BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Bergamo-Treviglio, servono altri 30 milioni “Ma l’opera si farà”

In una riunione tra le varie parti si è parlato del progetto della nuova Autostrada e dei relativi costi. Il presidente Pirovano: "E' un progetto che vogliamo fortemente, per quanto riguarda le cifre ci sono molte inesattezze".

I lavori devono ancora iniziare, ma la nuova autostrada Bergamo-Treviglio ha già iniziato da tempo a far parlare di sé. A causa di un progetto non gradito a tutti i Comuni che toccano il suo tracciato. Ma anche dei costi della l’arteria stradale destinata a collegare la Pedemontana (da Stezzano) con la Brebemi (a Casirate d’Adda), per un totale di 12,9 chilometri, che stanno aumentando prima ancora del via dei lavori: si parla di 30 milioni in più.

La conferma da un incontro avvenuto in Regione, alla presenza dell’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità Raffaele Cattaneo, del presidente della Provincia di Bergamo Ettore Pirovano e dei sindaci dei vari Comuni coinvolti. Tra di loro anche Piergiorgio Gregori, Primo cittadino di Osio Sopra, uno dei paesi del fronte del no: “L’assessore Cattaneo ha esordito dicendo di aver avuto la sensazione che il territorio non gradisca la nuova struttura –le parole di Gregori- e ha poi annunciato per il progetto servirebbero ulteriori trenta milioni di euro. Soldi che sicuramente saranno chiesti allo Stato o alla Regione, vista la situazione già critica a livello economico dei Comuni. La novità è quella che Osio Sotto ha momentaneamente abbandonato lo schieramento del no, in attesa di alcune modifiche richieste al progetto. La sensazione è comunque quella di un’opera di difficile realizzazione”.

Di parere opposto Ettore Pirovano, da sempre promotore della nuova Autostrada: “L’assessore Cattaneo ha capito che il territorio vuole fortemente quest’opera –le parole di Pirovano-. Noi stessi lo vogliamo, e quindi si procederà con il progetto. Per quanto riguarda le cifre ci sono molte inesattezze, come spesso succede in questi casi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Luca

    Un’altra bella notizia!! Alla faccia dei parchi agricoli!!

    1. Scritto da Narno Pinotti

      Non se la prenda, ma è chiaro ormai che Lei applaude o fischia pr partito preso, senza sapere di che cosa parla. Non sa che cosa sia un parco agricolo, per cominciare: è solo arrabbiato per la figuraccia fatta ieri nei commenti al cosiddetto nuovo stadio. Non sa neanche di che costi e problemi si parla per la Ipb. Non sa neppure sviluppare un argomento, o non ci prova nemmeno: solo slogan e punti esclamativi. Ma non se la prenda: capita. La lascio ai Suoi sfoghi di bile. Buona giornata.

    2. Scritto da Uh

      Com’è intelligente lei ! Vuole anche il mio vaso di gerani da rompere con un martello ?

  2. Scritto da giuseppe zanaga

    La LEGA NORD quella dei “padroni a casa nostra” fa la padrona in casa d’altri. Perchè nella bassa si fanno costruire le strade alle banche mentre altrove le costruisce la provincia ?
    Aboliamo la provincia di Bergamo, non serve !
    Un progetto sbagliato che non risolve i problemi locali e rovina del tutto la bassa. ABBASSO LA POLITICA !

    1. Scritto da Ros

      Eh,no. Non “Abbasso la politica” ma abbasso certi politici. Alla politica non c’è alternativa, se non la giungla e la dittatura (che poi son la stessa cosa). Via la Lega.

      1. Scritto da beppe zanga

        purtroppo c’è chi è a favore dell’autostrada e chi è contro. Certi partiti sono contro solo a parole e solo qualche personaggio è contro con i fatti.
        Risultato: eliminiamo alla Roberspierre i partiti che non rispettano la Gente e quindi sono anti-democratici. Poi potremo ripartire con una nuova Italia.

  3. Scritto da vedremo

    Si fara’? Con che coraggio il …. di caravaggio sistematore di figlie e generi vuole imporre la (sua?) volonta’ dei cementificatori che ci sono dietro le giunte leghiste? Pensa davvero che i cittadini ormai consapevoli della fine della lega gli lasceranno strada libera per portare a termine un nuovo scempio delle nostre campagne costruendo un’autostrada assolutamente inutile e perdipiu’ a pagamento? Quelli dei “padroni a casa nostra” ci hanno gia’ regalato inceneritori, palazzi e capannoni (vuoti) a piu’ non posso. Se gli lasciamo fare pure questa saremmo ancora piu’ beoti di loro. Lascia che arrivinole prossime elezioni di questo passo finirete di fare i padroni in casa degli altri

    1. Scritto da Kepena

      L’importante è riuscire a tirare le prossime elezioni per evitare che distruggano tutto il distruggibile (parecchio l’hanno già fatto), non so se sarà possibile , per fare queste prodezze non fanno più nemmeno la manutenzione delle strade.

  4. Scritto da Hubert

    Attila non è mai riuscito a fare della Bassa ciò che sta facendo la Lega . Dove passa lei non cresce più l’erba , ma veramente e per tutte le generazioni a venire ! Ovviamente queste operazioni , infrastrutture inutili e urbanizzazioni selvagge si trascinano una marea di immigrazione (e lo sanno benissimo) , poi vanno a raccontare le favolette allo zoccolo duro, che è proprio duro e beve di tutto. Ma sempre meno, purtroppo prima di sparire avranno fatto in tempo a distruggere del tutto la Bassa. Li ricorderemo per quello.

  5. Scritto da Sara

    Stiamo diventando una provincia veramente di m… dove comanda solo il cemento. Lega e pdl appoggiano qualunque progetto, purchè siano previste ruspe e scavatori. Tra l’altro, in questo caso, con i nostri soldi. Questa ‘autostrada è evidente in tutta la sua inutilità, se non come speculazione a favore dei soliti noti.

  6. Scritto da Lorenzo

    I milioni richiesti sono 38 e non 30

  7. Scritto da madovevivonoquesti

    La passione con cui i leghisti, da Pirovano alla sindachessa di Dalmine, promuovono ad ogni pie’ sospinto quest’opera a dir poco “inutile” è abbastanza sospetta. Che abbiano gia’ assicurato qualche prebenda e non possano piu’ tornare indietro? Mah… a pensar male si fa peccato…. Tuttavia con tutti i problemi dell’amministrare quotidiano di provincia e comuni che trovino tempo (e denaro!) per questa autostrada “di campagna” mi sembra incredibile. A certo che i soldi degli altri son tutti bravi a spenderli…

    1. Scritto da Alberto

      Ho lo stesso dubbio… L’avevo espresso con parole forse un po’ poco
      forbite, per questo era stato cassato il commento!

      1. Scritto da roberta

        Ma sapete che anche a me era venuto lo stesso dubbio?

  8. Scritto da Marco

    Ricordo ancora tutti gli interventi di Galbusera contro Bocchi per non aver rispettato una delibera di consiglio sul parco di saore e il conseguente ricorso al Presidente della Repubblica. Ora, il “mio” primo cittadino prende la delibera di consiglio 12/2012 in cui si diceva un chiaro “no” e ci si pulisce il… naso. quest si diceva: “Di evidenziare che il Progetto preliminare dell’infrastruttura denominata Autostrade Bergamasche IPB, presenta conseguenze devastanti dal punto di vista ambientale, viabilistico, territoriale e paesaggistico per il Comune di Osio Sotto”
    Galbusera go home o ti ci mandiamo noi.

  9. Scritto da Elios

    Avanti tutta e senza indugio! L’autostrada si deve fare!

    1. Scritto da Alberto

      Probabilmente dici così perché non passa davanti a casa tua; la casa che hai impiegato una vita a costruire e che in 1 giorno si svaluta del 50%

    2. Scritto da Cristian

      Urco, vedo che le precise argomentazioni tecniche di Pirovano hanno fatto proseliti!

  10. Scritto da Virgilio

    Il solito fumo negli occhi. Si progettano strade nuove e non sono ancora finite quelle che da anni si erano promesse o iniziate. Questa provincia non asfalta le strade per mancanza di soldi(?). Al giro d’Italia mai visto strade così dissestate.Provincia se ci sei batti un colpo.

    1. Scritto da angilberto

      Non solo non sono ancora finite, ma nemmeno iniziate e magari non inizieranno mai. Allora, le strade che esistono dovrebbero essere messe in sicurezza secondo gli standards europei. Messi pure in sicurezza i centri abitati con la realizzazione di bretelle esterne. Questo almeno dovrebbe essere realizzato prima di altre nuove autostrade!!!!!!

    2. Scritto da angilberto

      Non solo non sono ancora finite, ma nemmeno iniziate e magari non inizieranno mai. Allora, le strade che esistono dovrebbero essere messe in sicurezza secondo gli standards europei. Messi pure in sicurezza i centri abitati con la realizzazione di bretelle esterne. Questo almeno dovrebbe essere realizzato prima di altre nuove autostrade!!!!!!

  11. Scritto da Più costa meglio è

    Più costa meglio è. Questa è il sistema dei nostri politici. E come dice “madovevivonoquesti” un motivo, che dopo la prima repubblica e vent’anni di seconda viene spontaneo immaginare, ci sarà.
    Del resto non sarà un caso se da noi strade, TAV, e opere pubbliche in genere costano 2-3 volte tanto che in Francia o Germania, dove peraltro vengono costruite da lavoratori senz’altro meglio inquadrati e pagati rispetto ai muratori egiziani in nero in largo uso da noi.

  12. Scritto da Paolo

    Questa opera oltre che inutile sta diventando faraonica. Ormai si viaggia verso i 350 mln per 12,9 Km di strada. Tuttavia il fumo sollevato su Galbusera che nonostante ciò che si scrive, si è dichiarato contrario anche all’ultima riunione a Milano, maschera manovre puramente speculative ed elettorali del comitato “cambiamola”, falsamente dichiaratosi popolare bensì composto da esponenti politici di varie liste e listarelle di minoranza dei comuni coinvolti, più interessati a fare le scarpe ai loro sindaci che all’IPB.

    1. Scritto da Fabio

      Caro Paolo, quando lei raccoglierà una sola firma in più del comitato Cambiamola, potrà dire che non è popolare. Fino ad allora, la prego di non sprecare aria.

    2. Scritto da Cristian Percivaldi

      “manovre puramente speculative ed elettorali” se lo può gentilmente tenere per lei: se il mio intento fosse quello di fare le scarpe al mio sindaco, cercherei sicuramente un metodo migliore e meno faticoso che non spendere i miei soldi e il mio tempo (in 5 mesi è stato parecchio, glielo assicuro) tenendo assemblee e raccogliendo firme in paesi della provincia in cui nemmeno ero mai stato prima. Se poi la stupisce che la protesta abbia avuto origine anche (ma non solo, anzi…!) da gente che non è politicamente d’accordo con i sindaci che hanno avvallato questa porcheria, il motivo è che, inizialmente, in pochissimi ne sapevano qualcosa se non gli “addetti ai lavori”. Cordialmente.

  13. Scritto da giuan de ghisa

    Signor Pirovano, la prego di risparmiarci queste balle padane!
    La gente del territorio non vuole più cemento e lo capirete alle prossime elezioni!

  14. Scritto da marco o.

    l’opera magari si inizierà, ma dopo il prossimo voto verremo a chiederle PERSONALMENTE conto di come e perchè sono stati sprecati questi soldi pubblici, come sta avvenendo a Parma..
    e allora si che ci sarà da ridere..

  15. Scritto da Fabry

    Ognuno è libero di esprimera la propria opinione ma anche di rispettare le altrui senza utilizzare sarcasmo e battutine provocatorie. Personalmente rispetto molto chi è contrario all’opera, raccolgono firme, fanno gazebo, se credono nel no è giusto organizzarsi. Per quanto mi riguarda l’opera serve più che mai e non credo che una dichiarazione del genere “per il progetto servirebbero ulteriori trenta milioni di euro” possa bloccare tutto…servirebbero? o SERVONO? non è che si può fare una discussione sulla dichiarazione al condizionale

  16. Scritto da dd

    personalmente non ne posso più dell’arroganza del sig. Pirovano e dei suoi luogotenenti a livello locale.
    Negli ultimi anni è stato costruito troppo, e male oltretutto.
    Chi di voi conosce il santuario di Caravaggio? Avete presente l’hotel che si intravede in piena campagna percorrendo il vialone del santuario guardando sullo sfondo a sinistra? Una vera e propria schifezza incompiuta che è un pugno in un occhio, e che è recentissima.Così come è recentissima l’inutile bre.bre.mi con tutti i soldi che si è pappata fino adesso e le tante zona industriali di capannoni sfitti costruite negli ultimi anni.E poi la lista è ancora lunga. Avete TOPPATO caro sig. Pirovano.E’ inutile il suo sorrisetto..