BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Salute

Informazione Pubblicitaria

Emilio Bombardieri è il direttore scientifico di Humanitas Gavazzeni

Già direttore clinico scientifico della Medicina Nucleare, sarà responsabile del coordinamento di tutte le attività di ricerca dell’ospedale e dei rapporti istituzionali con enti e istituzioni accademiche esterne

Humanitas Gavazzeni, ospedale sempre più coinvolto in attività scientifiche e di ricerca, ha nominato il suo direttore scientifico. È il dottor Emilio Bombardieri, già direttore clinico scientifico della Medicina Nucleare di Humanitas Gavazzeni,

Il dottor  Bombardieri sarà pertanto responsabile del coordinamento di tutte le attività di ricerca dell’ospedale e dei rapporti istituzionali con enti e istituzioni accademiche esterne.

“L’aumento degli studi clinici di sperimentazione farmaci, la presenza di un ufficio a questo dedicato, l’intensificazione dei rapporti con le Università per corsi universitari, master, stages, iniziative di aggiornamento e collaborazioni, la promozione di iniziative formative e scientifiche per medici, operatori sanitari e il territorio, nonchè il crescente contributo di pubblicazioni su riviste scientifiche nazionali e internazionali necessitavano di una figura di coordinamento e di valutazione dei diversi progetti e attività – afferma Giuseppe Fraizzoli, direttore generale di Humanitas Gavazzeni -. Il dottor Bombardieri con la sua professionalità, esperienza, disponibilità ed energia ha accolto il nostro invito a ricoprire questo ruolo sempre più centrale nel nostro ospedale con l’obiettivo di allargare il nostro ambito di azione nella ricerca”.

“Sono grato di questa nuova opportunità di lavoro in un ambiente stimolante e sempre in movimento – dice il dottor Emilio Bombardieri -. Sarà mio compito coordinare le iniziative scientifiche, incanalandole nella policy aziendale, valutando le proposte e i progetti di ricerca attraverso il comitato scientifico, individuando sinergie con Humanitas University e altre Istituzioni, stimolando le attività di ricerca interna clinica e traslazionale, e promuovendo la formazione del personale interno impiegato nelle varie fasi degli studi clinici”. Ma non solo. “Il coordinamento e la produzione di pubblicazioni su riviste scientifiche referenziate è un altro obiettivo teso a valorizzare le attività di ricerca – aggiunge il neo direttore scientifico di Humanitas Gavazzeni -. Inoltre sul fronte delle collaborazioni, la direzione Scientifica ha il compito di stabilire link con Istituzioni di ricerca e associazioni scientifiche nazionali e internazionali, al fine di favorire scambi culturali e opportunità di progetti di ricerca finanziati”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.