BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

“Siamo la maggioranza Pd” 60 bergamaschi a Firenze al Big Bang di Renzi e Gori

Presenti nel capoluogo toscano anche una sessantina di bergamaschi, che hanno partecipato al congresso di quelli che fino a pochi mesi fa veniva definiti “rottama tori”. Un appuntamento organizzato anche da Giorgio Gori, sempre più impegnato in politica.

Più informazioni su

La sfida a distanza è nei fatti, l’assemblea dei circoli Pd convocata da Pier Luigi Bersani in contemporanea con il "Big bang" di Matteo Renzi appare come la prima tappa della corsa verso le primarie, anche se il segretario democratico ha scelto il low profile. Presenti nel capoluogo toscano anche una sessantina di bergamaschi, che hanno partecipato al congresso di quelli che fino a pochi mesi fa veniva definiti “rottama tori”. Un appuntamento organizzato anche da Giorgio Gori, sempre più impegnato in politica e pronto a guidare i renziani bergamaschi verso le primarie. Il sindaco di Firenze ce l’ha messa tutta come al solito per punzecchiare i vertici del suo partito. Ha annunciato di essere "maggioranza" nel centrosinistra, ha chiesto polemicamente di evitare "sovrapposizioni" quando in autunno lui terrà un’altra iniziativa pubblica, è tornato a invocare la ‘rottamazione’ di "Bindi, Veltroni, D’Alema, Marini…". Il copione pensato da Bersani, però, non prevedeva risposte, il leader Pd non vuole che il dibattito pubblico diventi una schermaglia tra lui e il sindaco di Firenze e ai segretari dei circoli del partito assicura: "Si teme che saranno una rissa: ma ci son dentro anch’io, finché ci sono io non saranno una rissa". Matteo Renzi invece interviene alle 12.30 e inizia mostrando la foto di Fosbury mentre esegue il salto all’indietro di schiena, inventando lo stile che porta il suo nome e che vige ancora oggi: tutti pensarono che fosse un pazzo, lo criticarono, ma migliorò le prestazioni del 25%. “Dobbiamo avere il coraggio di cambiare lo stile per portare nel futuro la nostra società. Ma quale stile dobbiamo cambiare? Quello di Mary Poppins che da 20 anni si basa sullo schiocco delle dita per risolvere i problemi. Non possiamo cambiare il paese da soli, ma dobbiamo cambiarlo insieme!. Cambiano le idee, le forme, le facce – conclude Renzi – chi è in Parlamento da più di 20 anni si faccia da parte, dia il suo contributo, ma non più in prima linea. Serve restituire dignità ai cittadini delusi, che si astengono e rinunciano al voto, ovvero ad uno dei diritti fondamentali sanciti dalla Costituzione”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Z

    Uno che dice “siamo maggioranza nel PD” basandosi sul nulla già non mi piace, preferisco di gran lunga il buonsenso , la pragmaticità di Bersani. Di gente che “fa sognare” ne ho piene le tasche, meglio chi guarda in faccia i fatti per quello che sono.

  2. Scritto da nino cortesi

    Ti fregano con il sorriso sulle labbra. Nei confronti degli enormi problemi di democrazia in questa Italia le primarie con Bersani saranno un bel nulla di nulla. Le opzioni che ci restano ormai sono due. O votiamo l’uomo onesto che è Di Pietro o scegliamo Giuanì Castimacc che è Grillo. Cioè gente che ha veramente larga presa sull’elettorato, non questi ometti insignificanti che hanno deluso totalmente l’elettorato sotto ogni punto di vista.

    1. Scritto da Ernesto

      Allora comincia con il fargli certificare e pubblicare i bilanci. Dopo ne riparliamo e quando ne riparliamo vediamo i programmi concreti e non il blaterare irresponsabile e qualunquista a caccia di voti nel momento più grave per la nazione dal dopoguerra ad oggi. Questo è il momento in cui ci vuole gente seria con i pedi piantati per terra , non raccontatori di lamentele da bar. Dopo 10 anni di fesserie non c’è più margine per altri 10, sarebbe ora di capirla, caro Nino.

      1. Scritto da nino cortesi

        Di bilanci certificati non ce ne sono più, anzi quelli certificati puzzano più degli altri. E se volete capirla ci restano due sole cose, o ce ne laviamo le mani e ci preoccupiamo solo dei fatti nostri o tutti questi politici li spazziamo via con il lanciafiamme per poi ricostruire una democrazia vera basata su decisioni vere scelte dai cittadini.GRILLO TRIONFA!!!!

        1. Scritto da Ernesto

          Auguri Nino, Io non sono persona da “TRIONFA!!!!”. Intanto è parma è passata un’eternità e non c’è ancora una giunta, uno addirittura già costretto alle dimissioni. Ma ti rendi conto che non sai nemmeno “chi” sono e “cosa ” vogliono ? Oltre la protesta il nulla e ti pare che abbiamo bisogno di questo ? Io alle primarie sceglierò , come ho scelto a livello provinciale e regionale , tu di chi mi stai parlando ? L’unico che conosci è quel signore che grida e dice madonne sul palco.

          1. Scritto da nino cortesi

            Conosciamo benissimo i nostri politici quelli del Pd e tanto ci basta in quanto sono del tutto insopportabili. Ma non ti rendi conto che hanno messo gli elettori in galera? Ti fanno morire soffocato. Prima ce ne liberiamo e va bene anche Grillo che forse è l’unica possibilità che abbiamo per spazzarli via. Bersani è allucinante.

          2. Scritto da Ernesto

            Se lo dici tu ! Intanto è l’unico partito con una struttura interna democratica e con un bilancio certificato. Per me contano i fatti , non le urla e gli strpiti , per quello son capaci tutti e c’è sempre qualcuno pronto ad abboccare.

          3. Scritto da Gianluca

            Ancora con questo bilancio certificato…..!!! MA CAMBIATE DISCO PER FAVORE… Il bilancio è stato certificato da una società straniera che è stata pagata da Pd stesso , di trasparente qui ci sono solo le vetrare del luogo dove è stato certificato….!! Tanto paga pantalone a suon di rimborsi elettorali che indebitamente prendono visto che un referendum li aveva abboliti… (90 % ha votato si , tanto per non dimenticare)

          4. Scritto da mdc

            il referendum per abrogare i rimborsi elettorali è andato deserto, questo per la precisione e per evitare che si parli a sproposito

            La riforma della riduzione dei rimborsi elettorali è stata fatta grazie all’insistenza del PD

            Certificare i bilanci è comunque un grosso passo verso la trasparenza, passo che il PD ha intrapreso da subito

            (tanto per non dimenticare)

          5. Scritto da Gianluca

            ma dove vivi ?? Io sto parlando del referndum del 1993 , non c’eri ? Nel bilancio così detto certificato sono comprese anche le operazioni finanziarie di Penati o di Tedesco o di De Gennaro ? Il vostro bilancio è trasparente come una lastra di granito.
            Per la precisione come dici tu , non potete rinunciare ai rimborsi perchè negli anni avete accumulato debiti enormi da pagare (vedi inchiesta di report) , quindi non siete neanche capaci ad amministrare i vostri soldi , figuriamoci i nostri.
            Statevene a casa Grazie

  3. Scritto da Alfredo

    E’ mai possibile che le uniche cose che Renzi sa dire sono “contro” il PD ? Lo avete mai sentito parlare di lega, grillo o berlusconi ? O quanto meno di programmi che non siano il puro lamentarsi di qualche aspetto che non va (in puro stile grillo) ? Mille volte Bersani e la sua concretezza.

  4. Scritto da giobatta

    a quando l’isola dei rottamati? (o dei rottamatori?)

  5. Scritto da carlo salvioni

    Il momento è drammatico, ma Renzi non trova di meglio che ripetere la solita tiritera sui vecchi da mettere da parte e sul limite ai mandati parlamentari. Un’ idea che una sul futuro dell’Italia e dell’Europa, sul programma per uscire dalla depressione economica e affrontatre la sfida della globalizzazione, per riformare la democrazia rappresentativa, non l’ho sentita. Purtroppo.

  6. Scritto da Cristian

    Renzi cavalca il malcontento grilliano con una lucidità politica diversa. Per questo vincerebbe a mani basse le primarie. Bersani é uomo politico troppo troppo troppo tranquillo e distaccato! Se il PD vuole vincere si aggrappi a Renzi che é la figura politica giovane più importante sul panorama italiano!!!

    1. Scritto da Ennio

      Per vincere a mani basse le primarie le deve fare e …. vincerle. Siamo lontani , tanto lontani da ciò che piacerebbe ai … berlusconiani ! Grazie al cielo.

  7. Scritto da silvia p.

    I vecchi ci hanno portato fin qui. Spazio ai giovani. Fuori dalle scatole i vecchi stereotipi della politica. Abbiamo già dato. Se anche fosse un flop, nulla cambierebbe rispetto a chi é venuto prima. Avanti i Renzi e i Gori.

    1. Scritto da Billy

      Anche tanti, tantissimi giovani che hanno votato berlusconi e lega ci hanno portato qui !!!! Vade retro, anche noi abbiamo già dato ! avanti chi è onesto, capace e responsabile indipendentemente dall’età , avanti soprattutto chi si occupa di programmi seri, dei tragici problemi della nazione più che delle lotte intestine basate su sterili slogan “giovanilistici”. In 10 anni di fesserie ne abbiamo viste abbastanza.

  8. Scritto da riccardo bianchi

    “nuddu ammiscatu cu’ nenti” direbbero a Vigata. Non credo serva la traduzione, è un venditore di fumo alla disperazione perchè si è reso conto che ha saltato il turno, e la sua giostra ha chiuso per fallimento. La DC è stata spazzata via da un elettrotecnico x corrispondenza, i suoi eredi dalla democrazia diretta e partecipata, riscoperta da un comico e resa possibile da internet. Grazie a entrambi e tutti al lavoro, c’è da costruire un mondo nuovo. Possibilmente migliore.

  9. Scritto da Carla

    Siete un partito di falliti. Impossibile votare una roba del genere.

    1. Scritto da Asdrubale

      La definizione per il primo partito d’italia mi sembra piuttosto bizzarra . No , Carletta ?

      1. Scritto da Il mago di Oz

        E’ più bizzarra la tua definizione del PD, Adrubaletto: vabbè che i sogni son desideri, ma sarebbe meglio aspettare qualche dato reale, no?

        1. Scritto da Asdrubaletto

          Aspetta ….. e spera

      2. Scritto da Kompressor

        a definirlo primo partito aspetterei le elezioni, nei fatti è un partito che non sa di nulla, vive di rendita ed ha dimostrato con i fatti che è lo zero assoluto, solo chiacchiere e fazioni litigiose che non hanno mai e non concluderanno mai nulla rottamiamolo e mettiamoci sopra una bella croce

        1. Scritto da Asdrubale

          I sondaggi di Kompressor a quanto lo danno ? Qualche milione di elettori è in trepidante attesa del giudizio.

  10. Scritto da Ugo

    Un sondaggio online del sole 24 di oggi lo da in vantaggio clamoroso su Bersani. A conferma del fatto che piace tantissimo a destra e ne avrà tutto l’appoggio mediatico con le loro potentissime bocche da fuoco. Solo che dobbiamo eleggere il leader della sinistra per cui Renzi è pregato di passare un’altra volta o di …. passare dall’altra parte !

  11. Scritto da francy68

    Bizzarra la storia del “siamo maggioranza del PD”. Non ne conosco uno che preferisca Renzi a Bersani. Così come la vittoria a mani basse nelle primarie: è vero, le vencerebbe a mani basse. Bersani però. Renzi è quello che nella bergamasca chiameremmo “braò scet”, nulla di più. Ma a parte una buona dose di parlantina e di telegenicità, “al gà negot de insegnà”. Ridicolo anche il suo commento sull’apertura alla società civile dei posti nel CdA RAI: se abbiamo il pelo di contestare uno come Gherardo Colombo, vuol proprio dire che Berlusconi ha fatto un datto incommensurabile. Cosiglio a Renzi di andare a studicchiare un pò di più…

  12. Scritto da Gianluca

    Renzi è colui che propone di costruire nuovi inceneritori quando in Europa non li costruisce più nessuno perché inquinanti e anti-economici….
    Ne faccio volentieri a meno di un nuovo del genere
    grazie…

    1. Scritto da Il...Lusi del PD

      Ringrazio BGnews per il suo noto stile liberale. Grazie per non aver pubblicato il commento che non parla bene dei vostri amici.

  13. Scritto da Ivan 1976

    Rottamiamo il PD ed i rottamatori alla Renzi…
    Con la Sinistra non avete + niente a che fare (vedi ControRiforma del Lavoro)

    1. Scritto da Jeff

      Quale sinistra ? Quella che non si è ancora accorta che fuori dall’economia di mercato mondializzata (che piaccia o non piaccia) sono rimaste solo la corea del nord e cuba ? Quella che superdifende meno della metà dei lavoratori di cui la metà è pubblico impiego e butta a mare tutti gli altri pur di mantenere i privilegi ?

  14. Scritto da Giovanni

    E’ bastato che arrivasse Gori e i vari Misiani, Carnevali, Gandi, Angeloni e compagnia cantante sono stati spazzati via e messi in minoranza…che figuraccia…

    1. Scritto da De Che ?

      In minoranza da chi, dove , come , quando ? A cosa ti riferisci , di cosa stai parlando ?

  15. Scritto da bersani ma anche non

    chi ha detto che i bergamaschi erano solo sesanta? pubblicate l’elenco