BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Al Sud imparino la matematica invece dell’Inno di Mameli”

Dura presa di posizione del leader dei Giovani padani, il bergamasco Lucio Brignoli, contro gli studenti del Sud. Brignoli analizza le statistiche del test Invalsi che vedono primeggiare gli scolari delle regioni del Nord Italia.

Dura presa di posizione del leader dei Giovani padani, il bergamasco Lucio Brignoli, contro gli studenti del Sud. Brignoli analizza le statistiche del test Invalsi che vedono primeggiare gli scolari delle regioni del Nord Italia e si chiede perché il governo si preoccupi di far studiare l’Inno di Mameli piuttosto che la matematica. “E’ davvero singolare che questo Governo di incapaci si preoccupi di far studiare l’inno di Mameli a scuola per tenere unito un Paese che agli occhi dei principali analisti mondiali esiste solo sulle cartine geografiche – spiega Brignoli -. Il divario Nord-Sud certificato dall’economia, è evidente anche sui banchi di scuola. I recenti test Invalsi dimostrano che in italiano e matematica il Nord primeggia sul Sud fin dalle elementari, con un divario che cresce esponenzialmente alle Superiori dove la media nazionale posta a quota 200, vede i ragazzi padani a quota 211 punti, 197 punti invece per gli studenti del Lazio, 194 per i ragazzi delle regioni meridionali e 185 punti per quelli di Sicilia e Sardegna. Altro che inno, si studino le materie base e si formino gli insegnanti! Il Sud non è mai stato in Europa, ora il Governo Monti vuole allontanare anche il Nord”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da carlo

    Bravo. Propongo il Trota come libero docente di matematica. Ha già dimostrato molta confidenza con i numeri e credo che sia il migliore in circolazione in tutta la Padania.

  2. Scritto da gigi

    non sono leghista ma bisogna ammettere che al sud le scuole sono + facili, hanno voti + alti e se vuoi una laurea pur essendo ignorante come una mucca vai al sud. il problema è che molti diventano professori e vincono ( stranamente) i concorsi e poi vengono al nord a insegnare ( cosa ? )

    1. Scritto da Giovani Papani

      Sono scelte … alcuni comprano le lauree al sud, altri in Albania… e non sto parlando di meridionali ma del figlio del grande capo “radio electra” !

  3. Scritto da Giovani Papani

    Ha ragione Brignoli ! La matematica e’ importante e i padani non la trascurano ! Pensate che il Trota contava fino a 5000 tutti i mesi !

  4. Scritto da vacanze romane

    i politici di professione imparino un mestiere , e non sia la politica il mestiere.

  5. Scritto da riccardo

    come dire…il bue che dà del cornuto all’asino…

  6. Scritto da qwerty

    Tra l’altro, se non calcolassimo e togliessimo dai banchi i ragazzi ‘padani’ e ci lasciassimo solo i ragazzi del nord, probabilmente si avrebbero ben più che 211 punti. Come dire: ancora una volta, grazie alla lega e i leghisti, il divario tra nord e sud si riduce a favore del sud.

  7. Scritto da qwerty

    L’arretratezza del sud è innegabile ma va riconosciuto che al sud ci si sacrifica ancora per far studiare i figli che non vengono mandati a far gli idraulici a 13 anni per comprare il bmw a 18 come al nord: basta girare un sabato sera per vederli, i giovani ‘padani’ al soldo ma ahimè ignoranti: la lega da anni asseconda l’orgoglio di essere ignorante ma produttivo, perchè le conviene, tra gli ignoranti pesca i suoi voti perchè solo uno che sa a malapena leggere e che non conosce la storia può bersi le cazzate su padania e celti. Ci fossero qui oggi i ‘veri’ padani, quelli che han ‘costruito’ il nord, che han lavorato per far studiare i figli, prenderebbero a calci questi cialtroni.

    1. Scritto da stefano

      Parole sante !!!

    2. Scritto da lotty

      d’accordissimo, bel commento.

  8. Scritto da DEMOCRATICODAVVERO

    MANDIAMO IL TROTA BOSSI (ELETTO DAI LEGAIOLI IN CONSIGLIO REGIONALE) A DAR RIPETIZIONI

  9. Scritto da gapa

    e pensare che un giorno un “genietto” del genere lo potremo trovare a palazzo madama …..con tutto il suo sapere invalsi ……e le sue analisi statistiche….il nuovo de gasperi

  10. Scritto da Luca

    Sentire un leghista fare la paternale sulla mancanza di cultura di qualcuno è una delle barzellette più divertenti della Storia. Mancava solo che consigliasse ai ragazzi del sud di andare a comprare diplomi e lauree in Albania…

    1. Scritto da Pervinca

      Io penso invece alla mia prof di italiano che diceva in classe: “voi bergamaschi dovete andare a zappare la terra e lasciare studiare noi meridionali”.
      Per il discorso laurea ti basti una considerazione: la tua ce l’hai nella cassaforte di un partito? come no? impossibile!
      Ah, mi dici che è un posto strano? Già, forse hai ragione.
      Non è che era li perchè qualcuno la trovasse?

      1. Scritto da Luca

        effettivamente sarebbe lecito sospettare qualcosa di strano, poi però penso alle persone coinvolte: leghisti, gente che crede nel dio Po, che si professa paladina della cristianità e poi si sposa con rito celtico, che si batte per l’indipendenza della padania ma solo se non è al governo; che definisce Roma ladrona ma poi fa parte della banda; che condanna il nepotismo ma poi candida ed elegge un decerebrato come il Trota (equivoco sul significato di nepotismo? il “figlismo” è lecito?).. e potrei andare avanti per ore…insomma in sostanza quando si parla di leghisti e pirlate ci può stare tutto. Ma se ti fa piacere pensare che sia tutto un complotto continua pure così, contento tu…

      2. Scritto da La verità fa male

        Nella mia vita per fortuna quasi tutti i professori che ho avuto erano validi, capaci e preparati (meridionali compresi): se ho imparato qualcosa e se mi sono laureato devo dire grazie alla loro capacità di insegnamento. Detto questo da laureato rispondo alla sua domanda: la mia laurea non ci penso nemmeno a metterla nella cassaforte di un partito perchè è un posto strano. Ma è difficile spiegare questo a chi beve come verità assolute le narrazioni dei giornali e le informazioni della mitica “rete”: secondo loro il posto più ovvio dove un laureato (padano, italiota o albanese, vero o falso che sia) tiene il suo documento è proprio la cassaforte di un partito

        1. Scritto da le bugie fan bene

          lei continui pure a credere che tutto è stato fatto per incastrare bossi e gettare fango sulla lega.magari creda anche che il suo dio jesus silvius è onesto,affidabile e che ha fatto tanto per l italia e gli italiani.le fara bene……..

  11. Scritto da lamagraz

    Cercavate l’erede del Trota ? eccolo !

  12. Scritto da CV: salamelle...?

    Vogliamo organizzare un bel test di matematica, scienze, cultura generale e pratica lavorativa per i giovani, e anche per i meno giovani, padani?
    Vogliamo confrontare il loro reddito e il loro status sociale con quello dei i tanti laureati che lavorano nei call-center o dei diplomati che si fanno il cu.. nelle piccole imprese? Perché sono questi ultimi che alzano la media del Nord, ma poi non sopravvivono nel sistema attuale, creato con grande contributo dei padani.
    E questo perché hanno solo studiato e lavorato invece di distribuire volantini, attaccare manifesti, fare le salamelle e riempire i pullman per Venezia e Pontida come i giovani “capetti” padani. Finché gli dura…

  13. Scritto da Nailuy

    ‘ada Lucio kè Europa l’era la s’cèta de ‘l re de Beyruth, ö libanés. ‘ada Lucio kè i nomèr, ol zero, l’infinit, i tabeline, l’arimmètica, la matematica, la gèometria, la fisica, l’algebra, i còntc….l’è tota roba de ‘nzò de là, töta roba ‘nventada di egisià, indiani, babilunès, fenìs, greci de la Grecia e Greci de la Bàsa Itaglia (Magna Grecia cioè Grecia amò piò granda). Pitagora, Archimede, Zenone, Euclide, Eratostene ecc. iéra tötc de ki bande là, e tal sigùre, dopo ghé n’è stàtc amò tat-tàce ke ga ölerèss Majorana per cöntài. Stà sö frànk ke tà sét zùen!

  14. Scritto da Gerundium

    Caro “il Polemico”, forse un corso di italiano sarebbe utile anche a te: cera si scrive c’era.

  15. Scritto da alberto

    Caro Brignoli, due cose in Italia non sono più credibili:
    1. Il Sud
    2. I politici come Lei.

  16. Scritto da giuan de ghisa

    In effetti da quello che dice si capisce che Lei deve essere molto intelligente.In matematica poi deve essere sicuramente un fenomeno visto i suoi bravi maestri.

  17. Scritto da giangi

    voi giovani padani avete dei bravi maestri in matematica.i soldi che i vostri capi hanno rubato sono frutto di calcoli molto complessi visto le cifre sottratte.siete veramente i numeri 1……a rubare!!!!!!!!!

  18. Scritto da il polemico

    sarà un caso,ma quando ero a militare,cera un locale adibito a scuola dove si cercava di dare un grado di istruzione alle reclute analfabete o semianalfabete,e quei pochi partecipanti,erano da campania in giù.nella mia stessa compagnia cera un siciliano che quando doveva ritirare la decade,si portava un testimone,in quanto almeno all’inizio,non era in grado di firmare

    1. Scritto da pippo

      visto come scrivi,un testimone serviva anche a te

      1. Scritto da il polemico

        solo perchè non metto le virgole o, i puntini sulle i o gli articoli tra una parola e l’altra?allora sono da mandare a scuola chiunque spedisce un sms con il cell…comunque per illuminarla meglio,si fanno le abbreviazioni per risparmiare lettere,l’importante è che il senso del messaggio si capisca,e vedo che lei non lo capisce,quindi.a scuola:P

  19. Scritto da el tanke

    Ecco un altro pronto per un ministero importante, magari quello dell’economia. E pensare che la maggior parte degli insegnanti delle scuole bergamasche è di origine meridionale e si è formata nelle università del sud e, evidentemente, insegnano bene la matematica e le altre materie. cos’è, il solo essere domiciliati a Bergamo infonde la scienza? c’è un concime particolare? sarà l’aria ? Ma. poi, questo signorino chi è? di quale miraciolo o raccomadazione ha goduto per essere il portavoce di un presidente di provincia?

  20. Scritto da rocco

    è meglio che guardino nel loro piatto e guardino in faccia i loro rappresentati che tanto svegli non sembrano hehehehe

  21. Scritto da gio

    Ma pensi al Trota e alla laurea a Napoli della Lussana, e si vergogni.

  22. Scritto da Luporobico

    è risaputo che la qualità degli istituti meridionali è nettamente inferiore alla nostra,il bello è che gonfiano i punteggi nelle lauree venendo poi privilegiati nell’assegnazione dei posti pubblici nelle nostre regioni…..
    Siamo una colonia,ma molti Lombardi non l’hanno ancora capito..
    Sveglia!
    Poi se continuate ad ostinarvi a difendere l’indifendibile fate pure,io a questo giochetto non mi presto,gli occhi li ho aperti anni fa.

    1. Scritto da Jim

      Se tu avessi aperto gli occhi anni fa la tua lega non ci avrebbe conciati così . Gli sprechi vanno perseguiti ovunque , nord e sud. Il fatto che ci siano a sud non vuol dire che bisogna diventare come il sud : ed è quello che avete fatto voi. Bisogna risanare tutto il paese, ed avere coscienza del fatto che queste cose devono essere fatte a tutte le latitudini.

      1. Scritto da Luporobico

        Le regioni settentrionali di questo repubblica più passano gli anni e più somiglieranno sempre più alle regioni del meridione che tanto disprezziamo,ma non potrebbe essere altrimenti visto come veniamo trattati,in qualsiasi ambito guardiamo.
        Da quello del prelievo fiscale ma non solo…..
        Quanto alla lega è morta quando a deciso di scendere a roma o forse poco tempo dopo quando ha abbandonato la lotta indipendentista che l’aveva portata ai massimi storici..
        Ricordatevi che ad andare con lo zoppo si impara a zoppicare,chi ha orecchie per intendere intenda.
        Questo paese è irriformabile è nato sbagliato e finirà peggio,posso chiaccherare quanto vogliono i difensori dell’unità/cadrega.

      2. Scritto da il polemico

        risanare il paese?e come??togliendo a lei per dare agli altri?beh,,è poi quello che gia succede,sicilia che salta,a breve si sente pure di campania,calabria,puglia,basilicata…cerchi di lavorare molto perchè i suoi soldi servono per pagare il responsabile spalaneve di palermo

        1. Scritto da Eusebio

          Purtroppo una bella fetta dei miei soldi sono gestiti dalla regione lombardia , un bel pò meno dipendenti (sempre tanti comunque) ma….. tanti appalti, tanti consulenti, tanta sanità privata, tanto di tutto coi tantissimi soldi che le diamo, che pacchia per chi la governa

        2. Scritto da sergio

          purtroppo i miei soldi sono serviti anche per comprare i diplomi e le lauree del trota, i lingotti d’oro e i gioielli per bossi e famiglia e titoli di stato della tanzania

        3. Scritto da Toni Corberi

          Scenda dal caco e allarghi i suoi orizzonti buon uomo.Vada a guardare qua http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/topnews/2012/07/22/Crisi-21mila-mld-dlr-paradisi-fisco_7222333.html .Sono anni che va avanti così,non sono tutti italiani ma il governo berlusconi/bossi per mettere risorse in mano a quella gente lì ha fatto tutto quello che poteva(scudi,condoni ecc.),purtroppo riuscendoci,grazie a gente come lei che non arrendendosi neppure di fronte all’evidenza continua a sbavare per chi ha contribuito a rovinarci.Pensi con la villa di silvio a barbuda quanta neve spala.E sono tutti soldi nostri che paghiamo al suo monopolio pubblicità e tv private regalatogli dal compagno di merende craxi.

  23. Scritto da fabri

    Non c’entra nulla la politica o il razzismo: la verità ce l’hanno insegnata per bene loro e a ns. pesantissime spese: ci stanno facendo affogare.
    Sono molto molto scaltri e sono capaci di farsi mantenere da oltre 50 anni.
    In quale altra nazione mondiale, esiste una parte che si fa mantenere in modo così evidente?
    Inutile che facciano i risentiti e gli offesi: la realtà dimostra che razza ignobile siano.

    1. Scritto da enrico

      Complimenti per la coerenza. Sei partito affermando che il razzismo non ha a che fare ed hai chiuso parlando di razza ignobile…

    2. Scritto da Gianpiero

      in quale altra nazione i capitalisti del nord vanno al sud ad aprire aziende con i soldi dello stato promettendo lavoro per poi scappare con il malloppo?
      Per info chiedere agli Ad della fiat che in tutti questi anni si sono succeduti,oppure ai più vicini padroni della Manifattura Valle Brembana che dalla Sardegna alla Calabria passando per l’Abruzzo,hanno svuotato le casse regionali.
      Gli unici a rimetterci sono i cittadini del Sud che da un secolo e mezzo abbandonano le loro terre per cercare lavoro,persone costrette a portarsi le lenzuola all’ospedale,bambini che a 16 anni non hanno mai visto una palestra.
      Ma se proprio vuol vedere una razza ignobile si guardi allo specchio.

  24. Scritto da julius

    Che ridere i piddini bergamaschi e commentatori anti-leghisti che vengono a difendere l’indifendibile sud:quando grazie a campania,puglia e sicilia saremo un paese tecnicamente fallito chi incolperanno?Il trota?

    1. Scritto da Piripippo

      A me invece viene da piangere a vedere gente come lei che dopo decenni di disastri è capace solo di agitare la bandiere verde e difendere le vergogne indifendibili della lega e dei suoi compagni di merende.Vada a vedere qua http://www.ilgiornale.it/news/economia/evasionenei-paradisi-fiscali-sono-nascosti-21mila-miliardi.html è pubblicato su uno dei giornali che vivono della gloria del vostro padrone.Se ne è capace si faccia qualche considerazione mentale e decida se il problema è la matematica o l’insipienza dei nostri purtroppo politici padani e pdellini che ci hanno sgovernato per 8 sugli ultimi 10 anni. Io do voti più alti a chi conosce poco la matematica che a chi crede alle palle.

    2. Scritto da Ugo

      Nessuno sta dicendo che il problema non esiste , la differenza sta nel fatto che le “regole” devono essere uguali per tutti e cioè deve essere tagliata la politica improduttiva sia a nord che a sud . Capisco che a sud ce n’è di più ma il nord è TUTT’ALTRO che esente , non si difende questo perchè c’è quell’altro . La lega a nord si è comportata in maniera poco dissimile , la sensibilità alle cadreghe , ai “posti” e alle strutture pubbliche è stata veramente deprecabile . Sfumatura alta per tutti

  25. Scritto da Simone

    Perché non si deve sapere che Lucio Brignoli è il Capo e Responsabile dell’Ufficio di Gabinetto del Presidente Pirovano? E che tale nomina l’ha avuta perché non è stato eletto consigliere provinciale?

    1. Scritto da Primo Firmatario

      Primo: la posizione è di capogabinetto e non di portavoce, cioè molto più importante.
      Secondo: che l’aiutino sia giunto dal signore di cui è stato tra i primi firmatari della candidatura a segretario lombardo? già all’epoca della nomina era un signore influente.
      http://www.bergamonews.it/politica/lega-lombarda-salvini-unico-candidato-stucchi-non-sar%C3%A0-segretario-160551

  26. Scritto da liala

    resta il fatto comunque che sono come sempre superfavoriti e raccomandati in ogni ambito, anche se con lauree comprate a MESSINA::::….

  27. Scritto da mah

    a cosa serve imparare la MATEMATICA se non hano voglia di lavorare e mi sembra che la matematica la conoscano bene sono capaci di farsi mantenere

  28. Scritto da Il Conte

    Mi chiedo come il Sig. Brignoli da Leader di un movimento giovanile possa rilasciare dichiarazioni così sconvenienti e inopportune, soprattutto su un argomento quale la scuola e l’istruzione che per la Lega è oltremodo scivoloso.
    Magari il Sig. Brignoli sarà una brillante mente matematica ma presenta forti lacune in tema di comunicazione politica.

  29. Scritto da Viola

    Se – almeno – la lezione gli fosse servita per imparare a tacere a questi leghisti. Invece no, perseverano nella loro ignoranza becera.
    Ignari – e incapaci di – rendersi conto di quanto sono ridicoli e comici.
    Loro, che dell’alleanza con il PDL ( ricordate il cappotto in Sicilia???) e della beatificazione del Bossi ( pseudo diplomato radioelettra Torino mi pare e padre di quella cima del Trota???)
    hanno sempre fatto il cavallo ( l’ASINO???) d battaglia????
    Ingoriamoli, per favore.

  30. Scritto da Dai, proviamo\!!

    Facciamo fare il test Invalsi ai Giovani Padani?! Poi chiediamo che pubblichino i risultati…

    1. Scritto da Viola

      ah ah ah ah ah ah!
      sto immaginando le risposte. Sempre che comprendano le domande, ovviamente.

  31. Scritto da Vespa

    Il test Invalsi sui giovani padani quali risultati darebbe ?

  32. Scritto da Giovani

    I giovani capaci sono nelle amministrazioni, eletti e non nominati, magari non della Lega, visto che dà spazio a pochi.

  33. Scritto da pippo

    ma il Trota alle prove invalsi quanti punti faceva?

  34. Scritto da Fabrizio gherardi

    le solite notizie …. Da 20 anni …..i giovani padani ancorati ad una mentalita’ vecchia di partito ! Ma dove sono i giovani capaci ? E So che ci sono !

  35. Scritto da Bice

    Caro Brignoli, non tutti hanno la memoria corta, e alcuni si ricordano benissimo di quando appoggiavate Alemanno e la Polverini per le Olimpidi a Roma. E chi ha votato contro, evitando un bagno di sangue? Monti! e allora Viva Monti!

  36. Scritto da Angelo

    Prendiamo l’esempio della Sicilia: da vent’anni tutti i parlamentari provenienti da quella regione sono pdl, principale alleato della lega. L’ottimo (e inevitabile) governo Monti sta riuscendo a commissariare quella regione: la lega ci è mai riuscita?

    1. Scritto da liala

      in sicilia non esiste la lega, esiste solo invalidità, assunzioni dove non occorrono, personale che sta a campa… per campa.
      la matematica la conoscono molto bene se si tratta di richiedere soldi allo stato e all’europa!!!!

      1. Scritto da Angelo

        Infatti ora finalmente Monti riesce a metterci mano, mentre la lega, in tanti anni di governo, si è girata dall’altra parte per non vedere quello che lì i suoi compari fidati del pdl combinavano. Giù dalla pianta!

        1. Scritto da il polemico

          monti mette mano ai falsi invalidi siciliani??interessante,mi siedo in prima fila per vedermi come andrà a finire

        2. Scritto da es@mi

          Monti riesece a metterci mano? Come no, ne riparliamo a settembre, quando ai miei tempi, c’erano gli esami di riparazione. Vedremo, se il governo Monti li supera, da come vanno le cose…..

          1. Scritto da Enrico

            Monti sta cercando di commissariare la regione Sicilia. La lega, in tutti questi anni di governo si è girata dall’altra parte ed ha lasciato fare a Dell’Utri e soci.