BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Salute

Informazione Pubblicitaria

Humanitas University: al via il corso di laurea in infermieristica foto

Prendono il via martedì 10 ottobre alle 9, le lezioni del nuovo Corso di laurea in Infermieristica di Humanitas University, realizzato in stretta collaborazione con Humanitas Gavazzeni e con l’Università degli Studi di Bergamo

Prendono il via martedì 10 ottobre alle 9, le lezioni del nuovo Corso di laurea in Infermieristica di Humanitas University, realizzato in stretta collaborazione con Humanitas Gavazzeni e con l’Università degli Studi di Bergamo. Il corso si svolgerà a Bergamo, nei nuovi spazi della Casa del Giovane di via Gavazzeni, e vede impegnati 30 studenti per i prossimi tre anni.

HUMANITAS UNIVERSITY A BERGAMO
La scelta di Humanitas University, Ateneo internazionale dedicato alle Life Science, di attivare un corso di laurea in Infermieristica anche a Bergamo, nasce dalla volontà di dare risposta alla necessità crescente di professioni sanitarie altamente qualificate anche sul territorio provinciale. La richiesta di un percorso formativo sul territorio in questo ambito lavorativo è stato confermato anche dai dati dell’ultimo test unico in Infermieristica e Fisioterapia di Humanitas University: dei 700 iscritti, il 24% ha indicato Bergamo come sede preferenziale per il proprio corso di studio.
Un percorso di studio che trova poi risposte positive dal punto di vista occupazionale: a livello nazionale gli infermieri laureati a un anno dalla triennale lavorano nel 61% dei casi, a un anno dalla specialistica nel 94% dei casi e nel 98,5 % dei casi a cinque anni dalla Laurea (XVII Rapporto 2015 Almalaurea).

“Il Corso di laurea in Infermieristica è stato strutturato per dare ai ragazzi una formazione di alto livello, inserita in un contesto universitario innovativo e stimolante. Il nostro obiettivo è formare delle figure professionali che siano una risorsa preziosa per tutto il territorio bergamasco e non solo – commenta Marco Montorsi, rettore di Humanitas University – . Grazie poi alla stretta collaborazione e vicinanza con Humanitas Gavazzeni, i ragazzi possono conoscere fin da subito l’ambiente clinico e sviluppare anche quell’insieme di soft skills, ad esempio la comunicazione e la gestione del rapporto con il paziente, essenziali per tutte le professioni sanitarie, inclusi ovviamente gli infermieri”.

“I ragazzi che domani cominceranno questo le lezioni saranno i primi a laurearsi in questo corso di studi nato dall’incontro tra l’Università di Bergamo e Humanitas University –aggiunge Remo Morzenti Pellegrini, rettore dell’Università di Bergamo -. Saranno infermieri con solide competenze tecnico-professionali, unite al respiro di una formazione interdisciplinare, con forte accento sulle scienze sociali che completeranno il loro profilo. Questo percorso di studi rappresenta inoltre la volontà di incrementare ulteriormente il nostro investimento come Ateneo nell’area della salute, un impegno che si concretizza nella formazione di professionisti qualificati che operino con competenza e passione sul nostro territorio”.

“La presenza di una sede di Humanitas University a Bergamo è un contributo allo sviluppo culturale ed economico del territorio attraverso l’investimento nei giovani, il nostro futuro. L’alto numero di ragazzi iscritti al test di Infermieristica e che hanno indicato come sede prioritaria di studio Bergamo (l’altra sede è Rozzano/Milano) ci dice, peraltro, come sia sentita la necessità di avere un presidio didattico in città capace di formare figure altamente qualificate nell’ambito sanitario – afferma Giuseppe Fraizzoli, amministratore delegato e direttore generale di Humanitas Gavazzeni -. Poter assicurare una didattica di eccellenza e un percorso pratico fin dal primo anno nel nostro ospedale, a due passi dalle aule di studio, seguito da tutor che tutti i giorni si confrontano con i pazienti, è senz’altro un valore aggiunto per la crescita personale e professionale degli infermieri di domani”.

9ottobreWelcomeDayHUInfermieristica

BrochureInfermieristicaBergamo

Humanitas University

HUMANITAS UNIVERSITY
Il 2017/2018 è il quarto anno di attività di Humanitas University, Ateneo dedicato alle Life Sciences strettamente integrato con l’IRCCS Istituto Clinico Humanitas di Rozzano, ospedale e centro di ricerca.
Caratteristica di Humanitas University, dove l’insegnamento della Medicina è condotto interamente in lingua inglese, è il respiro internazionale. La visiting faculty include Premi Nobel per la Medicina (Rolf Zinkernagel, Jules Hoffmann e Erwin Neher) e ricercatori di fama internazionale.
Oltre al corso di Medicina internazionale, Humanitas University ha attivato un corso di laurea in Infermieristica, ora attivo anche presso la sede di Bergamo, e, dall’anno scorso, anche un corso di Laurea in Fisioterapia.

LA SEDE
Le aule di Humanitas University sono dislocate presso la Casa del Giovane di via Gavazzeni 13, struttura polifunzionale adiacente all’ospedale Humanitas Gavazzeni.
Il corso di laurea dispone di un’aula didattica dotata di 30 postazioni studio, un’aula esercitazione dove è stata allestita una camera di degenza, e un aula studio/biblioteca; le aule affacciano sul chiostro interno e sul giardino della struttura.
Gli studenti potranno usufruire della zona ristoro, presente alla Casa del Giovane; per la mensa gli studenti potranno utilizzare quella dell’ospedale Humanitas Gavazzeni.

IL CORSO DI LAUREA
Il Corso di laurea in Infermieristica di Humanitas University, in lingua italiana, è articolato su tre anni di corso. Lo studente è al centro del processo di apprendimento basato su metodologie didattiche attive che aboliscono il confine tra la teoria e la pratica.
Le lezioni frontali sono integrate da lezioni interattive da parte di professionisti dell’ospedale, da skill lab e laboratori che permettono lo sviluppo rispettivamente di competenze tecniche avanzate e di competenze relazionali. Fin dal primo anno di corso è attiva una rete di tutor che aiutano lo studente ad orientarsi durante il suo percorso di studi e a sviluppare competenze tecniche e di relazione direttamente nella realtà clinica dell’ospedale.
ll percorso formativo previsto impegna lo studente per un totale di 180 crediti formativi universitari (CFU) suddivisi in 6 semestri. Le attività formative sono suddivise in attività teoriche, professionalizzanti, elettive. E’ prevista una prova finale abilitante all’esercizio professionale. La frequenza a tutte le attività teoriche e pratiche è obbligatoria. Per essere ammesso a sostenere la relativa verifica di profitto, lo studente deve aver frequentato almeno il 75% dell’attività didattica prevista per ciascun corso.

I DOCENTI
Il corpo docente è formato da medici, infermieri e tecnici delle discipline medico sanitarie degli ospedali Humanitas e di Humanitas University, e da docenti dell’Università di Bergamo per le attività didattiche legate alle discipline scientifiche, umanistiche e lingue straniere (biochimica, Francesca Fontana; psicologia generale, Igor Sotgiu; inglese, Stefania Consonni).
Per quanto riguarda l’apporto di Humanitas Gavazzeni alla didattica, 17 sono i professionisti impegnati nell’insegnamento delle discipline medico sanitarie: Giovanni Albano, Anna Bano, Paola Barbetta, Chiara Bresciani, Giovanni Luca Ceresoli, Claudia Filippi, Ines Gavazzi, Orlando Goletti, Paola Merlo, Silvia Modora, Elisa Mologni, Nicoleta Monteanu, Katia Morstabilini, Antonella Ruello, Paolo Salmoiraghi, Jazmin Vargas, Mauro Zanchi.

GLI OBIETTIVI FORMATIVI
Gli obiettivi formativi del corso di laurea sono diretti a far conseguire ai laureati una preparazione che gli consenta di diventare professionisti sanitari, responsabili dell’assistenza generale infermieristica preventiva, curativa, palliativa e riabilitativa, di natura tecnica, relazionale ed educativa. Le loro principali funzioni sono la prevenzione delle malattie, l’assistenza ai malati e ai disabili di tutte le età sia in situazioni di acuzie che di cronicità, l’educazione sanitaria.
Il piano di studi del 1° anno, le attività didattiche e formative
Il piano di studi del primo anno del Corso di laurea prevede l’insegnamento e l’apprendimento delle seguenti discipline:
Scienze di base (suddiviso in biologia, biochimica e fisica per un totale di 75 ore); Anatomia e fisiologia umana (120 ore + 18 ore di laboratorio); Scienze infermieristiche generali con psicologia generale clinica (90 ore + 54 ore di laboratorio); Scienze infermieristiche cliniche (135 ore); Patogenesi e microbiologia (suddiviso in microbiologia e patologia per un totale di 60 ore); Inglese (30 ore).
Le ore di tirocinio per il primo anno sono 450 ore, da marzo a maggio/giugno, che saranno svolte nell’ospedale Humanitas Gavazzeni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.