BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Addio a Jon Lord, tastierista magico dei Deep Purple

Jon è passato dall’oscurità alla luce: così il management di Jon Lord ha annunciato l’improvvisa scomparsa del celebre co-fondatore e tastierista dei Deep Purple, morto all’età di 71 anni per un’embolia polmonare.

Jon è passato dall’oscurità alla luce: così il management di Jon Lord ha annunciato l’improvvisa scomparsa del celebre co-fondatore e tastierista dei Deep Purple, morto all’età di 71 anni per un’embolia polmonare. Il musicista hard rock lottava da tempo contro un cancro al pancreas ed era ricoverato alla London Clinic dove è spirato circondato dall’affetto di tutta la sua famiglia. Proprio a Lord, che aveva fondato il gruppo nel ’68, si devono molte delle più famose canzoni della band britannica pioniera del genere heavy metal, come la celeberrima Smoke On The Water.

Leggendario anche il suo riff di organo in Child in time, di cui ha firmato sia la parte musicale che autoriale. Jon Lord aveva lasciato i Deep Purple e si era ritirato dalle scene nel 2002, ma nel corso della sua lunga carriera aveva collaborato con tanti altri gruppi e musicisti. Proprio a lui si deve la più riuscita commistione tra hard rock e venature classiche: nel 1969 diede vita al celebre Concerto for Group & Orchestra messo in scena alla Royal Albert Hall di Londra con i Deep Purple sul palco insieme all’orchestra Royal Philharmonic diretta dal maestro Malcolm Arnold. Uno spettacolo poi replicato nel 1999, sempre nel famoso teatro londinese, ma con l’accompagnamento della London Symphony Orchestra. Tra le altre collaborazioni del leggendario tastierista dei Deep Purple, grande innovatore dell’organo Hammond e considerato uno dei massimi esponenti dello stumento musicale sulla scena rock, si ricordano quelle con Whitesnake, Artwoods, Paice, Ashton And Lord e Flower Pot Men.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da maurizio

    da q uando ero ragazzo ascoltavo i deep purple e i tuoi grandi assoli con blakmore , e li ascolto ancora adesso che ho 50 anni .grande jon ciao

  2. Scritto da maurizio

    da q uando ero ragazzo ascoltavo i deep purple e i tuoi grandi assoli con blakmore , e li ascolto ancora adesso che ho 50 anni .grande jon ciao

  3. Scritto da Emilio

    Una perdita incolmabile. Jon sarai ricordato come il più grande tastierista rock di tutti tempi. DEEP PURPLE FOR EVER

  4. Scritto da manolo

    ciao jon hai fatto vivere momenti unici della mia vita con il bel suono delle tue tastiere,insieme ai deep purple.Il tuo ricordo non svanirà mai dalla mia mente GRANDE JON…rip.

  5. Scritto da Mauro

    …e diisse: Che gli angeli suonino le trombe al suo apparire e i cherubini accompagnino il suo incedere al mio cospetto. I santi ed i martiri lo accolgano con clamore e la moltitudine dei grandi si inchinino al suo passaggio imperocchè giunge a me il più grande tra questi. Riposa in pace Jon.

  6. Scritto da Gaetano Bresci

    Ciao Jon, i veri rockers ti avranno per sempre nel cuore

  7. Scritto da milly.67

    Un genio…grave perdita ! Riposa in pace Jon sentiremo l’eco della tua tastiera da lassù. Smoke on the water…Jon.