BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Il Parco dello sport? Non lo vogliamo Meglio rifare il Comunale”

“No alla Cittadella dello sport, sì alla riqualificazione dello stadio già esistente”. La posizione del Pd di Bergamo era chiara già da tempo e ora lo diventa ancor di più con le cinque ragioni espresse dal segretario cittadino Nicola Eynard, dal capogruppo in consiglio comunale Elena Carnevali, da Luca Gibellini della segreteria provinciale e dal consigliere provinciale Filippo Simonetti.

Più informazioni su

“No alla Cittadella dello sport, sì alla riqualificazione dello stadio già esistente”. La posizione del Pd di Bergamo era chiara già da tempo e ora lo diventa ancor di più con le cinque ragioni espresse dal segretario cittadino Nicola Eynard, dal capogruppo in consiglio comunale Elena Carnevali, da Luca Gibellini della segreteria provinciale e dal consigliere provinciale Filippo Simonetti. “Nella proposta del Parco dello sport di Grumello al Piano ci sono tantissimi punti deboli che ci fanno pensare che forse sarebbe meglio prendere un’altra strada – ha spiegato il segretario Nicola Eynard -, ad esempio quella che porterebbe alla riqualificazione dello stadio già esistente che, a nostro parere, sembra un’opzione molto interessante, soprattutto in un momento di grande difficoltà qual è quello che stiamo vivendo. Sarebbe importante mettere al centro di tutto l’idea di una manutenzione straordinaria della città e delle infrastrutture come occasione di riforma urbana, con interventi calibrati e circoscritti”.

Il primo punto per dire no alla Cittadella di Grumello al Piano passa dal consumo del suolo: “Il Parco dello sport comporterebbe la distruzione di una preziosa e ormai rara porzione di territorio agricolo, l’unico consistente cuneo verde della periferia cittadina. Il riuso dello spazio già esistente – ha continuato Eynard – consentirebbe, invece, di evitare il nuovo consumo di territorio e un’ulteriore frantumazione e sfrangiamento di Bergamo”.

Il secondo punto riguarda l’accessibilità della zona: “La Cittadella è un’ipotesi che non è sostenuta da un’adeguata ossatura infrastrutturale, ma si appoggia su di una viabilità esistente e già oggi in affanno. Il sito di viale Giulio Cesare – ha continuato il segretario cittadino del Pd – può invece essere raggiunto con i mezzi pubblici che, a loro volta, posso essere potenziati, con la linea TEB 1 e, in futuro, la linea TEB 2. Ricordiamo, poi, che il 47% degli abbonati Atalanta sono abitanti del centro”.

Il terzo tassello tocca invece il rapporto con la città e i quartieri, “dove il programma prevede funzioni poco compatibili con il contesto circostante. Un esempio? La vicinanza del Parco dello sport al santuario della Madonna dei Campi”, mentre il quarto punto parla del destino della struttura di quello che diventerebbe di fatto il vecchio stadio che “non potrà essere completamente demolito perché in parte vincolato. Al tempo stesso, però – ha continuato Eynard -, pare difficile immaginare un nuovo uso della struttura che non implichi ingenti investimenti di risorse da parte dell’ente pubblico”.

E poi c’è il punto più importante, quello riguardante i costi: “Il piano funzionale – ha commentato Filippo Simonetti – appare assai vago, poco credibile e, soprattutto, sproporzionato viste le notevoli difficoltà che tutti stiamo incontrando in questo periodo. Al progetto di riuso potrebbe invece corrispondere un piano funzionale più leggero e realistico”.

“Per tutte queste ragioni – ha spiegato anche Elena Carnevali – il Pd in Comune ha da sempre manifestato i suoi tanti dubbi, e ora che anche Percassi parrebbe intenzionato a prendere seriamente in considerazione anche il “piano B”, chiediamo all’Amministrazione di abbandonare l’idea legata al Parco dello sport , cogliendo al volo quella che sarebbe un’occasione concreta di salvaguardare il nostro territorio per lavorare ad un’ipotesi realistica, percorribile e sostenibile a tutti i livelli”.

E a chi chiede come si risolverà il problema dei parcheggi selvaggi nella zona dello stadio, i quattro rispondono: “Serviranno dei minimi accorgimenti che renderanno la zona più tranquilla anche nelle ore vicine alle partite dell’Atalanta, senza dimenticare l’area Reggiani che, se opportunamente riqualificata, potrebbe ospitare tantissimi posti auto”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Peter Anderson

    Assolutamente contario all’ipotesi sopra. Gli stadi devono essere delle strutture moderne al di fuori dai centri abitati. Quello attuale è completamente circondato da abitazioni e con pochissimo parcheggio oltre che essere del 1928! L’idea della cittadella dello sport deve partire da privati e soprattutto dall’Atalanta e dalla Foppa. Come lo stadio della Juventus e tutti gli stadi nuovi privati d’Europa. Il Comune deve dare il suo appoggio affinché si faccia in tempi brevi e non intralciarne la costruzione.

  2. Scritto da Noya

    Su entrambi i punti di vista sono piuttosto scettico.

    Nuova cittadella dello sport:
    – il contesto agricolo andrebbe perso. L’area della madonna dei campi di stezzano è caratteristica e verrebbe stravolta.
    – non credo in un luogo che possa “vivere” al di fuori delle partite dell’Atalanta

    Ristrutturazione dello stadio:
    – come risolvere gli enormi problemi di viabilità e vivibilità attuali?

  3. Scritto da jimmy

    magari ci mettiamo anche un centro sociale nello stadio vecchio, tipo “Paci Paciana”…………..ma per piacere…….finiamola di rompere sempre i m……oni….state li’ buoni in minoranza e somatizzate…….

  4. Scritto da Pinco Pallino

    Ma bonificare la distesa di ETERNIT che spicca ancora sulla vecchia Città Convenienza invece di spendere parole e soldi in c….te?

  5. Scritto da Sparviero

    Riqualificare lo Stadio attuale? Ditelo a chi ci abita vicino! Cordialità

    1. Scritto da Mario

      Penso che i sacrifici vadano distribuiti sull’intera città. Mi pare che la zona sud sia sufficientemente penalizzata: aerei sopra la testa, inceneritore, circonvallazione, autostrada. Può bastare ?

  6. Scritto da p t

    il vero problema che nessuno a casa loro vuole lo stadio provate a passare una domenica con l’ataLanta che gioca e con le macchine sui marciapiedi e non solo quando durante la settimana se lo fai pasa il vigile e ti da’ la multa e se potessero la parcheggerebbero anche nello stadio………… e se tutte le auto le lasciassero a casa ed utilizzassero i mezzi pubblici…………….che non ci sono………….. per l’atalanta anche i vigili il blocchetto delle multe lo dimenticano a casa mentre negli altri giorni girano con un borsone pieno.

  7. Scritto da nino cortesi

    Ristrutturiamo il vecchio stadio, eliminiamo le barriere fra campo e gradinate e potenziamo il parcheggio al Monterosso. E sostituiamo degnamente Schelotto che va all’Inter.

  8. Scritto da luis

    Ma perchè il signor Percassi lo stadio non se lo fa in casa sua… a Zingonia… domolisce tutto e si fa il suo giocattolino.

    1. Scritto da Riccardo88

      semplice perché lo stadio non interessa solo a Percassi… e se si capisse che invece che dire sempre no o pensare che chi ci mette i soldi lo debba fare gratis si potrebbero rendere queste necessità delle grandi opportunità per far del bene a tutta la città e al territorio bergamasco.
      Invece no! l’importante è l’interesse del PD, quindi evviva la strumentalizzazione del parco agricolo che sebbene abbia tre alberi in croce magicamente si trasforma in un meraviglioso polmone verde!

    2. Scritto da Stefano

      Semplice, perchè quando si era pensato di abbattere i grattacieli di Zingonia, anche per evitare lo spaccio e la dimora di clandestini, nonchè le esorbitanti bollett dell’acqua non pagate >80000 €, la gente del PD è insorta.

      1. Scritto da enrico

        Ah, perchè lo stadio lo vuoi fare demolendo case? Alà, fiaba.

      2. Scritto da goduto assai

        ottima risposta e veritiera!!

        1. Scritto da luis

          per casa sua, intendevo il suo centro sportivo, li può fare ciò che vuole senza consumare altro terreno…..

          1. Scritto da pily

            in quel terreno una bella discarica x smaltire i rifiuti di napoli.. a bergamo pensiamo a tutto tranne che ai bergamaschi …

  9. Scritto da angelo

    Sono pienamente d’accordo con la posizione assunta dal pd, che per una volta prende una posizione netta e non democristiana, come ultimamente eravamo purtroppo abituati (che sia lo stimolo del movimento 5 stelle a dare la sveglia?). Da atalantino, dico che non serve costruire una gardaland nostrana con la scusa di giocarci 2 (due…) partite al mese con 15.000 spettatori.

    1. Scritto da Riccardo88

      Da Atalantino devi sapere che quella gardalnd come la chiami tu sarebbe utile all’Atalanta per avere maggiori introiti e darsi una solidità patrimoniale, finanziaria… Quella gardalnd potrebbe essere usata per concerti e altri eventi (quindi non 2 volte al mese) utili all’Atalanta e a Percassi per guadagnare e al quartiere come a tutta la città pure grazie all’indotto

      1. Scritto da angelo

        Da atalantino non smetto di essere cittadino e non metto il paraocchi. Quindi non accetto che si facciano speculazioni edilizie in nome e per conto della squadra. Siamo sempre stati una meravigliosa realtà di provincia, gli americani lasciamoli stare dove sono. Altrimenti finiamo come a S.Pellegrino, con le migliori terme d’Europa, nel mondo dei sogni però.

      2. Scritto da poeret

        Avrebbe poi Palazzetto (per la Foppa) campi minori, ristoranti, bar e negozi sportivi specializzati aperti tutta la settimana e fruibili per tutti..con annessi servizi per il quartiere (poste, sportelli vari, ecc) ..si stà buttando una grande opera finanziata da privati e intanto ci teniamo lo stadio comunale (1928) il palazzetto (anni 70) e le piscine (non sò ma cmq minimo 40anni) da 3° mondo

        1. Scritto da Tone

          Infatti, lo stadio e l’atalanta sono solo una scusa per costruire tutt’altro. Meno male che c’è la crisi, e così non ci sono i soldi per costruire questo mostro.

  10. Scritto da "Non col vento"

    La posizione del PD è insufficiente perchè non spiega che il mantenimento dello stadio nell’attuale posizione richiede notevoli interventi infrastrutturali su via Giulio Cesare (altrimenti durante le partite andrebbe chiusa), sulla Circonvallazione, la conferma della tramvia Bergamo Villa D’Almè, oltre che una riconsiderazione delle aree dismesse che si trovano nelle vicinanze. Resta il fatto che tutte la scelte sulla collocazione dello stadio presentano pro e contro, che vanno valutati con attenzione. Per questo ritengo che un nuovo stadio potrebbe per esempio essere utilizzato come un’importante asset per la risistemazione di Zingonia.

  11. Scritto da basta politica

    Essesima vittoria del non lo vogliamo !
    E non vogliamo lo stadio, e non vogliamo il palazzetto , e non vogliono i cartelloni in centro e non vogliono lo sviluppo dell’aereoporto e non vogliono l’alta velocità pero vogliono i biglietti gratis, vogliono prendere in treno che arrivi il prima possibile a destinazione, vogliono i loro manifesti elettorali appesi anche abusivamente. Posso dire una cosa : SIAMO NOI A NON VOLERE PIU’ I POLITICI !!!

  12. Scritto da poeret

    Non entro nel merito dx o sx..xchè parl odi Atalanta e non di politica (che fa skifo in ogni schieramento) certo è che stò (nemmeno sò come definirlo) tizio qui HA ROTTO. Vorrei solo girare una domanda, se non sbaglio 5/6anni fà la riqualificazione del comunale è stata bocciata (tra l’altro dal suo schieramento politico) vorrei mielencasse le cause di allora, xchè cosi a memoria sono esattamente l’opposto di quello per cui oggi invece chiede di restar in viale G.Cesare. Invece una domanda più diretta è..chi paga la ristrutturazione? (il propietario, quindi il comune)e tutte le altre proposte viabilistiche?

  13. Scritto da Deluso

    PD = No Tav = No Stadio = No aeroporto = No sviluppo. Che paritto retrogrado!

  14. Scritto da Elettore PD

    Certo che vedere il PD che rifiuta investimenti e lavoro è proprio una delusione. Il nuovo stadio porterebbe 250 milioni di investimento e nuovi negozi con ulteriore pil indotto. Ma ci rendiamo conto di quanto sta fatturando il negozio temporaneo in centro? Quanto lavoro creerebbero negozi simili a grumello? Senza peraltro rubarlo ad altre attività commerciali perchè i destinatari dell’offerta sarebbero diversi…

    1. Scritto da fattura?

      il negozio temporaneo in centro fattura solo per l’atalanta,mica per il comune o i cittadini. il comune dovrebbe spendere milioni per fare uno stadio all’interno del quale ci sarebbero solo negozi e bar? chi ci guadagna?di sicuro i cittadini a cui non gliene frega nulla di calcio ci smenerebbero e basta.

      1. Scritto da Elettore PD

        Il Comune non spenderebbe un euro per il nuovo stadio perchè sarebbe costruito direttamente dall’Atalanta. Il nuovo stadio crea lavoro. Proprio ciò di cui c’è bisogno ora. Magari ci fossero più progetti di questo tipo. Il PD dovrebbe sostenerli.

      2. Scritto da ecco qui il fenomeno

        Il comune non spenderebbe un euro perché il progetto è privato. Scriviamo se conosciamo gli argomenti, altrimenti è una farsa.

  15. Scritto da frullatore

    Quando non c’è zelig io mi sintonizzo sempre su nicola eynard che fa anche più ridere

  16. Scritto da Massimo Conti

    Io concordo al 100% sulla permanenza dello stadio dov’è.
    Ci sono porzioni vincolate, porzioni già rifatte e le due curve in particolare da rifare totalmente, ma potrebbe essere un gioiello che riqualifica la stessa area.
    Il fatto che sia centrale lo rende interessante anche per altre manifestazioni.
    Poi è vero, non si può demolire.
    Finalmente un’idea giusta.
    Se poi è vero (non lo sapevo ma non posso che registrare) che il 47% degli abbonati sono della città allora di che parliamo?
    Perfetto

    1. Scritto da il Limitrofo

      Io, abitante quartiere limitrofo allo stadio, concordo invece con lui. E questo perche’ la soluzione non puo’ essere spostare il problema a casa di altri, presupporre di risolvere la quesitoone cancellando gli utlimi ettari non edificati del comune di BG. La soluzione deve essere stangare gli analfabeti che assediano i marciapiedi, le aiuole, e i passi carrai intorno allo stadio, perche’ sanno bene che nessuno li punisce. Se l’amministrazione comunale, volesse potrebbe. Ci vuole un po’ di ingegno, volonta’ politica e soprattutto tanta decenza.

    2. Scritto da W lo stadio nuovo

      Gli abitanti dei quartieri limitrofi allo stadio, assediati ogni domenica dai tifoteppisti e dal relativo traffico, non concordano con te.

      1. Scritto da ma dai

        io abito accanto allo stadio e tutto questo fastidio non me lo da. l’Atalanta non gioca tutte le domeniche ma una si e una no. tutti che si lamentano dello stadio ma nessuno dice nulla del mercato che fa molto + traffico??mi auguro che i soldi pubblici vengano spesi meglio e non solo per allontanare le machine da casa sua.

      2. Scritto da ex-residente

        Quello per voi è calcio…. allo stadio si va con la famiglia….i teppisti tenetili in caserma…..e poi stiamo parlando di Sport (poco pulito)… creiamo aree di parcheggio alla periferia con bus navetta e vedrai che il traffico non sarà un problema … e poi i tifosi che vanno allo stadio sono sempre meno e inutile devastare il territorio.

  17. Scritto da Giovanni L.

    Viene da ridere , lo stesso schieramento del signor einard quando aveva la maggioranza in comune 3/4 anni fa con la giunta Bruni , bocció la ristrutturazione del vecchio brumana , le motivazioni chiaramente sono il contrario di quelle che elenca adesso , mi piacerebbe sapere dal signor einardcos’è cambiato in questi 3/4 anni . Naturalmente la sistemazione dello stadio sarà a carico del comune visto che è il proprietario comprese le opere viarie e infrastrutturali .

  18. Scritto da cittadino stanco

    il verde è stato salvaguardato con i palazzoni che oscurano città alta?con il parcheggio sotto città alta?a proposito che fine ha fatto il faraonico progetto pagato da noi contribuenti sul famoso ”ascensore” in citta alta?grazie per le risposte sig eynard

  19. Scritto da Mario

    Sono tifoso atalantino.
    Concordo appieno. E’ ciò che ho sempre pensato.
    Occorre salvare il poco verde rimasto.
    E poi mantenere lo stadio in città penso sia una idea anche urbanisticamente moderna. La città vive. Lasciamo ai centri commerciali l’anonimia del “non – luogo”.

  20. Scritto da basta calcio...

    non se ne può + del calcio……finto sport e ormai tarroccato….

  21. Scritto da Bergamo

    Scusate, ma già la frase “non lo vogliamo” mi infastidisce parecchio, bisognerebbe invece sentire il parere di tutti gli abbonati e i tifosi che lo utilizzano e anche, non per ultimo, il parere dei residenti dei quartieri limitrofi alla struttura.
    Per quanto riguarda i vari punti espressi credo che possano essere contestati facilmente con argomenti più concreti anche dal comune lettore come sono io.

  22. Scritto da Vittorio

    Se si dovesse percorrere la strada della rimordenizzazione del vecchio stadio, speso che venga progettata in modo da permettere a tutti gli spettatori una visione ottimale della partita. Inoltre spero che l’amministrazione si degni di percorrere le strade attorno allo stadio durante la partita. Quello che è successo con Piermario, in merito all’ambulanza, più succedere tranquillamente anche fuori, dato che più di una volta mi è capitato di non poter uscire di casa a causa della macchine parcheggiate con troppa intelligenza.

  23. Scritto da Andrea

    ma che cittadella dello sport…quello era una mossa di marketing per buttare fumo negli occhi alla gente…cosi’ come accade per altre cose…sapete mica dove è stato messo il progetto della Teb2? doveva esser pronto nel giro di 2 anni dall’annuncio ma credo che sia gia’ passato un po’ di tempo…

  24. Scritto da Luca

    Bella presa di posizione!
    basta costruire, le vere sfide si chiamano riuso, concentrazione ristrutturazione…

    1. Scritto da Grillo parlante

      L’unica proposta di ristrutturazione era stata avanzata dall’ex proprietario Ruggeri e prevedeva compensazioni in termini di volumetrie alla Martinella. Credi che sia ancora una bella presa di posizione?

      1. Scritto da poeret

        e lo stesso partito (allora governante la città) bocciò la ristrutturazione xchè lo stadio doveva stare ai margini della città.. insomma coerenza pari a zero. Poi vero, c’era anche la questione Martinella che doveva restare area verde indispensabile..e di fatti, provare a passare a guardare. Ipocriti

  25. Scritto da Alessandra

    Quale abitante di Lallio spero che vada così … !!!

  26. Scritto da Piero

    concordo con le 5 ragioni,specialmente la prima. Finalmente del buon senso.

  27. Scritto da Ottorino

    Che rimodernare il vecchio costi + di fare uno stadio nuovo non credo proprio! Basti pensare a tutte le opere di urbanizzazione o viabilità necessarie per realizzare uno stadio in quello che oggi e’ un campo. Se poi lo stadio vecchio non si può sistemare perché consente atti vandalici alle tifoserie avversarie allora, da abbonato, dico vietiamo tutte le trasferte organizzate. Non possiamo cedere a questi ricatti di alcuni mentecatti. Parcheggi: San siro e’ in città; si parcheggia fuori e allo stadio si va a piedi

    1. Scritto da poeret

      ma lei è stato ancora a S.Siro? a Parte il mega parcheggio fuor iterra, a parte il parcheggio pullman ospiti, a parte i vari parcheggi in zona..si arriva con un servizio pubblico (tra cui metropolitana) che funziona.. provi a prender un mezzo pubblico la domenica per arrivare in zona stadio, poi mi dice.

      1. Scritto da Ottorino

        Se vuoi proprio saperlo ho abitato in via graviate a milano per 2 anni. La fermata della metro di lotto o lampugnano e’ alla stessa distanza della fermata del tram in via bianzana. Il tram lo prendo spesso e si vede che non sai cosa sono la 90 o la 91 quando c’è la champions. A parte per una esigua minoranza e per i residenti la zona intorno al Meazza diventa a traffico limitato e si parla di uno stadio per 70 mila persone. Poi non sto dicendo che al bortolotti tutto funziona ma se vuole ci sono tutte le premesse perché ci sia un’ottima viabilità.

  28. Scritto da gianni

    grande il segretario ! in casa spara a zero contro il clero e qui difende il santuario. trasformismo?

  29. Scritto da Stefano

    Effettivamante lo Stadio Fascisti d’Italia è un monumento storico! Ma se il progetto Atalanta-Percassi dovesse andare in porto, ossia, la squadra raggiungere il traguardo di una coppa europea, i costi di ti modernizzazione e messa a norma sarebbero di gran lunga superiori che neanche quelli di una nova costruzione.
    Non in secondo piano sarebbe anche il fatto di decentrare lo stadio evitando il passaggio, spesso scomodo, di tifoserie avversarie in centro città con connessi atti vandalici gratuiti.
    Inoltre con la cittadella dello sport si potrebbe evitare anche la perdita di un’altro simbolo dello sport bergamasco, la Foppa, costretta a disputare le partite in un ormai fatiscente palazzetto!

  30. Scritto da Titti

    Condivido appieno la proposta. Già tempo fa’ la espressi proprio su questo sito. Perno centrale è proprio il recupero dell’intero quartiere e lo sviluppo del sistema trasporti in ambito cittadino.
    Parcheggi: non si può certo pensare che ad ogni opera che si realizza corrisponda relativo parcheggio. In questo caso vasta area utilizzata solo qualche domenica pomeriggio all’anno. Il sistema di trasporto/parcheggi cittadino dovrebbe essere funzionale ai diversi poli attrattivi.

  31. Scritto da max

    In Inghilterra,in Spagna moltissimi stadi di calcio sono stati riammodernati e messi in sicurezza,in pieno centro città.Il vecchio Brumana poi è anche monumento storico,dunque non si può abbattere,allo stadio ci si va con il mezzo pubblico come si fa in tutta Europa.Il signor Percassi che ha contatti con i migliori architetti del mondo vedi le terme di SanPellegrino,regalerebbe ai tifosi un gioiellino,ovvio che preferirebbe la cittadella dello sport si farebbe con i nostri soldi.

    1. Scritto da atalantino valligiano

      scusi ma lei ha visto se a San Pellegrino percassi ha costruito le terme più belle del mondo, progettate dai più grandi architetti del mondo? a me, che ci passo tutti i giorni da s.pellegrino, sembra che ci sia solo un enorme cratere profondo 20 metri al posto delle terme. Per me va benissimo il comunale, e smettiamola di fare mega progetti che nessuno ha poi i soldi per pagarli

      1. Scritto da Stefano

        Ma smettetela!!! A lei va bene il Comunale così com’è? Probabilmente lei frequenta poco lo stadio e probabilmente tanto atalantino non è visto che se si dovesse raggiungere un qualsiasi traguardo europeo l’Atalanta sarebbe costretta a giocare a Modena! Mi faccia il piacere e vada a vedere lo Juventus Stadium, che tra l’altro è stato realizzato in buona parte a Bergamo!!!

        1. Scritto da Tone

          Non ci siamo: guardi che a Torino hanno demolito il Delle Alpi e ricostruito uno stadio, non hanno asfaltato un parco agricolo come sarebbe in progetto da noi.

        2. Scritto da luca

          non fanno niente con i nostri soldi!!!
          pagavano la società atalanta e i nostri sponsor…

          C vuole lo stadio nuovo..creerebbe un sacco di posti di lavoro…avete una mentalità di 50 anni fa!! INFATTI SIAMO UNA CITTà DI ANZIANI!!!

          1. Scritto da maria

            meno male che ci sono anche gli anziani, altrimenti voi avreste demolito anche citta alta per fare un grande centro commerciale parcheggi e magari una spa a7 stelle per far lavorare i costruttori che portano tanti posti di lavoro a breve termine. naturalmente usano i soldi loro vero?

  32. Scritto da luis

    a me pare una proposta più che sensata, ma forse, perchè sensata e logica non verrà attuata….