BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Rientro sui banchi al freddo per il Liceo Sarpi: “Abbiamo bisogno di un nuovo impianto”

Alla base degli inconvenienti che hanno colpito negli ultimi mesi lo storico istituto bergamasco vi sarebbe l'età avanzata dell'impianto

Si è trattato di un ritorno sui banchi particolare quello degli studenti del Liceo Classico “Paolo Sarpi” di Bergamo che lo scorso 7 gennaio hanno dovuto fare i conti con le conseguenze di un problema all’impianto al riscaldamento.

Il guasto che ha colpito l’istituto nei primi giorni del nuovo anno è stato riparato, tuttavia non si tratta del primo caso: “Abbiamo notato il guasto già nella giornata di venerdì 4 gennaio, ma per l’intervento dell’assistenza abbiamo dovuto attendere lunedì 7, per cui al rientro i ragazzi hanno trovato la scuola non riscaldata da tre giorni – spiega il dirigente scolastico Antonio Signori -. Il problema è stato poi sistemato, tuttavia abbiamo dovuto richiedere più volte l’intervento dell’assistenza per casi simili”.

Alla base dei diversi inconvenienti che hanno colpito lo storico liceo con sede in Città Alta vi sarebbe un impianto ormai datato, come sottolinea il dirigente scolastico: “L’impianto è stato spesso soggetto alla presenza di bolle d’aria nelle tubature e inoltre ha una certa età, per cui la soluzione migliore sarebbe quella della sostituzione – sottolinea Signori -. Evidenzierò tutto ciò in una lettera che invierò al consigliere provinciale delegato, una lettera in cui chiederò anche la sostituzione di alcuni serramenti che attendiamo da mesi”.

“Il guasto che aveva già colpito in passato la scuola è stato ora individuato e risolto – spiegano dalla Provincia -. Per questo motivo riteniamo che in futuro l’impianto possa continuare a funzionare al meglio”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.