BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il sindaco di Ponteranica: “Movimento consumatori? Denunci il Quirinale”

Il primo cittadino di Ponteranica, Cristiano Simone Aldegani, risponde alla denuncia del Movimento Consumatori Bergamo che accusava l'amministrazione comunale di "gravi discriminazioni nei confronti dei figli degli immigrati"

Più informazioni su

Pubblichiamo integralmente la replica del sindaco di Ponteranica, Cristiano Simone Aldegani (Lega Nord), alla denuncia del Movimento Consumatori Bergamo per "le gravi discriminazioni nei confronti dei figli degli immigrati". 

 

"Il Comune di Ponteranica in sintonia con le vigenti disposizioni ministeriali in materia ed al fine di tutelare l’Ente da possibili danni erariali, ha ritenuto opportuno modificare il “Regolamento per l’erogazione di servizi, interventi, contributi e sussidi economici a persone e famiglie”.

L’acquisizione di documentazione probatoria attestante l’eventuale possesso di beni mobili ed immobili ubicati all’estero, laddove non sia possibile effettuare gli opportuni riscontri attraverso l’operato della Pubblica Amministrazione Italiana, non è un’invenzione di questa Amministrazione comunale. La materia è stata opportunamente elaborata dal Responsabile del Settore Servizi Sociali, che ha approfondito la tematica in occasione di specifici corsi e suggerito conseguentemente la fattibilità di apposito adeguamento regolamentare; le modifiche approvate, sono frutto di recenti approfondimenti giuridici ed amministrativi. Il Segretario comunale, ha evidenziato che gli uffici competenti, nel mese di febbraio u.s. hanno formulato apposito quesito all’Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani) tendente ad ottenere un parere in merito alla legittimità dell’operato di questa Pubblica Amministrazione; il parere rilasciato da Anci, conferma la legittimità di quanto assunto. Inoltre quanto assunto, è orientato alla piena osservanza di quanto prescritto dal DPR 445/00 e 394/99. Ricordo al Movimento dei Consumatori, se non lo sapessero, che la sigla DPR, sta per Decreto Presidente della Repubblica!

Ricordo inoltre al Movimento dei Consumatori, che il Presidente della Repubblica di allora era Carlo Azeglio Ciampi che firmò questo Decreto su indicazione dell’allora Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuliano Amato, del Ministro degli Interni di allora Enzo Bianco, del Ministro della Giustizia di allora Pietro Fassino, e del Ministro della Funzione Pubblica di allora Franco Bassanini. Ma non solo: il Presidente della Repubblica ha firmato dopo aver Visto il decreto legislativo recante testo unico delle disposizioni legislative in materia di documentazione amministrativa; Visto il decreto del Presidente della Repubblica recante il testo unico delle disposizioni regolamentari in materia di documentazione amministrativa; Viste le preliminari deliberazioni del Consiglio dei Ministri, adottate nelle riunioni del 25 agosto 2000 e del 6 ottobre 2000; Visto il parere della Conferenza Stato-città, ai sensi dell’articolo 8 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, espresso nella riunione del 14 settembre 2000; Udito il parere del Consiglio di Stato, espresso dalla Sezione consultiva per gli alti normativi nell’adunanza del 18 settembre 2000; Acquisito il parere delle competenti Commissioni della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica. Bene, se dopo tutti questi autorevoli pareri, qualcuno ha ancora voglia di fare “battaglie mediatiche ferragostane”, prego si accomodi. Anzi, ricordo anche che i comuni di Caravaggio e Dalmine, ormai da anni, hanno già adottato quanto fatto da Ponteranica.

Sereni saluti al Movimento dei Consumatori.

Cristiano Simone Aldegani

Sindaco di Ponteranica

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Roby

    La legge è uguale per tutti, il sindacio di Ponteranica ha fatto bene. Bravo!!!

    1. Scritto da Mavalà

      Ma se in molti casi ottenere certa documentazione è praticamente impossibile che “uguale per tutti” è ? Non farmi ridere , fa comodo farli arrivare per lavorare nei cantieri e pagarli due lire , poi al diavolo loro e i loro bambini , neh ?

    2. Scritto da Giulio

      Appunto, faccia fare controlli a tappeto dalla guardia di finanza , poi ne riparliamo.

      1. Scritto da Maria

        Perfetto, controlli a tappeto per tutti, cosi’ staniamo gli evasori (quasi tutti italiani ) che non dichiarando tutti i loro redditi, presentano un ISEE contraffatto … Fregando tutti gli onesti, italiani e stranieri

  2. Scritto da La verità fa male

    Solo in una nazione assurda come l’Italia, dove la burocrazia ha il compito non di servire il cittadino (italiano o straniero che sia) ma di rompergli le scatole ci si organizza in questo modo indecente. In una nazione normale si potrebbe agire così 1) l’Ufficio Anagrafe del Comune stila una prima graduatoria delle famiglie più numerose 2) gli comunali acquisiscono, collegandosi telematicamente con l’Agenzia delle Entrate, i dati reddituali delle famiglie numerose 3) a questo punto al cittadino si chiede solo di certificare i dati bancari e si procede al controllo, sempre servendosi dei collegamenti telematici e delle informazioni da acquisire dai consolati per gli stranieri

  3. Scritto da 55 mano

    Complimenti per aver fatto osservare una legge Italiana.
    Purtroppo troppi Sindaci si dimenticano di farlo, oppure chiedono tutte le documentazioni immaginabili a cittadini Italiani anche disabili pur di non dare l’agevolazione ai loro cittadini.
    Esempio chiedere al cittadino B. L. (disabile) di Scanzorosciate che dal 2006 aspetta risposta per la posa di un montacarico.

    1. Scritto da Boh !

      Ogni controllo della finanza che viene fatto sulle autocertificazioni di cittadini italiani da luogo a sorprese clamorose

  4. Scritto da Marco Ponteranica

    Aldegani, controlli tutte le richieste e ci faccia rapporto.

  5. Scritto da controllachelemei

    Da informadalmine mese scorso: da un controllo su un campione delle dichiarazioni ISEE per accesso a servizi sociali ben il 40%! è risultato irregolare/falso ed in alcuni casi hanno persino proceduto a segnalazioni alla GDF ed autorita’. Secondo voi quanti “ricconi” extracomunitari ci saranno stati in questo 40%?!? Probabilmente pochi o nessuno.. tutti italian-padani che piu’ fregano e piu’ sono contenti. D’altronde ho visto con i miei occhi gente (italiana) che pagava asilo nido 90 euro (contro i 500 di noi due operai) arrivare a prendere i bimbi con macchine da 120 mila euro…
    Aldegani imiti la sua socia di partito di Dalmine e controlli tutte le dichiarazioni:ne vedra’ delle belle!

  6. Scritto da esteban

    Le leggi vanno rispettate, anche quando non piacciono! Ma quanti italiani hanno usufruito e usufruiscono di servizi, esenzioni, pensioni, agevolazioni con redditi fittizi o false dichiarazioni a discapito di tutti noi ma soprattutto di chi ha veramente bisogno? Oggi se l’Italia è così dobbiamo ringraziare i nostri concittadini che si sentivano e si sentono più furbi e più bravi degli altri, insieme a chi le regole le ha fatte rispettare solo ai poveretti! Questi mercenari hanno rubato il futuro dell’Italia!

    1. Scritto da orso orobico

      sono d’accordo con te basta andare in giro per bergamo per vedere quanti furbi italiani ci sono e di conseguenza gli stranieri si adeguano..
      è per questo che noi italiani siamo messi così male, potevamo evere un welfare migliore d’europa ma ne abbiamo abusto tutti o quasi.. siamo i soliti furbetti accattoni..

  7. Scritto da poerbala

    Giusto se lo prevede la legge. Iniquo se, come sembra, tali documenti vengono richiesti solo ad extracomunitari provenienti da nazioni “selezionate” in base ai gusti del Sindaco. Cioe’ Senegal si, Tanzania no, perche’?!? Sulla base di cosa decide chi deve presentare cosa? O tutti o nessuno… ma sembra che ormai l’invidia leghista tutti i milionari nordafricani che vengono in vacanza qui per degli anni, non lavorano xke’ son straricchi e voglion persino utilizzare i servizi sociali! Mentre han fatto da compare a quello che additavano come mafioso ed al quale chiedevano il perche’ delle 70 e passa societa’ offshore. Purtroppo nel paese verde la vergogna non sanno cosa sia..

  8. Scritto da Manuel

    Siamo noi italiani ad essere discriminati!! In verità siamo noi italiani ad essere oggetto di razzismo! Nel modello isee a noi italiani viene considerata anche la proprietà di beni immobili e non capisco invece perchè alle persone extracomunitarie non debba essere considerata! Perchè non si applicano le stesse regole a tutti!?!? Io voglio una volta per tutte che davanti all’amministrazione tutti siano UGUALI!!!!! Grazie Aldegani! Un consiglio: Vada a verificare tutte le autocetificazioni!! il 90% non attesteranno il vero! e ci faccia un bel resoconto!!! Mettiamo a conoscenza dei Cittadini chi truffa il comune quindi truffa TUTTI NOI!!

    1. Scritto da Ursula

      E se ci mettessi un pò meno punti esclamativi ed un pò più di buonsenso, giustizia e umanità ? Certo, vada ad accertare tutte le autocertificazioni, tutte però !

      1. Scritto da manuel

        Giustizia e Umanità verso tutti, italiani e non.

  9. Scritto da Simone Sorisole

    Bragvo Aldegano. Stai lavorando bene. In ordine a questo provvedimento non capisco le critiche. Pare in alcuni casi che se non avessi la cittadinanza italiana avrei maggiori diritti e maggiori aiuti. Ma io non rinuncio alla mia cittadinanza italiana perché prima o poi, grazie a gente come te, cambierà qualcosa. Viva l’Italia e viva gli Italiani!

    1. Scritto da Come No

      Certo che se ne leggono di fregnacce . Li fanno venire qui per pagarli due lire (immigrazione triplicata con lega al governo) poi quando vanno in difficoltà pure due calci nel sedere se hanno bisogno per la scuola dei bambini. Complimenti.

  10. Scritto da perplesso

    quanti commenti contro solo perchè è leghista,però poco tempo fa ha pure promosso tra i suoi concittadini una raccolta di materiale da spedire verso le zone terremotate dell’emilia,iniziativa che ha raccolto vasti consensi,però come ho detto ad inizio,è della lega e qualsiasi cosa fa o dice,è sbagliata a prescindere

    1. Scritto da Nico Toberri

      Guardi che una cosa sbagliata rimane una cosa sbagliata anche si si va a fare la comunione 3 volte alla settimana e lo stesso vale per una cosa sciocca come questa; invece di bruciare scatoloni scenografici il povero calderoli poteva anche sburocratizzare queste cose.Gli extracomunitari che fanno domanda per le agevolazioni sono regolari,se fossero clandestini non potrebbero sicuramente fare richieste di questo tipo.Chi li fa lavorare ci guadagna perché li paga sicuramente meno degli italiani,altrimenti assumerebbe italiani.Loro pagano le tasse come tutti gli altri e se fossero benestanti non verrebbero qui.Meglio controllare a Barbuda dove di abusi se trovano certamente di più sostanziosi.

      1. Scritto da perplesso

        me se c’è una legge,giusta o sbagliata che sia,è lecito osservarla?se risulta che un immigrato nel loro paese di origine possiede terreni o case,e le assicuro che ne conosco di stranieri che hanno proprietà nei loro paesi,come ci si deve comportare?se ho capito bene,si parla di gente con proprietà,non di clandestini

        1. Scritto da Nico Toberri

          Visto che lei si preoccupa di leggi da osservare sarebbe opportuno che si osservassero tutte le leggi e non solo quelle che fanno comodo per eccitare gli animi e conquistare facili consensi.Faccia così si faccia risentire quando i controlli della finanza diranno che il 100% degli esercizi controllati è in regola e il PIL in nero è un lontano ricordo e tutti pagano tasse e contributi e nessuno lavora più in nero.Così quando tutte le leggi sono osservate cominceremo anche a verificare se qualcuno ha una capanna nella foresta Altrimenti piantiamola di dire e fare sciocchezze.Siete quelli che fanno la multa al barista che si beve un caffè senza fare lo scontrino ma poi coprite formigoni e soci.

  11. Scritto da baluba

    la solita vergogna in salsa padana.oramai siamo abituati

    1. Scritto da Libero Pensiero

      il tuo nickname dice tutto…

  12. Scritto da Fabio

    Tutte balle, l’interpretazione che ne da il comune di Ponteranica è solo iniqua. Aldegani parla di polemiche pretestuose, detto da uno che venderebe la mamma ai pirati per avere un minimo di visibilità, fa proprio ridere…… ricordiamoci il ritiro dell’intitolazione a Impastato della biblioteca. Insomma è solo un povero esponente sopravvissuto di una stagione ormai del tutto tramontata.

    1. Scritto da Paolo

      L’argomentazione del Sindaco è veramente povera. La sua azione giusta. Io cittadino Italiano devo presentare tutto ciò che è richiesto, altri no? Cominci a vivere nel mondo reale e basta con queste storielle del bergamasco cattivo.

      1. Scritto da Rispondi

        Toglimi una curiosità , se tu in italia devi dichiarare il tuo stato patrimoniale immobiliare cosa fai ? Che certificazione ti fai dare ? da chi ? Qual’è l’ente che può certificare che tu non possiedi immobili in italia o altrove ? Una catapecchia nel burkina faso è un immobile per cui non si aiutano scolasticamente i bambini di un immigrato fatto arrivare (magari da qualche tuo amico) per dargli due lire in un cantiere ?

        1. Scritto da Paolo

          In Italia lo stato ha tutte le possibilità di verifica delle tue dichiarazioni. Ovvio non può farlo in un paese estero. La regolamentazione comunale spesso copia o comunque si rifà a modelli pre impostati da esperti del settore. Ovvero chiederanno a meno di errori documenti che esistono. Tutti i paesi hanno rappresentanze amministrative, anche in Italia. Io mi sono rivolto alla mia ambasciata di riferimento più volte per mie necessità. E poi se vuole fare polemica usi almeno intelligenza perchè il suo esempio di capanna non fa neppure ridere.

  13. Scritto da Andrea

    Sono un invalido bergamasco anti leghista, ma devo dare assolutamente ragione al Sindaco. In occasione di una domanda per una casa popolare all’ufficio di Bergamo,mi han chiesto eventuali proprietà, o rogiti e perfino vecchi disegni catastali risalenti ai primi anni ottanta. So solo io cosa ho penato per trovare tutto dopo più di trent’anni e nelle mie condizioni fisiche. Che si diano da fare anche gli altri, visto che la Legge è uguale per tutti!!

  14. Scritto da Abete39

    Merita più’ rispetto chi con attenzione applica le leggi, i regolamenti ecc…..o chi fa solo il”bla bla bla” Non sono un leghista e nemmeno razzista ma si impari ad amministrare con cura il pubblico denaro. Complimenti al Sindaco

  15. Scritto da ExtracomunitarioUA

    GRAZIE a tutti gli ITALIANI con il cuore e il cervello!

    1. Scritto da F

      Caro extracomunitarioUA, chiunque tu sia.
      Ti rendi conto che hai scritto una frase VERAMENTE razzista?

  16. Scritto da equit@'

    Se la posizione di Aldegani non è strumentale ed a sfondo razzista faccia l’unica cosa ragionevole: accetti, visti i tempi stretti l’autocertificazione, salvo poi richiedere la restituzione delle agevolazioni anticipate a coloro che non produrranno la documentazione uffficiale dovuta. Ed a segnalare la tentata truffa agli organi competenti.

    1. Scritto da perplesso

      richiedere la restituzione del non dovuto ad un immigrato?specialmente se non ha nessuna proprietà?e pure una denuncia per tentata truffa?scherza o parla seriamente??le voglio ricordare che nella vicina milano,gli immigrati si fanno ottenere prestiti con dei sotterfugi,e poi spariscono nel nulla per mesi prima di ricomparire ad acque calme……

      1. Scritto da n@to ieri?

        Non scherzo, visto che si sta parlando di agevolazioni scolastiche ai figli, una famiglia con figli che frequentano una scuola non scompare. Semplicemente, se sa di non aver diritto ad agevolazioni e di non poterla fare franca, non li richiede.

      2. Scritto da riflesso

        Riflettiamoci, in una nazione dove c’è il 31% di PIL in nero.dove il triste tristissimo governo che c’era (berlusconi-bossi) ha scudato i capitali esportati illecitamente,depenalizzato il falso in bilancio,condonato frodi fiscali e abusi edilizi come è possibile che si vada a cercare in capo al mondo documenti di proprietà e redditi di qualche capanna nella giungla?Perché se i nostri amministratori pensano che ricchi possidenti extracomunitari vengano in Italia a fare lavori umili e sottopagati allo scopo di ottenere agevolazioni per la mensa o l’affitto è meglio che chiamiamo qualcuno da fuori a governarci,dalla Germania o dall’Uganda non importa saranno sempre meglio di quelli che abbiamo.

  17. Scritto da Thomas

    Finalmente qualcuno che ha il coraggio di prendere una decisione in questo paese di inetti!

    1. Scritto da Jumbo

      I suoi compari politici hanno governato questo paese per quasi 10 anni mandandolo alla rovina e facendo figure vergognose. Si faccia un brodino.

  18. Scritto da Sergio

    Dove andremo a finire con simili personaggi padani?
    Probabilmente in Tanzania, ma non per sfamare il Terzo mondo, ma per depositare capitali a nostro vantaggio o a mungere le loro vacche, noi popolo opulente e sfruttatori della fame e miseria altrui… Imparassimo almeno a tacere opportunamente? No! Invece eleggiamo politici o “cristiani” che ci rappresentino nelle nostre vergognose ed enormi contraddizioni come popolo evoluto e civile..

    1. Scritto da mahhh

      wow,scommetto che poi lei accusa ancora i padani per la troppa immigrazione….

      1. Scritto da Jimmy

        Esatto , è la sacrosanta verità , li hanno triplicati stando al governo per quasi 10 anni e con i loro piani di governo del territorio zeppi di case e cemento (le case per chi le fscevano in un paese in denatalità ?)

  19. Scritto da um berto um berto

    cosa pretendete dai legaioli?ci hanno portato al baratro e con queste baggianate vogliono recuperare la faccia dei loro elettori.il LEGAIOLISMO oramai è una piaga della nostra societa

    1. Scritto da real ira

      Smettila di piagnucolare…….

      1. Scritto da Tro Ta

        Forse è meglio che impari a leggere , che c’entra “pianucolare” col tono dell’osservazione che è tutt’altro ? bah , che miserie

        1. Scritto da real ira

          la piaga sei tu con i tuoi insulti alla gente che non la pensa come te….tu impara a ragionare se ci riesci …..mission impossible !!!!

  20. Scritto da Gioan

    E questo che c’entra ?
    http://www.governo.it/Presidenza/archivio_pcm/normativa/110948_dpr445_2000.pdf
    Di quest’altro cosa pensa aldegani relativamente all’art. 2 ?
    http://www.istruzione.it/alfresco/d/d/workspace/SpacesStore/1ebac8e2-3ed5-49cd-8427-926c4e705122/dpr394_1999.pdf

  21. Scritto da Mov.Liber.Gioppinia

    Ah la burocrazia che bella cosa, quando fa comodo la critichi per raggranellare qualche voto e gli attribuisci tutte le colpe della storia del mondo.Invece se serve per cavalcare le solite stupidate e conquistare il cuore di qualche elettore la si tira fuori e la si sbandiera come necessaria.La lega,maestra nell’assumere posizioni di questo tipo quasi come nel fare il contrario di ciò che dice non ne perde mai l’occasione.Alle prossime elezioni speriamo resti fuori, la gente, anche colpita dalle tristi conseguenze del suo malgoverno sembra stia maturando un po’.Resteranno solo gli irrecuperabili e i compagni di merende che ci mangiano.

  22. Scritto da divertente

    E’ divertente andare a capire se un extracomunitario è padrone di una capanna in Zambia piuttosto piuttosto che 4 mucche sacre in India. Pensa un po’ che non riusciamo nemmeno a scoprire i nostri connazionali che hanno ville, resort e super conti correnti nei più svariati paradisi fiscali !! Se riesce a scoprire un ricco possidente senegalese che è qui in Italia per sfruttarci, proporrei di eleggere il sindaco a dirigere le operazioni della finanza che devono andare a recuperare i miliardi di Euro sfuggiti in questi anni !!!

    1. Scritto da ExtracomunitarioUA

      Un’osservazione molto ben fatta!

  23. Scritto da lotty

    ha una faccia così antipatica che da sola basta per capire tante cose…

  24. Scritto da andrea

    dato la mia ignoranza non ci ho capito niente ma sembra di aver intuito che praticamente questo sindaco di questo piccolo paese ha chiuso la bocca all unione consumatori?

  25. Scritto da Marina

    Un poveretto.

  26. Scritto da Pluto

    Il ragazzo ha bisogno di ferie. Se non e’ l’unico in Italia e’ il secondo.

    1. Scritto da Topolino

      Se fa riferimento ad un preciso DPR della Repubblica, il primo ad aver bisogno di ferie é colui che ha emanato quel decreto.
      Quindi non spariamo le solite menate perché il buon Aldegani sta sul piloro per altre questioni. Tra poco piú di un anno pluto avrà nuove menate da sollevare con il nuovo sindaco che non sarà di certo l’attuale visto che la becera onda lunga della Lega si sta esaurendo per stupidità dei suoi esponenti.