BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Saluto romano a Predappio Il vicesindaco si dimette

Il vicesindaco di Boltiere Maurizio Testa, balzato agli onori delle cronache per il saluto romano sfoggiato a Predappio, si ?? dimesso dalla Giunta.

Più informazioni su

Dimissioni richieste, dimissioni presentate. Il vicesindaco di Boltiere Maurizio Testa, balzato agli onori delle cronache per il saluto romano sfoggiato a Predappio, si è dimesso dalla Giunta. Non è più vicesindaco e assessore alla Sicurezza, Personale e Sport. La decisione è maturata dopo le tantissime critiche piovute nelle ultime settimane sia a livello locale che nazionale. Testa si è fin da subito scusato per il gesto, “fuori luogo e non adatto alla carica ricoperta”. Le minoranze però non si sono accontentate delle scuse. La richiesta è stata chiara: dimissioni da tutte le cariche pubbliche. L’ormai ex vicesindaco li ha accontentati solo a metà rimanendo in consiglio come semplice consigliere di maggioranza. “Sono stato eletto dalla popolazione e quindi trovo ingiusto lasciare il Consiglio comunale” – ha spiegato Testa durante la seduta di venerdì sera. Non è andata a buon fine anche la richiesta di messa in mobilità e privazione della carica di responsabile della polizia locale di Manolo Peroni, anche lui ritratto nello scatto incriminato con il braccio teso. Per manifestare tutta la loro indignazione un gruppo di persone ha tenuto un presidio antifascista all’esterno della sala consiliare. Presente anche Salvo Parigi, presidente dell’Anpi, e una delegazione della minoranza di Ponteranica, altro Comune in cui un consigliere, stavolta leghista, ha pubblicato su Facebook un fotomontaggio che lo ritraeva accanto al Duce. Il primo cittadino di Boltiere nell’accogliere le dimissioni di Testa ha sottolineato il coraggio del suo ex vicesindaco, autore di un gesto “di grande responsabilità e abnegazione”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Maria Letizia Mortacci

    @5 julius
    Facciamo così invece di dire che questo non doveva dimettersi perchè in Italia c’é chi ne fa di peggio
    Diciamo che chi ne fa di peggio di questo dovrebbe dimettersi subito e , anzi, a chi ne aveva già fatte di peggio prima, tanto per perdere meno tempo, dovrebbe essere impedito di candidarsi.
    Cosa ne dice?
    Magari diventeremmo una repubblica democratica vera.

  2. Scritto da roberto

    le dimissioni fanno contenti solo i comunisti.
    sono contrario e non le ritengo giuste.
    Ma non mi verrete a dire che voi di sinistra siete quelli non violenti?

  3. Scritto da L.f.

    Abbiamo problemi spaventosi perche’ c’è gente senza senso civico al potere, le conseguenze sono non prevedibili, a furia di idee bacate nella testa si arriva ai fatti di Norvegia….
    …o anche solo a violenze come quella del demente che ha spaccato una gamba al senegalese che non capiva il suo dialetto… Vogliamo vivere in un mondo così’???

  4. Scritto da LDN

    strano concetto della democrazia rappresentativa. testa è stato eletto con una sbordellata di voti eppure si chiede la sua ineleggibilità o incandidabilità. ripeto: nn siamo nella russia sovietica anche se ci avete provato per realizzarla qui in italia ma nn ce l’avete fatta. se poi la buttiamo sui milioni di morti, penso che anche su comunismo e la stessa chiesa avremmo moltissimo da dire e scrivere. eh?

  5. Scritto da Giuseppe Quarti

    Onore a Testa ; un galantuomo . Giù il cappello .

  6. Scritto da il giudice

    Anche se non condivido il gesto dimissioni ineccepibili. Non ha fatto il saluto in consiglio comunale ma in un luogo di pellegrinaggio, quindi da privato cittadino.

  7. Scritto da claudio

    Sig, Galbusera, il problema è che questo non è un problema..sono solo fatti che fanno incavolare e polemizzare le “opposte fazioni” siccome son passati sessant’anni da certi avvenimenti ritengo inutile tutta questo interesse da parte di politici locali e non. Preferirei che si impegnassero con tanto ardore a sistemare le problematiche vere che toccano tutti. noi. Ma come sempre dx e sx devono in primis farsi le scarpe poi se c’è tempo si può pensare al popolo. Saluti

  8. Scritto da ELISABETTA

    FINALMENTE!

  9. Scritto da Enrico Torbi

    In un sistema democratico un politico che si ispira ad un dittatore non è sicuramente in linea. Che il signore abbia chiesto scusa e si sia dimesso è sicuramente un fatto positivo, resta da capire se lo ha fatto perché convinto di aver sbagliato o solo per convenienza. Il problema più grosso, però, sono tutti quelli che lo incitano, lo appoggiano, lo coprono un po’ come i cortigiani che magnificavano la qualità, la morbidezza, i colori delle stoffe degli abiti del re nudo.

  10. Scritto da paolo

    pensate che c’e’ chi in parlamento e’ corrotto e ricopre altissime cariche.qui invece si celebrano le dimissioni di una personaa onesta che con onore ha dato le sue dimission

  11. Scritto da sascha

    Piano! Onore è parola molto impegnativa, spesso utilizzata a sproposito, per es. durante la repubblichna di Salò quando venivano ammazzati gli italiani che si trovavano dalla parte giusta; qualcuno, a tutt’oggi, non l’ha ancora ammesso. ERA ORA che Testa si dimettesse: un istituzionale non può permettersi di fare certe sceneggiate. Adesso tocca al comandante Manolo.
    Saluto romano: vorrei invitare la redazione a chiamarlo con il suo nome: SALUTO FASCISTA. Starace è morto e sepolto da tempo

  12. Scritto da marilena

    qui se c’è qualcuno di tanghero è….

  13. Scritto da claudio

    Abbiamo di quei problemi spaventosi e si è quì a discutere di queste ca….te mah !

  14. Scritto da Galbusera Giuseppe

    Per il Sig. Claudio :
    Purtroppo a discutere dei nostri problemi abbiamo delegato proprio questa gente, qui sta il problema.

  15. Scritto da moscovita

    Rimanendo in consiglio appare chiaro che sarà prossimo candidato sindaco…con buona probabilità di farcela, purtroppo…il personaggio in questione i voti li ha, quindi c’è poco da felicitarsi, sono state dimissioni a metà, non basta…intervengano istituzioni in questa falla democratica.

  16. Scritto da KK

    Moscovita già il tuo nickname parla per te… 1′ galantuomo non si apostrofa … 2′ non capisco cosa tu intenda con sospettoso, poteva essere il fratello come chiunque altro delle persone che erano con lui non c’è nulla di che sospettare. 3′ Testa Maurizio è sempre stato un uomo onesto corretto e di parola il che equivale a galantuomo 4′ e concludo, il coraggio delle sue azioni se l’è preso chiedendo pubblicamente scusa e rassegnando le dimissioni da quanto tutti ormai sappiamo che vuoi di più?

  17. Scritto da LDN

    moscovita nn siamo nella russia sovietica, se hai delle paranoi vedi di farti curare da uno bravo. testa nn merita nessuna considerazione. ha fatto il saluto romano, poi si è scusato ed infine si è cmq dimesso dalla giunta. senza onore.

  18. Scritto da marilena

    non ho più parole per esprimere l’indignazione che provo per tutto ciò che sta succedendo in questa italia fra l’indifferenza quasi totale degli italiani. Leggere che un sindaco parla di abnegazione per il gesto di dimissioni fa accapponare la pelle, tempi bui ci aspettano se il senso civico e morale non prevarranno in una società così sofferente.

  19. Scritto da KK

    Il vedere che il fratello di Maurizio Testa che è Arturo, fautore della pubblicazione della foto in FB con relativo farneticante commento non abbia avuto il benché minimo gesto di assunzione di colpa mi indigna profondamente. Trovo che Testa Maurizio si sia comportato in modo giusto presentando le sue dimissioni da galantuomo qual’é. Quel saluto è stato fatto con leggerezza e lui se n’è assunto l’onere.

  20. Scritto da KK

    .. Quindi Signor Arturo Testa almeno una lettera di scuse a suo fratello gliela doveva e gliela deve pubblicamente così come pubblicamente ha messo suo fratello alla mercee del popolo di FB.

  21. Scritto da julius

    non doveva dimettersi per il gesto…
    non è una motivazione sufficiente…
    ci sono cose ben più gravi di questa in Italia

  22. Scritto da moscovita

    …. kk trovo sospettoso quanto ci tieni agli aspetti familiari dei gemelli… comunque il suo comportamento è stato tutto tranne che galant’uomo neanche il coraggio delle sue azioni…

  23. Scritto da pantegane

    Anche l’associazione a delinquere è un’azione privata tra amici che, se non viene pubblicizzata non comporta conseguenza alcuna. Purtroppo c’è gente che continua a non capire che la gravità di un’azione consiste nel compierla, non nel renderla pubblica. Alla fin fine, che si chiamino Maurizio o Arturo sempre di Testa …. si tratta.

  24. Scritto da oscar

    mi dispiace per le tue dimissioni, non dovevi dare soddisfazione a quei 4 tangheri sinistronsi

  25. Scritto da Dimissioni assurde

    Non ha ucciso nessuno, facciamo dimettere anche tutti quelli che fanno il pugno chiuso, simbolo di una ideologia che ha fatto ben più morti del fascismo ma che nessuno ricorda mai.

  26. Scritto da marileno

    Ah già se avesse alzato il braccio sinistro col pugno chiuso invece sarebbe diventato un eroe, piantatela che è meglio!!!!!

  27. Scritto da moscovita

    su certe cose non bastano scuse cari kk, ldn e oscar…ho detto che serve che sia reso incandidabile….su uomo onesto e corretto, non ho parole, rido ancora