BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Lombardia, possibile stop per le auto più inquinanti Sono tutte da cambiare

E’ solo un’ipotesi, ma la prospettiva per molte famiglie non è molto conveniente: cambiare l’auto per forza. Il nuovo piano aria studiato da Regione Lombardia prevede infatti provvedimenti molto restrittivi: esclusione dalla circolazione di nuove categorie di veicoli, come i diesel euro 3 e euro 1 benzina.

E’ solo un’ipotesi, ma la prospettiva per molte famiglie non è molto conveniente: cambiare l’auto per forza. Il nuovo piano aria studiato da Regione Lombardia prevede infatti provvedimenti molto restrittivi: esclusione dalla circolazione di nuove categorie di veicoli, come i diesel euro 3 e euro 1 benzina, e nuova estensione della fascia oraria a 24h per il blocco totale già in vigore da ottobre ad aprile al momento dalle 7.30 alle 19.30. Entreranno in vigore "solo se tutti i soggetti coinvolti, tutti i Comuni e tutte le Province, saranno del parere di farlo" ha spiegato ad un incontro l’assessore regionale all’ambiente Marcello Raimondi, perche’ "Non sono misure che si possono imporre con una legge. Tutti i soggetti devono essere convinti". "In Lombardia ci sono le misure piu’ draconiane e imponenti in Italia e in Europa ma occorre fare questo grande piano dell’aria regionale perche’ non sono ancora abbastanza per stare nei limiti stabiliti". La Lombardia "si deve prendere la responsabilita’" ha aggiunto Raimondi, sottolineando pero’ come dai dati emerga che "se spegnessimo la Lombardia riportando all’epoca pre-celtica, resterebbe comunque un inquinamento del 40%, dovuto al fondo e alle fonti extra-regione". Chi ha una vecchi auto sarà quindi costretta a cambiarla, oppure tenerla forzatamente in garage 24 ore su 24.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Mirko

    Ho già avuto modo di scrivere in Regione a Raimondi e Formigoni all’indirizzo dell’assessorato all’ambiente: fatelo anche voi e senza censure. Volevo solo segnalare che se bloccano fino agli Euro 3 diesel (io ne ho uno del 2005….), coloro i quali decideranno di utilizzare comunque l’auto non rischieranno solo la multa e forse i punti della patente, ma anche il fatto che le assicurazioni in caso di incidente non pagheranno i danni ( o meglio, li pagheranno ma poi faranno rivalsa sul proprietario dell’auto richiedendogli i danni). Quindi attenzione.

  2. Scritto da MARCELLO

    Se ciò accadesse davvero, allora, chi ci rappresenta si colmerebbe di ridicolo. Sicuramente non è l’auto euro 1 o 2 o 3 o 4 la causa dell’inquinamento atmosferico, ma, per fare solo un esempio i condomini, che come il mio, in pieno centro città brucia mediamente in un giorno 1300-1600 litri di gasolio al giorno (la mia auto li consuma in due anni) ma di questo inspiegabilmente non si accorgono. Mrcello

  3. Scritto da Pietro

    Ma in regione non bastava la Minetti…? Raimondi ti sei accordato con la fiat per un suo rilancio nel mercato italiano ? SIAMO STANCHI DI PAGARE LA VOSTRA INCAPACITA’ E COLLUSIONI CON GLI INDUSTRIALI…

  4. Scritto da diego

    AAA Cercasi persona abitante fuori dalla Lombardia al quale intestare la mia macchina onde poter circolare poi liberamente in queste lande oppresse da troppi balzelli.
    astenersi perditempo.
    diego tre-tre-sette-due-cinque………

  5. Scritto da me

    perchè non permettono l’omologazione del duel fuel sulle auto diesel, ormai un sistema strastrastrasperimentato, che da la possibilità alle auto diesel di montare bombole a metano… in questo modo ci sarebbe risparmio in money e meno inquinamento, senza nemmeno dover cambiare l’auto .

  6. Scritto da A.Z. Bg

    “In Lombardia ci sono le misure più draconiane e imponenti d’europa” e ne vogliono aggiungere altre peggiori?Ho un’auto diesel euro 3 con 70.000 km,una nuovala paga Raimondi e la sua cl?La regione usa i soldi dei cittadini quindi ancora miei.Se vuole che cambi macchina l’assessore Raimondi paghi lui.La smetta di vessare i lombardi che i suoi amici di fuori regione(napoletani,calabresi,ecc, e extracomunitari vari)sono invece liberi di usare l’auto che vogliono, non essendo residenti in Lombardia.Quyesdto è il bene dei lombardi che vuole la regione e chi appoggia la giunta?Bene,so chi non voterò alle prossime elezioni!

  7. Scritto da Dino

    Sarà un po ‘ dura attuare tutto questo, perché anche i trasporti merci ne andrebbero di mezzo. Vuoi mettere che uno che arriva dall’ estero si vede chiusa la strada, oppure uno che deve solo attraversare dal Piemonte al Veneto e non ha i requisiti necessari. Ad ogni modo la mia macchina del 1996 finche’ va me la tengo :-)

  8. Scritto da roby

    cambiare auto? se ce la paga la regione lombardia più che bene! ma non un catorcio a pedali, almeno un’audi da 30 mila euro! E dopo le nostre “vecchie” auto le mandano al demolitore, oppure finiranno a girare in provincia di napoli o caserta??

  9. Scritto da stefanorossi

    quello che e’ grave e’ che questa gente la paghiamo noi!!!! non si sono ancora resi conto di cosa sta’ succedendo certo gli stipendi li prendono e molto abbondanti!!! senza preoccuparsi minimamente di dire e fare cose serie non certe s….ate!!!!!

  10. Scritto da cicciobg

    intanto si continua ad autorizzare impianti per l’energia elettrica a fonti pseudo rinnovabili tipo olio vegetale che necessitano di motori diesel
    senza che in Lombardia si sia riusciti a individuare ancora le zone in cui non si possono installare (praticamente si possono installare ovunque vedi Cavernago) ignorando che a livello lombardo abbiamo già raggiunto abbondantemente la quota obiettivo di energie rinnovabili e che in pianura padana vista la qualità dell’aria non si dovrebbero autorizzare altri processi di combustione

  11. Scritto da Enzo

    Paragonare gli euro 1 a benzina agli euro 3 diesel, in termini di emissioni, è da idioti; oltretutto, non credo che chi possiede una vecchia auto a benzina la utilizzi per andare chissà dove… Percentualmente, quanto incide?
    La solita politica di Ulisse, forte coi deboli e debole coi forti: bravi, continuate così!!

  12. Scritto da bruna

    come se il problema fossero solo le auto, controllassero anche le caldaie.

  13. Scritto da MArco

    I nostri politici vivono in una realtà parellale alla nostra…. anche solo a pensare a certe proposte, bisogna avere qualcosa che non funziona!

  14. Scritto da Alessandra

    Fate pure quello che volete tanto io continuerò a girare con la mia diesel euro 3 che ha solo 8 anni. STROZZINI …

  15. Scritto da mary

    ma sono impazziti?non si riesce ad arrivare a fine mese…..come possono pensare di farci cambiare macchina?ma la pagano loro?cosi non si andrà piu’ in giro ….niente spese…niente di niente….mio marito ha un euro 1…sempre controllata tenuta perfettamente in “salute”,con 1 stipendio e un mutuo da pagare dove troviamo i soldi per cambiarla???????????’ma perchè non parlano di certi pulmini che sputano fumo nero…se hai la sfortuna di essere in fila dietro a loro….ti intossichi!!!!!!!!!!!non parliamo dei puman di linea…

  16. Scritto da edoardo

    una curiosità: qualcuno di voi è mai stato fermato durante l’inverno, ottobre-marzo, per i controlli sulle emissioni/verifica normative euro 0,1,2(attenzione: non per le domeniche senz’auto)?? io mai, perciò continuerò a circolare con la mia bella diesel euro 2 del 1998, che con quasi 250000km percorsi, non va mai sotto i 17km/l… altrimenti mi diano lorsignori valide alternative per spostarmi (o almeno 20000€ per la macchina nuova)

  17. Scritto da ugo

    Marcello,Roberto,siete due persone adorabili,vi vogliamo bene.

  18. Scritto da tex

    non avranno un’euro da me piuttosto metto a ferro e fuoco la città

  19. Scritto da marcopi

    Posseggo un’auto diesel del 1999, io disobbedisco. La Regione Lombardia doveva svegliarsi negli anni passati, quindici anni fa c’erano già gli strumenti per arrivare alle conclusioni attuali. La colpa quindi è della poca lungimiranza degli amministratori di allora, in conclusione se vogliono che io cambi automobile, me la pagano loro. Io disobbedisco a costo di andare in tribunale, questa volta non ci sto.

  20. Scritto da legotto

    col cactus che cambio un auto del 2004!!

  21. Scritto da andrea

    la mia diesel euro 3 è del 2004, ancora perfetta, sempre tenuta in ordine nei tagliandi … e certi cessi in mano alle amministrazioni comunali vecchi di 20 anni?? ho visto ieri una fiat tipo bianca del comune di bergamo… che euro è?? grazie fatemi sapere…

  22. Scritto da Carlo Pezzotta

    Lo possono fare, semplicemente perchè sanno che noi staremo solo a lamentarci come facciamo in questo momento. Lo possono fare perchè sanno che non ci sarà nessuna manifestazione contro di loro. Lo possono fare perchè sanno che non avremo il coraggio di aspettarli all’ingresso dei loro palazzi del potere , per trascinarli fuori dalle loro diesel, da noi pagate, per farli andare a piedi, cosa che loro stanno tentando di fare sopratutto con le famiglie povere. Lo possono fare proprio perchè il ceto basso è diventato molto basso e il mattino dimentica la testa sul cuscino e sanno che non si ribellerà. Lo capite che è ora di andare in piazza!!!!!!

  23. Scritto da gigi

    non ho la minima intenzione di cambiarla, se me lo impongono disobbedirò e farò l’incivile, ma non solo per l’auto. bisogna ribellarsi !

    1. Scritto da Sherwood

      Nemmeno io ho intenzione di cambiarla, a meno che non me la compri il Sig. Daccò a mia insaputa. E anche volendo fare il cittadino modello e mettere il FAP…. sarebbe una salassata ! Raimondi fai la cosa giusta… fai chiudere le caldaie a nafta e carbone delle città !!!!

  24. Scritto da Bosone

    La fusione dell’atomo è cosa fatta . Quella dell’unico che hanno nella testa

  25. Scritto da Treno

    Bella iniziativa, speriamo che dopo aver colpito le macchine pensino anche ai treni della TRENORD che funzionano a gasolio e ogni tanto a fini turistici anche a carbone su linee elettrificate tipo Bergamo-Lecco-Milano

    1. Scritto da luca

      Bella iniziativa?
      Pagamela tu l’auto nuova, poi, forse, potrò essere d’accordo con te.

      1. Scritto da alessandra

        Penso proprio fosse sarcastico

  26. Scritto da formi co.....oni

    si attaccano sempre alle macchine perche è il cittadino che paga.perche non fanno cambiare tutti gli impianti di riscaldamento ancora a gasolio che resistono nei centri citta????sara perche sono le case dei politici nostrani e gli uffici vari della regione provincia e comuni??????sempre colpa delle macchine caro formiconi……..

    1. Scritto da mario surplus

      è un problema che mi sono sempre posto anchio ma nessuno a livello amministrativo l ha mai denuciato.eppure dicono che i riscaldamenti a gasolio incidono molto.probabilmente il vero problema è proprio quello di farti cambiare la macchina ogni 2 anni e dell inquinamento non gliene frega niente a nessuno.resta solo un pretesto.mi raccomando gente alle prossime regionali mandate su ancora il verginello brizzolato cosi si andra sempre peggio

  27. Scritto da Antonietta

    Devo avere perso qualche puntata: la Lombardia oramai è una nazione a sè stante? Non facciamo più parte dell’Italia? Le nostre tasse, frutto del nostro lavoro, restano qui? verranno usate solo per la Lombardia? ***** ah no ***** siamo ancora in Italia ma purtroppo le regole devono essere particolari solo per noi ! Peccato che nel resto del nostro Bel Paese le autovetture Euro Zero benzina e diesel possono circolare senza problemi.
    Alla faccia della Legge che è uguale per tutti
    Purtroppo è vero … alcuni sono più uguali di altri

  28. Scritto da Andrea

    Si bhe in effetti visto le ottime strade che abbiamo, i servizi di trasporto pubblico che funzionano benissimo, una rete metropolitana che ci permette di lasciare a casa l’auto è una soluzione giusta… ma va la’……. è proprio bello vedere come i lombardi si fanno autorete sempre e comunque….

  29. Scritto da berghem

    “occorre fare questo grande piano dell’aria regionale”…a me pare un bel piano per costringere la gente a comprare auto nuove…visto che l’industria automobilistica è in crisi….peccato che lo sono anche le famiglie. Sarò uno stupido, ma per me un “grande piano dell’aria regionale” dovrebbe incentivare i cittadini ad utilizzare mezzi alternativi all’auto…non so, la butto li….incrementando i mezzi pubblici tipo treni regionali/autobus, parcheggi fuori città con servizio navetta/bus/bicishare per raggiungere il posto di lavoro!Mi vietano di usare la macchina con sta storia dell’euro 3-4-5-6-7-8-9-10, ztl, targhe alterne ecc però devo pagare il bollo e l’assicurazione x 365 gg….

  30. Scritto da bergamasc

    sarebbe una cosa VERGOGNOSA…passi i benzina EURO 1…ma i diesel euro 3?? stiamo parlando di auto del 2005??? ma stiamo scherzando???

    1. Scritto da gigi

      passi per le euro 1 a benz ? ma siamo fuori, sei mai stato dietro ai pulman che hanno 20 anni ? e perchè loro hanno le deroghe ? a costo di far fondere la mia falciatrice la lascio accesa 24 ore al di ! e ti garantisco che inquina in un modo vergognoso

  31. Scritto da L76BG

    e si..visto che abbondano gli € mi sembra una soluzione interessante (naturalmente le case automobilistiche ringraziano) poi continuiamo a farci girare sulla testa aerei che non inquinano per nulla..e in numero maggiore di quelli che dovrebbero, che COERENZA