BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Emergenza treni in Lombardia? Necessaria gara pubblica europea”

Nella mattinata di sabato convegno del Partito Democratico in Regione con pendolari, Trenord e Rfi: le linee Bergamo-Carnate-Milano e Lecco-Bergamo-Brescia tra le peggiori.

Più informazioni su

“Per porre fine all’emergenza è necessaria prima di tutto riconoscerla con onestà e gestirla come tale. La situazione attuale deriva da responsabilità politiche chiare, ossia dal ventennio di politiche miopi della Lega e delle destre. Serve nel breve periodo farsi aiutare da altre regioni e, dove si può, dall’Europa e in prospettiva avviare le condizioni per una gara pubblica europea per trovare partner internazionali privati che portino investimenti sul materiale rotabile”: lo ha dichiarato il consigliere regionale democratico Jacopo Scandella, a margine di un convegno organizzato dal Pd sull’emergenza trasporti in Lombardia, che si è tenuto sabato mattina al belvedere di Palazzo Pirelli, sede del Consiglio regionale.

“In Lombardia – continua il consigliere – la domanda di trasporto ferroviario è in forte crescita, non solo nelle grandi città ma anche nei centri minori. Questo perché la regione, trainata soprattutto da Milano ma non solo, sta diventando sempre più attrattiva e di conseguenza la domanda di mobilità sarà sempre più alta. La domanda di trasporto ferroviario e di mobilità pubblica è in forte e continua crescita, dunque limitare il trasporto ferroviario solo ad alcune aree non è una buona soluzione. Per questo, oltre che indire una gara europea, è necessario che la Regione investa sulla rete, come non ha fatto negli ultimi anni, e non solo sulla mobilità su gomma che ha un impatto ambientale molto più alto. E questo nonostante i pesanti tagli che il Governo ha previsto in manovra. Per il nostro territorio è fondamentale che in tempi brevi gli sforzi si concentrino sulla viabilità alternativa al ponte di Paderno.”

Il Pd regionale lancia, infine, la campagna “Adotta una stazione”. Dall’11 febbraio prossimo si potranno inviare segnalazioni o foto di stazioni che richiedano interventi di riqualificazione urgente che saranno trasmessi ai gestori delle stazioni e alla Regione.

E dando uno sguardo alle linee regionali peggiori, compaiono la Bergamo-Carnate-Milano e la Lecco-Bergamo-Brescia, sulle quali sono stati attivati 12 bonus nell’ultimo anno.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.