BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ora il ghiaccio fa paura, ecco le scuole chiuse fotogallery video

Segnalateci la scelta del vostro Comune. C'è chi torna a riparire le scuole, come Ciserano, e chi invece decide di chiuderle, ad esempio Treviglio e Romano di Lombardia. L'elenco dei paesi. Il pericolo ora è il ghiaccio.

Più informazioni su

"Grave rischio ghiaccio sulle strade cittadine": recita così l’ordinanza del sindaco di Treviglio, il professor Beppe Pezzoni, che impone la chiusura di tutte le scuole cittadine per il 3 e il 4 febbraio. La decisione di Treviglio prescinde da ogni valutazione della prefettura e tende a valutare la situazione specifica nella città della Bassa. Una procedura che sempre più sindaci, con iniziative individuali, stanno seguendo da ieri. Il primo a optare per la chiusura delle scuole è stato il Comune di Ciserano per il 2 febbraio, ma le lezioni riprenderanno regolarmente venerdì 3 . Si sono poi aggiunti Almenno San Bartolomeo e Credaro. Poi Treviglio. La notizia della chiusura per il 3 e il 4 febbraio arriva ora anche da Casirate d’Adda, Arzago d’Adda e Calvenzano, i tre Comuni più a Sud di Treviglio. Si aggiungono, sempre nella Bassa, Caravaggio e Romano di Lombardia. E chiuderà anche Gandosso.

Inviate foto e segnalazioni a bergamonews@gmail.com
 

L’elenco dei Comuni che chiudono le scuole il 3 e il 4 febbraio

Almenno San Bartolomeo

Arzago d’Adda

Calvenzano

Caravaggio

Casirate d’Adda

Credaro

Gandosso (chiusura scuola primaria e scuola materna parrocchiale)

Romano di Lombardia

Treviglio

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da maria

    tutti a scuola ,!!!!!chi ha paura del lupo stia a casa!!!!perche devono essere gli altri a decidere se siete dei cacasotto????nessuno vi arresta se tenete a casa il vostro bambino… portate la giustifica e se vanno a scuola in pochi, a voi cosa importa??velo dico io, vi scoccia fare la figura dei fifoni!!!!!!…..

  2. Scritto da L76BG

    Bastava far come a Roma.. 2 fiocchi di neve hanno chiuso tutto subito, scuole, uffici pubblici, ministri, ecc.. anche la partita hanno già deciso di rinviarla (nonostante l’impianto coperto sugli spalti).
    Torna attuale il OIA DE LAURà SALTEM ADOSS

  3. Scritto da Luca

    Volevo segnalare una curiosità: il sindaco di Torre Boldone ha la pressione bassissima in quanto evidentemente non conosce l’esistenza del sale… qualche compaesano potrebbe informarlo dell’esistenza del NaCl? Magari invece di spender soldi per i cartelli “tur buldu'” potrebbe comprarne qualche quintale…

  4. Scritto da Valle Brembana

    Ecco, tralasciando i commenti di chi fa il “bullo” e dice che le scuole non devono chiudere per tutti i motivi addotti… vorrei solo far presente che ieri i pulmini per le scuole di più di un paese / frazione della Valle NON HANNO FATTO SERVIZIO senza dare alcuna informazione. Così i bambini delle scuole, dalla materna alle medie, hanno aspettato per molto tempo il pulmino che non è arrivato. Questo non è un disagio? E non ritenete preoccupante che dei bambini rimangano ad aspettare a lato di strade impraticabili per molto tempo? Quanti genitori per ovvi motivi hanno lasciato i loro figli ad aspettare il pulmino e sono andati al lavoro ignari del fatto che invece figli sono rimasti senza trasporto? Ma ovviamente è diseducativo attrezzare i figli di un cellulare e se lo portano a scuola vengono quasi considerati dei “delinquenti”. Invece per fortuna ci sono degli strumenti come il cellulare che già i bambini è bene che imparino ad usare per avvisare e farsi aiutare in questi casi. Ad ogni modo “complimenti” a Prefettura e Sindaci per la dimostrazione di “perfetta sinergia”, intesa negli intenti e gestione delle situazioni critiche. Bravi bravi!!!!

    1. Scritto da marti

      Ieri mattina, la strada per San Pellegrino Terme, San Giovanni Bianco era percorribile, non c’erano code. Non credo che 10 cm di meno sul marciapiede costituisca un pericolo! Questa mattina le strada era percorribile!

    2. Scritto da paolo p.

      chissà coome ho fatto a crescere senza cellulare, pulmino per la scuola (parlando di rimanere in paese..non scuole in città o sparse in provincia).. eppure non ero il bambino più sveglio del mondo, insieme a me c’erano tutti i miei coetani, tanti bambini con le loro cartelle, gli scarponcini, guanti e cappello.. il problema di questi bambini non è il cellulare o i servizi, ma l’educazione che state dando a loro..stiamo regredendo!!

      1. Scritto da Valle Brembana

        Paolo, grazie per la tua risposta. Sai, anch’io sono cresciuto senza cellulare, ovviamente non c’era allora, ma dobbiamo anche renderci conto che i tempi sono cambiati, i ritmi della vita sono ben diversi così come le esigenze (e le aspettative). 30 anni fa era normale camminare 4 Km su mulattiere per andare e tornare da scuola, se nevicava si scendeva al paese con la slitta, e si tornava a piedi. Ora però questo non è possibile, il traffico è ben diverso, i pericoli sono aumentati. Vorrei valutare il tuo stato d’animo quando, arrivato al lavoro dopo 1 ora e ½ di strada, vieni a conoscenza del fatto che il pulmino non è passato e non sai dove sia tuo figlio di 5 anni…. poi se vuoi possiamo parlare di educazione dei figli!

        1. Scritto da L76BG

          cos’è..ora c’è traffico sulle mulattiere?!
          in un post dici la starda è impraticabile, in uno che c’è traffico.. come dteto siamo più noi il problema che altro.
          mia figlia è andata a scuola con mia moglie a piedi, che ha chiamato in ufficio e ritardato l’orario di arrivo.. per come la vedo io ci sono delle priorità.. prima si faceva di più e ci si lamentava di meno!! ed ai figli prima penso io poi altri.. ma daltronde oggi, è sempre colpa di qualcun’altro..x le decisioni, x le non decisioni, se piove o nevica..se fa freddo.

          1. Scritto da paolo p

            condivido l’intervento qui sopra e aggiungerei, se crediam odavvero ci sia pericolo per i nostri ragazzi sulle strade, ecc.. sei può con la nostra testa pensare di restare a casa che se si salta un giorno di scuola non muore nessuno (come una volta) ..perchè poi capita spesso (non dico sia il suo caso) manchino 5/6 giorni per seguire i genitori in settimana bianca o affini.

          2. Scritto da Valle Brembana

            Vabbé ragazzi, potremmo star qui a discuterne all’infinito e alla fine la ragione starebbe giustamente nel mezzo. Io ho solo fatto un’osservazione, cioè che se è vero che il Prefetto ha dato facoltà ai Sindaci di decidere se chiudere o meno le scuole, mi aspettavo che gli stessi Sindaci -prima di decidere- avessero valutato e considerato la garanzia del servizio di trasporto (che peraltro paghiamo profumatamente proprio al Comune). Purtroppo così non è stato e questo ha causato diversi problemi, a chi più a chi meno. Bisogna pensare un pò più “in generale” non solo al nostro piccolo: la moglie di qualcuno può portare i figli a scuola, la mia no se deve prendere servizio alle 6:45 in ospedale e così chiassà quante altre; non sempre si può decidere autonomamente di “non andare al lavoro” se non per cause di forza maggiore, ma questa non doveva esserlo a detta di Prefetto e Sindaci, o no? Qualcuno giustamente ha fatto il paragone con i paesi nordici…. bene, lui ha vissuto od è stato per qualche tempo in Danimarca o Norvegia? Beh, io si, e la differenza non sta nella quantità o la frequenza delle nevicate bensì nell’organizzazione che c’è e la cultura di servizio ai cittadini che qui da noi, purtroppo e nonostante l’impegno di tanti, è distante 50 anni rispetto ai paesi Scandinavi. PS: ahimè non ho mai portato i figli a fare la settimana bianca…. perchè ritengo la scuola un impegno importante e “prioritario” per loro. Saluti.

  5. Scritto da L76BG

    OIA DE LAURà ..E DE STODIà, SALTEM ADOSS..
    10 cm di neve, mica 1 metro.. le strade già da ieri sono libere e pulite, certo si va un pò più piano.. stiamo cadendo in basso, affrontiamo sempre meno i “problemi” e sappiamo solo lamentarci..
    non riusciamo nemmeno a sopportare 10/5 minuti in più su macchina o pullman, certo megli oa casa sul divano e davanti alla TV o al PC.. che tristezza.

    1. Scritto da Patroclo

      Voglia di studiare lavorare… Saltami addosso che mi sposto. Concordo in pieno con te. Pensa quanti problemi e quante critiche a tutto se scendesse tanta neve come nel 1985 che a quindici anni mi sono fatta sabbio osio sotto a piedi per fare la cameriera per tre ore al giorno.

    2. Scritto da mah...

      no guarda a me dei dieci minuti in più sul pullman non me ne frega..a me interessa delle mezzore che devo aspettare prima che arrivi ogni pullman che devo prendere..e ne devo prendere 3..non sarà un metro di neve ma per un pullman che viene giu dal passo in piena montagna è comunque troppa

  6. Scritto da Enrico

    A me sembra una cosa un po’ patetica, allora nei paesi del Centro e Nord Europa dovrebbero tenere le scuole chiuse 3 mesi di fila visto che nevica molto più che da noi, invece lassù nessuno si sogna di invocare la “chiusura per neve”, su dai non facciamo i bambini che c’è la crisi!!!

    1. Scritto da Imma

      I paesi del Nord Europa sono super attrezzati per situazioni del genere e non è un caso che la Svezia sia uno dei paesi con la più alta natalità di tutto il vecchio continente. Cifre che noi possiamo solo sognare! Le temperature di queste giornate (ricordo che stanotte sono previsti -14 °) porteranno gelo ovunque e, personalmente, ringrazio il sindaco di Caravaggio che ha deciso di chiudere le scuole perchè in questo modo preserva l’incolumità di mio figlio. Si facciano un esame di coscienza tutti gli altri che terranno aperte le scuole domani: è proprio vero, siamo un popolo di pagliacci, chiudiamo per il Carnevale (ben due giorni) e non per situazioni del genere!!!

    2. Scritto da mah..

      ahahah lo sai vero che quel che dici non ha senso? che l’italia è davvero davvero indietro e che probabilmente gli altri paesi hanno mezzi e misure più efficaci per la neve?

  7. Scritto da Lara

    Penso che le scuole domani dovrebbero chiudere, non tanto per la neve quanto per il ghiaccio. Non muore nessuno se le chiudono per un giorno..

  8. Scritto da Sono io

    Vergognoso.. l anno scorso con 2 centimetri scuole chiuse.. quest anno almeno 10 cm e scuole aperte…la prefettura doveva chiuderle gia da oggi

  9. Scritto da helen

    scuola di montagna m.1000. strade da PANICO …altro che eroi… è da pazzi mettersi in macchina. pullman piazza – bg : chi l’ha visto? chiudete le scuole quando è necessario! […certo, le gambe dei giocatori dell’atalanta valgono di più delle nostre…]
    ( …meglio un montanaro vivo che un eroe morto ;-) ).
    informazioni per il monanaro: stamattina in molte frazioni il pullmino non è riuscito ad andare a prendere gli scolari che l’aspettavano.

  10. Scritto da battista belloni

    Ma allora le scuole in montagna sono sempre chiuse???

  11. Scritto da ale

    lovere che voi sappiate chiude?? no vero??

  12. Scritto da Giovanni

    Io sono uno studente e
    Mi sembra vergognoso e molto rischioso lasciare le scuole aperte a Bergamo perché,
    Come chiudono le scuole di molti comuni, anche Bergamo dovrebbe farlo.
    C’e’ molto traffico,le strade sono ghiacciate,si rischiano i tamponamenti,i pullman vanno a passo d’uomo,rischiano sbandate ed inoltre i marciapiedi sono innevati in quanto assenti di sale.
    Tutte le scuole vanno chiuse anche a Bergamo anche solo per venerdì!
    Mi raccomanto sindaco non deludermi!

  13. Scritto da Studente

    Ma perchè a Bergamo non chiudono le scuole ?! .-.

  14. Scritto da Gino

    Ma Gorle non chiude???

  15. Scritto da Studente

    Certo, molti studenti delle scuole superiori provengono dalla città, ma penso che la quota di studenti che viene da fuori sia comunque consistente e che anzi proprio per questi ci siano i disagi maggiori: non si tratta infatti di percorrere il tragitto da casa alla scuola del paese dove si abita bensì di percorrere le strade già normalmente trafficate, figuriamoci in questi giorni. Per non parlare di tutti i genitori (giustamente) apprensivi che piuttosto che mandare i figli a scuola con un autobus cittadino preferiscono accompagnarli in auto, accrescendo ulteriormente il traffico e il caos, perché di CAOS si parla.. La prefettura avrebbe dovuto considerare questi elementi prima di dichiarare “agibili” le strade. Infine come hanno segnalato diverse persone è assolutamente inutile tenere le scuole aperte quando, nella migliore delle ipotesi, le presenze si limitano alla metà degli studenti. Senza considerare quelle classi dove erano in tre o quattro ad annoiarsi. A questo punto tanto vale tenere le scuole chiuse e lasciare che i ragazzi non corrano rischi inutili.

  16. Scritto da Luca

    Io abito in provincia e per andare a scuola devo prendere treno e pullman. Fa più freddo sul treno che fuori, i pullman sono molto pericolosi col ghiaccio e sui marciapiedi la neve c’è ancora! Come si fa a non chiudere le scuole??

  17. Scritto da elena

    Penso che sia assurdo far rischiare così i ragazzi. A bergamo le strade potranno anche essere pulite ma nei paesi limitrofi dove la pulitura del manto stradale è stata un pò grossolana? con l’ondata di freddo e il ghiaccio che si formerà sulle strade nessuno pensa alla sicurezza dei nostri figli. Ricordo che la maggior parte dei pullman fa solo brevi tratti sui provinciali,gli altri sono all’interno dei vari paesi più o meno puliti. I pullman poi hanno le gomme invernali montate? Tutta questo rischio solo per dimosctrare che Bergamo è migliore e che tutto funziona,o che agli studenti “fannulloni”, come ormai prassi identificare tutti gli alunni di ogni ordine e grado, non gli si deve dare il pretesto per saltare scuola.
    Sig. Prefetto si metta la mano sul cuore e speri che domani non si verifichino problemi.

  18. Scritto da Erika

    assolutamente vergognoso!

  19. Scritto da Romina

    Oggi in una classe di terza superiore su 31 alunni, i presenti erano solo 12..
    Non escludiamo le scuole superiori di Bergamo partendo dal presupposto che gli alunni siano tutti di Bergamo Città…
    Bisogna anche tener conto che una buona parte di alunni viene dai paesi e quest’ultimi sono i più svantaggiati, soprattutto nei casi di maltempo, come in questi giorni, in cui siamo coinvolti dalla neve, freddo e gelo.

    1. Scritto da matteo

      concordo pienamente con te ROMINA!

  20. Scritto da marja

    sono convinta che sia stato bellissimo calpestare la neve questa mattina mentre accompagnavo mio figlio a scuola,pero’ non nego i disagi che ci sono stati per l’altra mia figlia che ha dovuto utilizzare i mezzi per arrivare a bergamo !sottolineo che in classe erano in 15 su 25 e non hanno fatto quasi niente!lma chi glielo fa fare?chiudete le scuole e non prendiamoci in giro|||||

  21. Scritto da gaia

    e poi chiudono gli stadi per l’incolumità degli spettatori sugli spalti… e a noi chi ci pensa?? le strade stamattina nella zona di alzano erano un disastro già tutte ghiacciate.. immaginiamoci domani mattina..

  22. Scritto da Michael

    C’è bisogno che qualcuno si faccia del male per capire che le strade di Bergamo sono pericolose? Io vengo dalla provincia e per raggiungere la scuola di Trescore ci impiego una mezz’ora circa, qui le strade sono brutte! Bisogna pensare che non tutti gli studenti abitano fuori dalla scuola o nei paesi vicini! Il prefetto se ne lava le mani e lascia che se ne occupino i singoli comuni, questo è il sistema in Italia, continuiamo così, come on!

  23. Scritto da Mario

    complimenti al Sindaco Pezzoni che a Treviglio chiude le scuole. Strade e marciapiedi sono infatti ampiamente agibili già dalla tarda mattinata di oggi, ma il buonsenso ha comunque prevalso viste anche le previsioni di ghiaccio siberiano… Bravo Sindaco!

  24. Scritto da StudentessaBergamasca.

    Non ce l’ho con il prefetto, assolutamente. Ma non riesco a capire la sua decisione, per caso ieri ha guardato fuori dalla finestra ed ha visto che in bergamo city le strade era bellissime? Magari era così, ma sono in bergamo centro. Non ha pensato che meno del 5% dei ragazzi che vanno a scuola in Bergamo non abitano in città ma in provincia? E c’è chi si fa più di un ora di strada in pullman? Non si pensa alla sicurezza dei ragazzi? Una decisione avventata. E poi ricordiamo che non ci sono solo le scuole a bergamo ma anche esempio che prendo a caso San Pellegrino con l’Istituto Alberghiero. Nella mia classe eravamo in 2 su 28.. veda lei!

  25. Scritto da ale

    volevo segnalare che oggi la scuola dell’infanzia di Chignolo era chiusa e non è stato scritto da nessuna parte…e non sappiamo nemmeno per domani cosa si farà…che vergogna!

  26. Scritto da studente

    io sono di Romano e vado a scuola a Bergamo e la situazione delle strade è migliore.. non so con quale criterio hanno preso questa decisione… e poi controllate quanti alunni hanno avuto disagi stamattina per andare a scuola, c’erano classi con 3 alunni su 30 perchè i pullman erano tutti in ritardo..

  27. Scritto da oscar

    Io abito a Dalmine e vado a Dalmine a scuola quindi in qualche modo ci posso arrivare a scuola, ma se devo mangiare freddo e rischiare di rompermi l’osso del collo per andare a scuola a tenere caldi i banchi, perchè siamo in classe un terzo o anche meno, preferisco stare a casa. comunque spero che il caro prefetto si sia fatto un giro per la provincia stamattina così da rendersi conto quanto fossero effettivamente agibili le strade… spero che chi di dovere si renda conto della situazione e agisca con 2 dita di cervello.

  28. Scritto da Studentessa

    Non è concepibile che le scuole rimangano aperte in determinate condizioni, tanto più che molti studenti, come me, provengono dalle valli. Alle 6.45 uscire di casa al buio camminando sui marciapiedi ghiacciati? Non credo sia molto sicuro in effetti. E se l’obiettivo della prefettura è quello di tutelare la nostra salute, che dire degli autobus (per di più lentissimi) carichi di gente? A quanto pare è necessario che qualcuno si faccia del male seriamente prima che si prendano provvedimenti. Ma a quel punto i “l’avevo detto” non serviranno a nulla!

  29. Scritto da è l'Italia

    che dire…siamo in Italia…si sa che è il paese in cui si fa qualcosa solo dopo che accadono tragedie…anche Roma chiude venerdì e sabato solo per probabili nevicate…e cosa ne dite del consiglio di tutti i tg nazionali che dicono di mettersi in viaggio solo se strettamente necessario…anche i treni hanno ore di ritardo…

  30. Scritto da Andrea

    Oggi le due 4° informatiche a ll’ ITIS Seriate contavano 3 alunni..E la 3° ne contava 14 su 28..di cui solo 6 presenti alla prima ora..

  31. Scritto da luigi

    Ma cosa aspettano a chiudere le scuole?
    Considerati il numero (esiguo) degli studenti presenti oggi al liceo di trescore e il gelo previsto questa notte, mi pare una pessima soluzione

  32. Scritto da daredevil

    Spett.le redazione,
    ma sbaglio…o il sito della prefettura è “ko” da ieri sera? Inoltre, non vorrei sbagliarmi, ma l’elenco delle scuole chiuse/aperte è frutto di un passa parola…e non di comunicazioni ufficiali tratte dal sito del provveditorato. Perché non fate presente a chi di dovere (provveditorato e prefettura) che tutto ciò non è una cosa normale? Nel 2012 si devono avere le notizie da un passaparola tramite post di giornali e non dai canali ufficiali? Grazie immensamente a voi che fate il lavoro che altri dovrebbero fare, a voi che comunicate notizie che altri dovrebbero comunicare!

  33. Scritto da Io

    Ma cosa aspettano a chiudere ‘ste benedette scuole anche a Bergamo???? Al prefetto c’è gente proprio incompetente! Speriamo bene!

    1. Scritto da studente incazzato nero

      Hai ragione! Troppa gente incompetente!

  34. Scritto da max

    A Roma che le previsioni danno acqua per la maggior parte di oggi e domani con qualche fiocco di neve scuole già chiuse da oggi,incredibile ma son cose da non credere

  35. Scritto da Chiari

    Abito a Dalmine e vado a scuola a Longuelo… Sono appena uscita qui in paese cinque minuti a piedi, e mi sono vista col culo per terra almeno venti volte, non perché io abbia dei problemi di equilibrio o di deambulazione, ma perché i marciapiedi!! Le strade è vero, non sono ricoperte di neve, ma sono piene di palcia che al 70% stanotte diventeranno lastre di ghiaccio. Ma tipo.. Ma si, tuteliamo gli ultras poverini e di noi stronzi sbattiamocene. Che senso ha tenere le scuole aperte, avere in classe 8 studenti e intrattenerli facendoli giocare, guardare film, ascoltare la musica ecc.. Ste cose possiamo farle benissimo a casa grazie. Vergogna!!

  36. Scritto da Andrea

    domani previste temperature molto basse, ci sarà un elevato pericolo di ghiaccio ed a mio avviso sarebbe meglio chiudere tutte le scuole della provincia di Bergamo. Grazie

    1. Scritto da Massimo

      Anche secondo me sarebbe opportuno chiudere tutte le scuole per evitare disagi agli studenti nel tragitto casa-scuola

  37. Scritto da studente

    a bergamo le strade sono ghiaccate e si fa fatica ad andare a scuola causa strade bloccate quindi quando chiuderanno a bergamo?

    1. Scritto da elena

      a sentire il comando della polizia municipale, le strade di bergamo sono agibilissime e se quelle dei paesi periferici non lo sono non è motivo per chiudere le scuole della citta……

  38. Scritto da studente

    perchè tutelare solo quelli della provincia?? noi che andiamo a bergamo chi siamo?? dai ma per favore le cose devono essere fatte bene. il ghiaccio c’è anche a Bergamo. su dai svegliatevi un attimo

  39. Scritto da coniatore

    Sono orgoglioso di essere montanaro e che in quell’elenco non ci siano comuni montani, da noi anche quando la neve e il freddo sono decisamente in quantitativi maggiori le scuole rimangono aperte e la gente non ne fa una tragedia come alla “bassa”, vi guardiamo con compassione! Suggerisco una notizia da dare per il futuro alla redazione “in montagna 1 metro di neve, le lezioni si svolgono regolarmente”, non siamo noi eroi siete voi sfigati.

    1. Scritto da Miri

      Voglio vederti, il grande eroe, a venire a scuola a Bergamo dalla montagna. Cosa credi, che la gente avrebbe problemi se la scuola fosse davanti alla propria casa ? C’è gente che dalle valli o dalla bassa ci impiega tempo per arrivare a scuola, sai ? Ripigliati

    2. Scritto da antonio

      che noia, ora anche il protoleghismo tra bergamaschi delle valli contro quelli della bassa. continuate così. tra un po’ arriveremo a quello tra quartieri, poi condominiale e così via fino ad tornare a caino ed abele. almeno si chiude un cerchio. che tristezza.

      1. Scritto da coniatore

        Non c’entra nulla la politica, “sfigati” sta per un modo di pensare ormai diffuso e imperante non solo in bergamasca ma in generale dove si è incapaci di assumersi qualunque responsabilità e di guardare le cose semplicemente per quel che sono con onestà intellettuale, demandando sempre ad altri le responsabilità e le incapacità che spesso sono dentro di noi, e forse questo atteggiamento è più deleterio di molto altro per la nostra società.

    3. Scritto da Silvia

      Vuoi un applauso?

    4. Scritto da Andrea

      Il problema è che più si sale verso la montagna più i servizi sono migliori: le strade vengono pulite regolarmente, perchè li è la prassi d’inverno. In città molte strade non vengono pulite e la circolazione va in tilt. Che senso ha partire presto per andare a scuola, prendersi il freddo, arrivare in ritardo ed essere in classe in quattro gatti?? Tanto vale rimanere a casa tanto in pochi lezione non si fa. Poi il paragone non vale, scuole superiori molto frequentate, sono perlopiù in città ed in montagna chi va in una determinata scuola è solitamente del paese. In città c’è gente che si deve fare 30/40 km ogni giorno ad andare e lo stesso a tornare in condizioni precarie… Ne vale veramente la pena?

    5. Scritto da cittadina

      gia’ ma se un pulmino si rovesciasse e ci fossero gravi danni ai bambini cosa se ne farebbe della sua compassione?Premetto che sono una montanara!!!

      1. Scritto da Cristian

        Beh sappi che oggi un autobus ha fatto un incidente e non sono riuscito ad andare a scuola

    6. Scritto da Chiari

      Non hai pensato che magari “su da voi” sono piu preparati a questo tipo di condizioni?

    7. Scritto da sonia

      magari non sono quelli della città ad essere sfigati, ma chi ha la presunzione di non considerare che, in montagna, magari a scuola ci va anche a piedi mentre chi deve arrivare in città, si deve fare 15 chilometri tra ghiaccio e neve.
      Non stai facendo fare bella figura ai tuoi decantati “montanari” :)

    8. Scritto da Sara

      Io sono della bassa ma concordo con te!!!!Quante storie per un po’ di neve!!!!! Le strade sono pulite!!!

  40. Scritto da docente

    le chiuderanno sabato solo se qualcuno per strada, domani, si farà veramente male…

  41. Scritto da Studente

    A trescore balneario non si riesce a camminare,sarebbe opportuno chiudere le scuole visto il ghiaccio e le temperature previste per la notte..bisogna darsi une bella svegliata prima che succeda qualcosa,visti anche i pochi studenti che hanno partecipato oggi alle lezioni.

  42. Scritto da gian paolo

    Oggi a scuola (Lussana di Bergamo) in 19/29 sono arrivati mezz’ora dopo, altri 6 erano assenti! C’è chi viene da Cusio…chiudete perchè è più che inutile andare a scuola per non andare avanti con il programma!

  43. Scritto da michele

    Chiudete le scuole anche a Clusone… Per la neve e il ghiaccio, ma anche perchè è inutile andare a scuola e ritrovarsi in cinque in classe a fare niente…

    1. Scritto da mary

      concordo chiudete le scuole a clusone.oggi siamo arrivati un ora dopo a piedi ed eravamo in 10 in una classe di 26 alunni!!!! naturalmente non si è fatto niente per cinque ore quindi non riesco a capire il motivo di questa scelta…….

  44. Scritto da debora

    non riesco proprio a capire come possano essere chiuse solamente queste scuole mentre in altri paesi ( messi anche peggio!) no!
    infatti il ghiaccio è molto peggio della neve quindi perchè la prefettura non si da une bella mossa??…considerando poi che molti studenti arrivano dall’ alta valle!

  45. Scritto da Enea Bagini

    Avviso ai ciseranesi: salvo diverse disposizioni della Prefettura di Bergamo le scuole di ogni ordine e grado di Ciserano domani 3 febbraio 2012 riprenderanno le lezioni regolarmente. Si prega di divulgare la notizia. Enea Bagini – Sindaco di Ciserano.

  46. Scritto da Patrizia

    …..i marciapiedi sono ghiacciati e sporchi, domani i ragazzi che vanno al MAIRONI ed al BETTY ..di Ponte S.Pietro ….. cosa rischiano ?????? …..non aspettiamo che succeda qualcosa !!!!

    1. Scritto da NICOLA

      Ancora ancora per gli anziani, ma tutti questi giovani chiusi in casa perchè poverini il marciapiede è ghiacciato proprio non ce li vedo: basta stare un po’ attenti e mettersi scarpe adatte. Mi sa che ormai sappiamo stare solo con il sedere sull’auto. Mah…

      1. Scritto da L76BG

        Infatti..mi aspetto visto il ghiaccio è previsto per tutto il week-end che questi ragazzi restino a casa sabato e domenica!! eheh

  47. Scritto da Federica

    Che vengano a prenderci a casa (: o che si facciano loro 1 km sul marciapiede ghiacciato senza cadere in terra!

  48. Scritto da mena

    …non penso che ci siano comuni più coinvolti rispetto ad altri…tutto questo dimostra che neanche il gelo siberiano fa riflettere sui disagi che potrebbe provocare….

  49. Scritto da Attilio Di Penne

    Il ghiaccio è peggio della neve: anche a Bergamo le scuole vanno chiuse

  50. Scritto da Stefano

    Io sono di Trescore, stamane me ne sono stato a casa per precauzione, andare a scuola a bergamo sarebbe stato veramente disastroso e ho preferito evitare, anche perchè il programma scolastico non prosegue se ci sono pochi alunni. Domani dicono che le scuole a bergamo saranno chiuse, come riporta questo sito http://cinema.newsfan.it/scuole-chiuse-neve-oggi-e-domani-a-bologna-torino-livorno-milano-bergamo-modena-15004.html Quello che vi chiedo, e che chiediamo in molti è una maggiore informazione, perchè qui si dice una cosa, da un altra parte un altra, mettetevi d’accordo, alla fine è solo un giorno che decidete di chiudere. Oggi pomeriggio non sono nemmeno riuscito ad uscire di casa in macchina per le pessime condizioni della rampa del garage congelata, quindi che dire.. abbiate un minimo criterio di valutazione. E non venite a dirmi che negli anni 50 blabla, è vero avete ragione anche voi, ma purtroppo questo è il 2012, dove il traffico si congestiona, le auto sono troppe e crediamo che l’elettronica possa automaticamente garantirci un aderenza sull’asfalto al 100%

  51. Scritto da Studente

    E’ una cosa indecente. Chiudono persino dove non nevica neanche, ma non qui al centro. Ma datevi una regolata.

  52. Scritto da sabrina

    bergamo aspetta mezzanotte il ghiaccio mi pare sia già anche qui

  53. Scritto da e

    E’ già qualcosa che a Treviglio qualcuno ha sale anche in zucca, non solo per le strade

  54. Scritto da studente

    quando le chiuderanno in bergamo?

    1. Scritto da MARCO

      la situazione della viabilità in Bergamo e provincia è ottima… con il termine delle precipitazioni basterà passare ogni tanto con il sale/sabbia, le scuole non chiuderanno.

      1. Scritto da Michael

        Scusa dove è ottima la viabilità? Perchè non mi pare proprio che sia così nelle province di Bergamo! Sarà buona a Bergamo centro, ci mancherebbe! Ma nelle province si fa fatica a muoversi.

      2. Scritto da Bho.

        Le strade del centro di Bergamo sono efficientemente pulite, ma per noi che abitiamo in provincia è stato difficoltoso raggiungere la città, anche perchè ci sono automobilisti che con la neve viaggiano a velocità veramente basse e ci si impiega molto più tempo per compiere anche brevi tragitti. Alcuni genitori poi non si fidano a lasciar prendere ai propri figli mezzi pubblici e quindi il solito traffico dovuto alle scuole è anche aumentato!
        E poi è ovvio che con una decina di alunni fare lezione vuol dire buttar via ore inutili!

      3. Scritto da Abc

        Viabilità ottima? il provinciale è sporco, e oltre a quello ci sono anche le strade extra urbane che sono molto peggio!!

  55. Scritto da dm

    e a bergamo non chiudono?? il ghiaccio dalle province al centro non esiste?? o magari abbiamo le ali …

    1. Scritto da STUDENTE

      HAI RAGIONE SEI UN GRANDE…

      1. Scritto da mah..

        perchè le valli? li il ghiaccio non c’è vero?

      2. Scritto da mah..

        perchè le valli? li il ghiaccio non c’è vero?