BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Atalanta, altro colpo Dalla Lazio torna Stendardo

Il roccioso difensore si libera dai biancocelesti per legarsi tre anni ai nerazzurri, dopo la splendida seconda metà dello scorso campionato che l'ha fatto diventare un vero e proprio idolo della tifoseria bergamasca.

Più informazioni su

Altro ritorno importante in casa Atalanta che, dopo Luca Cigarini, si riprende dalla Lazio Guglielmo Stendardo, per un mercato che continua a portare sotto le Mura Venete veri e propri pezzi da novanta a prezzi stracciati.

Stendardo, seguito anche da Fiorentina e Pescara, nell’ultima metà di campionato della scorsa stagione si è rivelato uno dei colpi più azzeccati della dirigenza nerazzurra, che nelle ultime settimane, visto il suo ritorno in terra romana per la fine del prestito, ha fatto di tutto per riportare in nerazzurro il roccioso difensore che tanto piace al tecnico Stefano Colantuono.

Nei giorni scorsi il dg Pierpaolo Marino era stato chiaro: "Il ritorno di Stendardo? Dipende solo da lui". E domenica l’ex Juventus, Perugia e Lecce ha dato il suo ok, liberandosi dalla Lazio e accetando il triennale atalantino che lo porta dritto a Rovetta per la preparazione con il resto dei compagni.

Con il club capitolino si aprono così scenari importanti che potrebbero portare Federico Peluso in maglia biancoceleste: non è infatti un mistero che Claudio Lotito e Igli Tare siano degli estimatori del terzino romano, che indossando la casacca che fu di Alessandro Nesta coronerebbe un sogno.

A questo punto, dunque, l’altro ritorno, quello che avrebbe riportato a Bergamo lo svincolato Cesare Natali, può essere considerato quasi definitivamente tramontato. Già, quasi. Perché con Pierpaolo Marino e Antonio Percassi non bisogna mai dare nulla per scontato, tant’è vero che solo una settimana fa l’approdo-bis di Stendardo in nerazzurro sembrava impossibile.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Gianluca

    evviva la linea giovane……il prossimo colpo Caniggia….

    1. Scritto da GREATGUY

      non sai che piacere vederti rosicare….continua cosi ti prego….!!!!

    2. Scritto da vic

      Età media difesa 30 anni!

    3. Scritto da Pintogroup

      Gianluca il tuo commento ci fa capire quanto sei informato sull’argomento!! Un piacere leggere i commenti di voi rosiconi!!
      Mi raccomando non mollare, piace leggere commenti come i tuoi!!

      1. Scritto da Gianluca

        guarda che io sono atalantino fino al midollo,,,,sempre forza atalanta ,ma mi era sembrato che la politica societaria fosse quella di far crescere i nostri giovani del vivaio e farli giocare,evidentemente non è cosi(vedi Gabbiadini)

        1. Scritto da riccardo

          sarai tifoso atalantino ma sai poco di calcio, ché notoriamente le difese, in particolare nei ruoli centrali difensivi, in serie A è meglio siano fatte da giocatori esperti. I ventenni vanno bene nei ruoli di corsa (esterni o terzini) o a centrocampo o in attacco, se di talento. Comunque Stendardo non è ancora ufficiale…

      2. Scritto da Pintogroup

        Se a 30 anni uno è vecchio mi chiedo come definireste la difesa dell’Inter per sempio: Silvestre – Chivu – Samuel – Zanetti.
        Mi basta vedere un Massimo Carrera, arrivato a Bergamo a 30 anni e baluardo della difesa per diverse stagioni.
        Avanti cosi’ Presidente, avanti così Direttore!!!!!

        1. Scritto da manuel

          Toglietemi un dubbio, Pintogroup e greatguy, ma quando criticavate l’operato della gestione Ruggeri, eravate anche voi dei rosiconi?

  2. Scritto da MARIO2

    Stendardo si natali NOOOOOOOOOOOOO

  3. Scritto da digeo

    Stendardo grande colpo…abbiamo davvero rischiato di portare a casa Natali, davvero meglio così…..sperando che denis non vada all’inter abbiamo lo stesso asse centrale dell’anno scorso: stendardo cigarini denis…

  4. Scritto da Il Naggio

    Con Stendardo, Manfredini, Lucchini, Ferri, il rientrante Capelli e all’occorenza Peluso direi che Natali e il suo amico Raiola possono starsene dove sono

    1. Scritto da Il Naggio

      e Matheu

  5. Scritto da GREATGUY

    contentissimo per il ritorno di Stendardo, ma anche per aver scampato natali…