BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Lady Oscar, Montano e la medaglia che non ti aspetti fotogallery

Adriana Poli, inviata di Bergamonews alle Olimpiadi di Londra 2012, ha assistito domenica alla doppia sessione della sciabola individuale. Il già oro olimpico Aldo Montano viene battuto e scenda dalla pedana, ma Diego Occhiuzzi conquista l'argento e sale sul podio.

I biglietti per la doppia sessione della sciabola individuale maschile sono i primi che mi hanno assegnato. L’ho interpretato come un segno del destino: vedrò Aldo Montano sul podio. Premesso che Aldo Montano è un gran belvedere anche giù dal podio, l’infortunio agli Europei nel giugno scorso ha però rischiato di non farlo nemmeno arrivare a Londra.

Ma una medaglia italiana l’ho vista comunque: ce l’ha regalata Diego Occhiuzzi, dal nome impronunciabile per il povero speaker inglese. Non sono un’esperta di scherma, però mi piace tantissimo seguirla e grazie a chi ha avuto la pazienza di spiegarmela, ho imparato la differenza tra le diverse armi (fioretto, sciabola, spada) e le macro regole che le distinguono.

Sarà perché sono cresciuta a pane e Lady Oscar, ma vi assicuro che è molto più appassionante di quanto si creda. Se poi hai la fortuna di incontrare nel break tra una sessione e l’altra la futura medaglia d’argento che mangia un sandwich con la famiglia e scopri quanto è simpatico e disponibile, allora diventi tifoso accanito.

Vorrà pur dire qualcosa se negli shop all’interno dell’Excel la bandiera italiana è andata esaurita già nei primi due giorni.

Assistere a semifinale e finale olimpica con un azzurro in gara scatena emozioni e picchi di adrenalina da sballo, non oso immaginare cosa passa per la testa di un atleta che si trova lì in pedana a giocarsi la medaglia. Il mondo reale, per qualche minuto, svanisce nel buio attorno all’area di tiro.

E poi la gara finisce, Diego Occhiuzzi è d’argento, ma per me è già un oro essere qui e vederlo salire sul podio.

Adriana Poli

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.