BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ai domiciliari aggredisce padre, madre disabile e sorella cieca: in carcere

Il 37enne Simone Giglio era stato sottoposto al regime della detenzione domiciliare da un mese, su ordine di carcerazione del Tribunale di Bergamo per i reati di truffa e ricettazione

Ai domiciliari aggredisce il padre, la madre disabile e la sorella cieca. I carabinieri della Compagnia di Vico del Gargano (Foggia) hanno arrestato a Ischitella un 37enne, detenuto domiciliare, per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.

I militari, intervenuti con i colleghi della Stazione di Rodi Garganico all’interno di un’abitazione in seguito a una segnalazione di lite in famiglia, hanno tratto in arresto il 37enne Simone Giglio che, in evidente stato di agitazione, aveva appena aggredito il padre, la madre disabile e la sorella non vedente, provocando loro contusioni ed escoriazioni alla testa e alle braccia.

L’uomo, che già in passato si era reso protagonista di altri episodi dello stesso tenore, era stato sottoposto al regime della detenzione domiciliare da circa un mese, in seguito all’esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale Ordinario di Bergamo per i reati di truffa e ricettazione. Giglio, dopo le formalità di rito, è stato condotto in carcere a Foggia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.