BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

BergamoScienza

Informazione Pubblicitaria

A BergamoScienza nuovi laboratori per tutti in città e provincia fotogallery

Numerosissime le attività laboratoriali, le conferenze per le scuola, le visite guidate e le mostre interattive per la XVI edizione di BergamoScienza.

Più informazioni su

Numerosissime le attività laboratoriali, le conferenze per le scuola, le visite guidate e le mostre interattive per un totale di 114 laboratori, che animeranno per due settimane la XVI edizione di BergamoScienza, inauguratasi sabato 6 ottobre con la Scuola in Piazza, unassaggio dei giochi scientifici e degli esperimenti che si potranno esplorare fino a domenica 21 ottobre.

Oltre a quelli già segnalati il carnet della settimana offre in città:

Nel corso della visita guidata Mantegna al Microscopio, gli studenti dell’Istituto Natta accompagneranno il pubblico alla scoperta dei segreti del restauro, svelando attraverso la chimica e la fisica i dettagli dell’opera Resurrezione di Cristo di Andrea Mantegna.

Al Kilometro rossola mostra Spore. Artist-in-residence Kilometro Rosso, espone le opere e i progetti ideati e realizzati nel corso del 2018 da cinque giovani artisti in residenza presso i laboratori di ricerca scientifica e tecnologica.

Gli studenti della Scuola d’Arte Applicata A. Fantoni propongono La simmetria assiale, tra arte e psicologia, per scoprire una forma geometrica a noi familiare che ritroviamo,ad esempio, nei rosoni e nei mandala. Ogni partecipante potrà creare una composizione su un PC e le opere saranno poi pubblicate in rete.

I partecipanti del laboratorio Ad Astino con droni e videogame immersivi attraverso l’uso di occhiali 3D potranno fare una passeggiata nel monastero come non è mai stata fatta. Grazie alle tecnologie del laboratorio di Geomatica dell’ITS Quarenghi, all’utilizzo di droni e tecniche aerofotogrammetriche e all’aiuto degli studenti, scopriranno come creare un modello 3D, utilizzandolo poi per uno scenario interattivo e immersivo.

L’International School of Bergamo propone Leviamo l’ancora, per scoprire le forze responsabili del galleggiamento dei corpi – eseguendo test con diversi materiali – e progettare barche a vela e vascelli.

Informazione, gioco e riflessioni sono gli strumenti per rafforzare nei ragazzi stili di vita consapevoli e indipendenti, su temi come droghe, bullismo, social media, alimentazione e gioco d’azzardo. Il laboratorio In-dipendente!, ideato dagli studenti dell’ISIS Mariagrazia Mamoli, coinvolgerà i partecipanti in un percorso volto alla prevenzione dei comportamenti a rischio, attraverso un’attività laboratoriale interattiva.

In programma anche Un viaggio nell’Accademia della Guardia di Finanzaper conoscere i princìpi posti alla base della legalità economico-finanziaria e il ruolo svolto dal Corpo della Guardia di Finanza; inoltre si potranno visitare gli ambienti dell’Accademia, dove i cadetti studiano e si addestrano.

Ricercato: un microbo misterioso in libertà che ha attaccato un innocente spettatore. I visitatori diventeranno Microbe Detectives per identificare e risolvere qual è stato il microbo misterioso che ha fatto ammalare un paziente e poi curarlo. Il laboratorio, creato dalla Bilingual British School, sarà in lingua inglese.

Cos’è il terremoto? Cosa fare durante un sisma? Come funzionano gli edifici in caso di scossa sismica? Come possiamo rendere gli edifici resistenti al terremoto? Nel corso del laboratorio, organizzato dal Dipartimento di Ingegneria dell’Università di Bergamo, Il terremoto e la stabilità degli edifici il pubblico scoprirà le risposte a tutte queste domande e potrà realizzare e testare alcuni modellini di edifici su una tavola vibrante.

Molti anche le attività dislocate in provincia, tra cui:

Il Genio di Leonardo: dalla costruzione di aerei, allo studio di piume e penne, all’uso di specchi che deformano, a lenti che ingrandiscono o bruciano, gli studenti dell’IC Trescore Balneario (Trescore) accompagneranno i visitatori alla scoperta di alcuni segreti della scienza e delle invenzioni di Leonardo.

La Scuola Statale dell’Infanzia Madre Teresa di Calcutta (Valbrembo) propone Nell’orto con Posi, dove i bambini raccoglieranno prodotti della terra e andranno alla ricerca di lombrichi con la speciale guida del coniglio Posi.

Il laboratorio Senti ciò che non vedi, ideato dagli studenti dell’IIS S. Riva (Sarnico), esplora l’utilizzo dell’informatica come ausilio alle persone affette da handicap visivo. In particolare si propone di implementare sugli occhiali i sensori a ultrasuoni, per orientarsi ascoltando l’eco del segnale prodotto.

Dopo aver indagato tutti gli aspetti relativi alle fonti energetiche rinnovabili e non utilizzate dall’uomo, in Modelli energetici viventi, organizzato dagli studenti dell’Istituto Superiore E. Fermi(Mantova), si approfondirà il metabolismo energetico cercando di comprendere, attraverso l’uso di stampanti 3D, le reazioni che avvengono nelle cellule e si costruiranno modelli molecolari concreti.

Sempre desiderato mettere il camice e lavorare in laboratorio come un vero chimico o fisico? Ciak! Si gira in laboratorio è il posto giusto per scoprire tutte le fantastiche e sorprendenti attività nei laboratori del Liceo Scientifico Statale Marie Curie (Tradate).

Durante la mostra interattiva I segreti dei materiali polimerici, proposta da Radici Novacips Spa (Villa d’Ogna), i visitatori esploreranno i metodi di sintesi di materiali polimerici e delle loro diverse formulazioni finalizzate ad applicazioni e mercati in espansione –ad esempio alla e-mobility–e avranno la possibilità di visitare i reparti produttivi e i laboratori dell’azienda.

Micro e Macro, laboratorio ideato dagli studenti dell’IS L. Federici (Trescore Balneario), offre la possibilità di scoprire il mondo micro e il mondo macro in modo ludico osservando le caratteristiche di alcuni microrganismi, scoprendo come “il piccolo si avvicina al grande”.

Com’è fatto il nostro apparato respiratorio? Cosa succede al nostro sistema se si corre a perdifiato? In Un respiro di sollievo! gli studenti dell’ABF CFP Albino (Albino) faranno testare le leggi dei gas, il funzionamento della respirazione tra esperimenti e corse nei corridoi.

Ogni cosa ha un odore e le molecole odorose sono volatili: trasportate dall’aria si infilano nel nostro naso e così noi le percepiamo. A caccia di essenze si concentrerà sugli odori delle piante aromatiche: gli olii essenziali. Quali essenze sa riconoscere il naso? E quali riesce ad abbinare alla pianta? Il pubblico accompagnato dai ragazzi dell’ISIS Oscar Arnulfo Romero (Albino), potrà estrarre qualche goccia di essenza da fiori, bucce o foglie e mescolarli preparando una speciale fragranza.

Per gli eventi si consiglia la prenotazione.

Programma e prenotazioni: www.bergamoscienza.it

Fotografia di Laura Pietra

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.