BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Duplice omicidio di Caravaggio, giovedì i funerali di Maria Rosa e Carlo fotogallery video

Sono stati uccisi il 4 aprile da Maurizio Novembrini, fratello di lui, in una sala slot. Ancora oscuro il movente

Saranno celebrati giovedì 17 maggio a Caravaggio i funerali di Carlo Novembrini, 50 anni, e della compagna Maria Rosa Fortini, 40, uccisi a colpi di pistola dal fratello di lui, Maurizio Novembrini.

Era la serata di mercoledì 4 aprile quando la coppia venne assassinata all’interno della sala slot “Gold Cherry” di Caravaggio.

Le esequie delle vittime avranno luogo nella chiesa parrocchiale dei Santissimi Fermo e Rustico. Carlo e Maria Rosa vivevano insieme da quattro anni in un appartamento a Sergnano, in provincia di Cremona, ma prima di conoscersi avevano abitato proprio a Caravaggio. Per la cerimonia funebre arriveranno dalla Sicilia anche i fratelli, le sorelle e i genitori di Carlo, Francesco e Cristina.

Non ci sarà invece il fratello Maurizio, rinchiuso in una cella del penitenziario di via Gleno con le accuse di duplice omicidio aggravato dalla premeditazione e detenzione illegale dell’arma, una semiautomatica 9×21 con matricola abrasa.

L’uomo non ha ancora chiarito il movente del duplice ed efferato delitto. Un’esecuzione in piena regola, che secondo gli inquirenti sarebbe stata premeditata. Al giudice per le indagini preliminari Novembrini aveva dichiarato solo che il fratello da tempo lo minacciava e lo perseguitava. Secondo il suo racconto Carlo quella sera lo avrebbe aggredito per primo e solo a quel punto lui avrebbe estratto la pistola (che si era portato da casa) dalla quale i colpi sarebbero partiti accidentalmente.

Una ricostruzione considerata poco attendibile e smentita dalle immagini registrate dall’impianto di videosorveglianza della sala slot, nelle quali si vede il killer dirigersi verso le vittime con la pistola in pugno e sparare da distanza ravvicinata al corpo del fratello e alla testa della sua compagna.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.