BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Calderoli si difende: “Siamo all’incredibile, infangato il mio lavoro”

L’ex ministro bergamasco Roberto Calderoli risponde alle accuse. Secondo gli atti sequestrati veniva pagato dal Carroccio un fitto di 2.200 euro mensili per un appartamento in via Ugo Bassi al Gianicolo.

L’ex ministro bergamasco Roberto Calderoli risponde alle accuse. Secondo gli atti sequestrati veniva pagato dal Carroccio un fitto di 2.200 euro mensili per un appartamento in via Ugo Bassi al Gianicolo.

“Siamo all’incredibile. Si viene infangati per aver fatto il proprio dovere, per aver lavorato e tanto! E tutto questo senza aver mai preso un euro di stipendio, per aver lavorato sette giorni su sette, tutte le settimane dell’anno! Mi si infanga per aver avuto in dotazione da parte del movimento una casa-ufficio dal costo di 2200 euro al mese, quando io ne verso mensilmente 3000 di euro alla Lega Nord. Come ho già spiegato nelle scorse settimane da 10 anni svolgo l’incarico di Coordinatore delle Segreterie Nazionali della Lega Nord, incarico che mi ha portato a lavorare quasi sette giorni alla settimana, tutte le settimane dell’anno, feste, sabati e domeniche compresi, con una media di quasi 100mila km l’anno, girando in lungo e in largo su tutto il territorio nazionale. Per questo mio lavoro non ho mai percepito un’indennità e per anni il movimento mi ha soltanto riconosciuto un rimborso per le spese sostenute, rimborso che è stato costantemente e totalmente devoluto al movimento stesso. Da un anno e mezzo la Lega Nord ha sottoscritto un contratto di affitto per un appartamento a Roma che è stato dato in uso a me, come mia residenza e mio ufficio dove poter incontrare, anche riservatamente, i vertici del movimento e delle altre forze politiche. Buona parte dei decreti delegati del Federalismo fiscale sono stati studiati e partoriti in quella sede. Io a Roma non ho fatto semplicemente il lavoro di senatore o quello di ministro, o meglio per quattro ministri avendo avuto anche le loro deleghe, ma ho dovuto svolgere al meglio quanto mi era richiesto dal movimento ovvero il Coordinamento delle stesso nelle sedi istituzionali della Capitale, i rapporti con le altre forze politiche, il ruolo di portavoce del movimento in seno al Governo, oltre a qualunque altra iniziativa delegatami da Umberto Bossi per l’attività ed il bene del movimento. Al netto di tutto questo, a fronte di questi accordi sottoscritti con il movimento, ho beneficiato di uno strumento di lavoro, ma verso 3000 euro mensili al partito e mi faccio carico delle spese che sostengo in qualità di Coordinatore del movimento. Tutto quanto da me dichiarato è assolutamente circostanziato e dimostrabile e tutto questo è noto anche l’attuale Segretario Amministrativo della Lega Nord.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da verita'

    Chissa’ perche’ all’inizio,tutti si dichiarano innocenti,salvo che poi viene dimostrato il contrario.Aspettiamo fiduciosi la verita’.Di certo non vorrei essere nei panni di Calderoli.

  2. Scritto da alabala

    Mi scusi ma visto che si sta facendo passare come eroe che pagava tutto, forse si è dimenticato di dire che passava dal benzinaio con l’aereo di stato quando volava (spesso) dalla morosa a Cuneo?!? Allora ci faccia vedere gli scontrini!
    Capisco ora perchè negli ultimi incontri leghisti a BG non si e’ fatto vedere… probabilmente gia’ sapeva che il cerchio si stava stringendo. D’altronde ce ne sono di ben piu’ grandi di cose che dovrebbe spiegare alla base leghista… tipo gli affari con Brancher e Fiorani… o anche li agiva in nome del partito?!? Che manica di burattini questi leghisti, talmente intelligenti da essersi scordati un fatto ineluttabile: prima o poi la verità viene a galla!

  3. Scritto da Carlo Pezzotta

    Si lamenta perchè sente infangato il suo lavoro per il popolo? L’italia ed il lavoro di milioni di lavoratori dipendenti, sono stati infangati proprio da lui e quelli come lui, nel mondo. Quando andavo all’estero, mi prendevano in giro, sicuramente in modo bonario, per avere a capo del governo certi tipi, ripeto in modo bonario, ma io mi vergognavo comunque. Che spasso, eh?

  4. Scritto da stella

    Mi rattristano le parole di Calderoli e non poco.
    Si lamenta di non prendere stipendio, di lavorare troppo…Ma quanta gente fa davvero qs per molto meno? Uno l’occupazione della vita se la sceglie…poteva pensarci prima!!!

  5. Scritto da ex elettore

    Ma che lavoro fa?

  6. Scritto da Tiziano Trivella

    Signor Calderoli, rifletta su ciò che dice!!!
    Qui gli unici INFANGATI siamo noi cittadini lavoratori.
    Le VITTIME siamo noi e solo noi.
    Voi siete solo dei privilegiati. Fino a quando non verrà dimostrato che siete anche stati degli approfittatori (e questa è una parola gentile e moderata).

  7. Scritto da gianni

    che personaggio,solo i leghisti possono avere leader di questa pasta,gente che ha arraffato il potere con l’arroganza di pensare che la base leghista avrebbe permesso tutto in cambio di un federalismo di facciata arrivato dopo 20 anni ,senza contare i porcellum ed il resto………ed adesso si sente preso in giro…..

  8. Scritto da silvio

    ma …. Pensa davvero che siamo tutti scemi??? Questo eroga alla Lega 3.000 euro al mese, come fan tutti e poi nessuno glielo ha chiesto, e si fa pagare l’affitto di casa.Poveraccio davvero morto di fame coi soldi che si prende.
    E la scorta sotto casa per le …. che ha detto chi la paga??? La lega o noi tutti????

  9. Scritto da marco

    Buongiorno a tutti io sono di Bergamo, per motivi di lavoro sono a Roma dal Lunedi’ al venerdi, l’affitto di casa a Roma me lo pago io e pure i viaggi di fine settimana per raggiungere la mia famiglia a Bergamo (per fortuna ci sono i voli low cost) per un totale di euro 750 euro voli (costo affitto + voli) e il mio stipendio è di 1800 euro mensili………e quando leggo queste cose dei nostri rappresentanti politici mi si rivolta lo stomaco…. scusate lo sfogo…. Marco

  10. Scritto da Pietro

    Se persone come lui, non avessero lavorato per l’Italia, oggi staremmo tutti meglio..

  11. Scritto da DD

    Mi scusi Calderoli, ma in 10 anni di “onesto lavoro” al governo mi può dire in concreto che cosa ha fatto Lei, perchè non l’ho ancora capito.
    Grazie.-

  12. Scritto da ureidacan

    Tutti i parlamentari hanno una casa in affitto a Roma. I “tondi” come Misiani, Sanga ecc. l’affitto lo pagano loro, il “furbo” Calderoli lo fa pagare a noi.Una porcata!

  13. Scritto da BASTABARBONI

    RIVOGLIO LA LEGA DI LOTTA… LO HO DETTO ANNI FA: L’ACCORDO CON IL MAFIOSO E LA LEGA DI GOVERNO CI HANNO RAMMOLLITI. NO ALLA SPARTIZIONE DEL POTERE: SCOPIAMOLI VIA TUTTI E RICOMINCIAMO DAI TERRITORI E DALLA BASE. VOGLIO SOLO PERSONE CHE HANNO LAVORATO NELLA LORO VITA E SUDATO IN FABBRICA. BASTA LINGOTTI E GIOLIELLI!

  14. Scritto da Francesco Rampinelli

    Personalmente mi nauseano molto più tutti questi commenti livorosi, invidiosi, maldicenti, supponenti, incontinenti. Credete davvero di essere migliori? Di Calderoli mi spiace di più che dica di “aver lavorato sette giorni su sette, tutte le settimane dell’anno”, perché questo è male, non si può schiacciare la nostra esistenza su questa terra sulla sola dimensione lavorativa. In cambio di cosa: della gloria, del potere, della ricchezza? Dopodiché la Lega sarà ben libera di spendere come vuole i propri soldi, o meglio dovrà renderne conto al proprio interno. O vogliamo andare a sindacare come vivono coloro che percepiscono una qualsiasi forma di sussidio statale, incentivi compresi?

    1. Scritto da DD

      1)I soldi che la Lega ha speso in diamanti, oro, e spese personali di chi ben sappiamo non sono suoi ne tantomeno tuoi, ma sono pubblici
      2)Di Calderoli io come molti altri non ho capito ancora cosa intende con lavoro,dato che in 10 anni di governo e dopo essere stato ministro della semplificazione mi pare che di semplificato non ci sia stato un cavolo,e comunque in 10 anni ne potevano fare molte di cose se è vero che hanno lavorato così tanto come dicono.
      3) se vuoi “sindacalizzare” su come ranzolano gli altri, fallo pure, ma prima guarda in casa del tuo partito perchè la manifestazione delle scope verdi di qualche giorno fà,non ha fatto una grinza.
      Io DA EX LEGHISTA, ho chiuso con la LEGA.

  15. Scritto da gigi

    oltre a farsi pagare l’affitto, a calderoli dobbiamo pagare ………. Una pattuglia con due agenti fissi 24 ore su 24, per turni di 6 ore l’uno. In tutto sono 8 gli operatori delle forze dell’ordine impegnati, tutti i giorni, di fronte alla villa dell’ex ministro Roberto Calderoli……Questo presidio fisso vede impegnati polizia, carabinieri e Guardia di finanza. è costato qualcosa come 900 mila euro….. ci credo che non ci sono polizioti per i cittadini ……cari i miei leghisti

    1. Scritto da DD

      BEN DETTO! Perchè di questa cosa così nostrana non si parla mai????