato via. Poi voglio vedere se cacciano anche me. Non si tratta di nomi importanti, ma di gente che ha pagato per colpe di altri”.

Il secondo punto cruciale dell’intervista riguarda il Pirellone. Qui Bossi è chiaro: “Formigoni? Per ora lo stiamo graziando, ma non so fino a che punto sarà possibile. Lui dice che resterà dov’è fino al 2015 ma io non ne sono tanto sicuro: per me si andrà a votare l’anno prossimo anche in Lombardia”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da osco

    senti senti da che “pulpito” ……..
    bossi parla per quello che è stato : da parassita opportunista

  2. Scritto da Rizzetta

    Perchè non resettiamo la classe politica dirigente? Perchè continuiamo a dar voce a questi pupazzi di cartapesta? Perchè non siamo in grado di voltare pagina definitivamente e di buttare alle ortiche coloro che hanno rubato e permesso ad altri di farlo? Forse perchè alla fine ci sono dentro in troppi?

  3. Scritto da lamagraz

    La grazia l’hanno da ta e te ! e lo hanno fatto perchè la tua fine sarebbe stata anche la fine della lega, mentre invece ora ci sarà una lunga agonia tra lotte intestine e le solite parole di propaganda.
    Perchè anche il buon leghista puro e duro ha dimostrato ampliamente che una bella sedia non la si molla mai !

  4. Scritto da Pormarters

    No, stanno graziando se stessi , la cadrega, il posticino , il gettone, la gestione delle consulenze , dell’appaltucolo , dell corso di formazione

  5. Scritto da Ezio

    Il Trota dov’è che fa l’agricoltore? In Albania?

  6. Scritto da Lega 2.0, bocca 1.0?

    Ma la Lega 2.0 continua a usare molto la bocca, per raccontare pal.., come la 1.0?
    Da notare le due recentissime interviste col Celeste di 2 assi del “nuovo” (..??) corso.
    “Bobo”…(!): http://video.repubblica.it/edizione/milano/maroni-a-formigoni-staccate-la-spina-a-monti/101843/100224
    Salvini: http://www.youtube.com/watch?v=Wt8gHc47KC8
    Ma i “2.0” l’uso della bocca l’avranno limitato alle parole per le interviste, o dopo si saranno ritirati nell’ufficio del celeste e le avranno usate anche per fargli un qualcosa d’altro, davanti, grosso modo a metà altezza tra piedi e testa, come da eventuali accordi precedenti…? Perché la sensazione è quella…
    Due video da archiviare per i prossimi mesi…

  7. Scritto da luc

    siamo alle comiche: dice “formigoni? per ora lo teniamo su” !? dico io: per ora vi tenete su insieme!

  8. Scritto da La verità fa male

    Perchè questi commenti acidi su un partito in declino come la Lega? La Lega è la cattiva coscienza di questa nazione, che da sempre vive di ipocrisie formali e statalismo. Tenevano buono il Sud con le pensioni fasulle, i posti pubblici inventati, l’assistenzialismo. Tenevano buono il Nord spremendo i “piccoli” ma concedendo loro la possibilità di evadere le tasse, con le CIG infinite e i finanziamenti “a fondo perduto” a favore della grande industria. Tutto questo aumentando i debiti a dismisura, tanto pagavano le “future generazioni”. Poi è arrivata la Lega e ci ha raccontato quella “verità che fa male” sbattendocela in faccia con il suo linguaggio pittoresco

    1. Scritto da Ernesto

      Solo che non si cercava qualcuno che lo “dicesse” , a dirlo son capaci tutti . Purtroppo nei fatti si sono dimostrati anche peggio degli altri , il loro faro culturale sembrava mastella !. Posti e cadreghe da mantenere anche con il più biecco asservimento a quell’orrendo momento storico che è stato il berlusconismo con tutti i suoi umilianti passaggi e la rovina definitiva dell’economia del paese.

      1. Scritto da La verità fa male

        Veramente nei mitici anni ’80 il solo “dire” era impresa eroica. Montanelli che sul suo giornale scriveva che andavamo verso la rovina veniva liquidato come un “fascista”. Travolti dal boom economico, giravano “previsioni credibili” sul fatto che una nazione con basso tasso di natalità come l’Italia, con elevata età media, potesse sostenere nel lungo periodo un regime previdenziale che erogava milioni di pensioni a gente che aveva lavorato 15 anni e 6 mesi. Craxi disse “intellettuali dei miei stivali” a quelli che osavano criticarlo. E giù paroloni: lavoreremo meno, lavoreremo 28 ore a settimana, l’euro sarà una cosa meravigliosa blà blà. Si è vista come è andata a finire

        1. Scritto da Ernesto

          Le baby pensioni sono più vecchie e totalmente democristiane , l’euro lo hanno rovinato coloro che craxianamente andavano allegramente “a debito”

  9. Scritto da gigi

    è un personaggio finito come la lega. spara solo per attirare l’attenzione dei suoi pochi e ***** sostenitori. non leggo neppure ciiò che dice e salto a piè pari.

    1. Scritto da giuseppe

      pero’ scrivi ancora qualcosa. allora significa che non e’ morto del tutto.

  10. Scritto da vegetariano

    il trota in agricoltura??adesso ho capito perche la frutta e verdura ultimamente fa schifo.ora tutto quadra.speriamo non faccia il medico o l infermiere in futuro……

    1. Scritto da Antonio

      …sarebbe stato meglio per tutti se avesse fatto l’agricoltore da subito!

  11. Scritto da le bugie fan bene

    altro materiale per capire chi sono i legaioli veramente.per fortuna tra un anno spariranno sempre se non ce qualcuno oltre ai loro parenti e amici faccendieri che li voteranno

  12. Scritto da marmista

    A parte che le sue parole in politica non hanno più senso, ma che stessero graziando Formigoni questo è lampante.
    La Lega ha paura di perdere le poltrone in regione perchè sa che a nuove votazioni ne salverebbe ben poche…

  13. Scritto da stella

    Pazzesco che gli si dia ancora spazio. Peggio ancora è leggere certe sue ignobili affermazioni. Ora se la prende anche con gli italiani, tiene aperte le porte al pesce e, cosa assai più grave, si sente superiore a Maroni.
    Che schifo!

  14. Scritto da "Per ora?"

    ci eravamo fatti l’idea che fosse “da una quindicina di anni, e non in cambio di niente”….
    Release 2.0 inclusa…

  15. Scritto da duri e puri

    le solite parole di convenienza.vedrete che alla fine pur di salvare la cadrega andra bene anche il berluska.stando alle loro parole formiconi doveva essere gia saltato ma arrivera a fine mandato senno saltano anche le loro cadreghe regionali.inb quanto al ritorno del trota una sola parola:DRAMMATICO!!!!!!
    l ipocrisia legaiola non ha eguali in italia ma ancora troppa gente non la vede e a questi personggi gli batte ancora le mani

  16. Scritto da enrico

    Ha speso parole piccanti che non passeranno inosservate? Guardate che sono anni che bossi le spara grosse, e ormai nessuno se lo fila più. Come il suo compare di arcore. Vecchi.

  17. Scritto da Tone

    Le solite balle leghiste. La realtà ci dice che gli stanno tenendo ben salda la poltrona, e fanno la riforma elettorale col pdl. Ci credono tutti con l’anello al naso. Continuano a prenderci in giro.

  18. Scritto da sergiopelato

    ancora in giro????

    1. Scritto da um berto um berto

      in un paese democratico dove ce giustizia sarebbe gia in galera da tempo.nella nostra repubblica delle banane riceve ancora consenso e gli si da pure spazio sui giornali.è il perfetto politico romano che nonostante tutto piglia ancora soldi pubblici, privilegi,scorte varie e delle sue inchieste i colpevoli sono i magistrati che fanno troppo bene il loro lavoro……che schefe

      1. Scritto da cipo

        Per quale motivo dovrebbe essere in galera?

        1. Scritto da Actarus

          Tangenti enimont per 200.000.000 milioni di lire, vilipendio allo Stato “Signora lei con il tricolore ci si pulisca …. “, e the last but not the least … il suo caro tesoriere … era al corrente di tutto o quasi eppure i figli sono tutti al loro posto … ed anche lui è al suo posto .. why?

        2. Scritto da esteban

          per il solo fatto di esistere! per le palle che racconta! per i soldi pubblici spesi allegramente dal partito dove lui era segretario! per tutti gli incapaci da lui nominati e posizionati che, purtroppo per noi, dovremo mantenere a vita!!

        3. Scritto da luc

          certo che si!

        4. Scritto da paolo

          sottrazione di soldi pubblici dalle casse del partito per fini personali.lusi è in galera per gli stessi motivi me evidentemente non ha quel potere che hanno i politici romani che gli permettono di star fuori come bossi

          1. Scritto da cipo

            Tu lo sai che solo i parlamentari leghisti versano 3.120.000 € all’anno al partito???

          2. Scritto da sergiopelato

            x5 del trota,leasing della porsche dell’altro,16.000 euro per pagare un vecchio debito( pare alcune rate di una bmw) festini del trota (te lo potrei provare personalmente (ma non mi viene in tasca niente,solo rogne al massimo)ecc….queste sono solo le briciole……